Civile – Diritto d’autore – CD privi del marchio SIAE:la mancata notifica alla Commissione mette a rischio la rilevanza penale della condotta

Corte di Giustizia Sentenza 08/11/2007, n. C-20


di Roberto Conti, Magistrato presso il tribunale di Palermo
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 21/11/anno 2007
La Corte di giustizia ha messo in evidenza che la mancata comunicazione alla Commissione, da parte dello Stato italiano, dell’obbligo di apposizione del contrassegno SIAE ai supporti contenenti opere dell’ingegno non rende opponibile al privato l’obbligo anzidetto, incidendo sulla rilevanza penale della condotta sanzionata all’art. 171 ter, n. 1, lett. c), della legge n. 633/1941 in materia di diritto d’autore, come modificata dalla legge 27 marzo 1987, n. 121 che ha esteso l’obbligo di apposizione del contrassegno SIAE ad altri supporti contenenti opere dell’ingegno.
(Corte di Giustizia Sentenza 08/11/2007, n. C-20)

printfriendly pdf button - Civile - Diritto d'autore - CD privi del marchio SIAE:la mancata notifica alla Commissione mette a rischio la rilevanza penale della condotta
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Civile - Diritto d'autore - CD privi del marchio SIAE:la mancata notifica alla Commissione mette a rischio la rilevanza penale della condotta

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO