CNT Informa n. 10 – Pubblichiamo un estratto del nuovo numero del bollettino del Coordinamento Nazionale Televisioni

TV: mercato dei contenuti, la forza del duopolio analogico – DTT: switch off Sardegna, l’attenzione del CNT sullo stallo – Agcm: impianti, Ok a 3Elettronica Industriale e Monradio


TV IL MERCATO DEI CONTENUTI
DAI DATI 2007 EMERGE LA FORZA DEL DUOPOLIO ANALOGICO

L’Istituto di Economia dei Media della Fondazione Rosselli ha diffuso i dati relativi ai ricavi dei broadcaster terrestri lo scorso anno. In totale sono 3 miliardi di euro di ricavi. Dei tre miliardi restanti, 750 milioni sono investiti in fiction e intrattenimento commissionati a società di produzione esterne, oltre a 40 milioni di euro per programmi di animazione e documentari. Per autoproduzioni e acquisti di programmi nel 2007 sono stati invece investiti 2,2 miliardi di euro. Rispetto a undici anni fa Rai e Mediaset hanno investito nel 2007 più del quadruplo per le fiction originali (500 milioni rispetto ai 117 del 1996). Il CNT rileva come anche nel mercato dei contenuti ci sia una forte concentrazione dovuta ad accordi delle duopoliste con società di produzione che, anche se non direttamente collegate, si legano commercialmente per la potenza di mercato rispetto alle emittenti locali ed indipendenti.

DTT SWITCH OFF IN SARDEGNA
L’ATTENZIONE DEL CNT SULLA SITUAZIONE DI STALLO

Resta alta l’attenzione del CNT sulla transizione al digitale in Sardegna. Lo slittamento a ottobre del rilascio delle autorizzazioni per la distribuzione delle reti digitali in SFN, vuoi per le già citate difficoltà nell’attribuzione delle frequenze, vuoi per la convinzione del Ministro Gentiloni nello “scaricare” i provvedimenti da prendere al nuovo Governo, fanno temere per quanto fu stabilito dal Tavolo Tecnico. Il CNT vigilerà affinché una frequenza di prima fascia (assicurata in parità di condizioni) destinata alle emittenti nazionali minori, tra le quali l’associata Retecapri, venga loro affidata come d’intesa e che non si torni, quindi, indietro vanificando ogni giusto risultato raggiunto.

RADIOTV COLLABORAZIONE TRA ITALIA E SAN MARINO
FIRMATO L’ACCORDO

Il 5 marzo, il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Fiorenzo Stolfi e il Ministro degli Affari Esteri italiano, Massimo D’Alema hanno firmato a Roma, presso il Ministero degli Affari Esteri italiano, l’Accordo di collaborazione in materia radio-televisiva fra Italia e San Marino. L’Accordo presenta aspetti di notevole miglioramento rispetto alle precedenti intese e segna un deciso adeguamento dell’emittente sammarinese agli sviluppi che in questi anni hanno interessato la televisione. Viene innanzitutto superato il regime di monopolio e, ad eccezione del servizio pubblico, San Marino riacquista la possibilità di diffusione, sia terrestre che satellitare, anche da parte di soggetti diversi. Il bacino di utenza potrà essere ampliato, in base ai mezzi disponibili, oltre l’attuale confine e senza limiti imposti, mentre si sono acquisite nuove frequenze che consentiranno, con la tecnologia digitale, anche la trasmissione contemporanea di più programmi interattivi.

RADIOTV CONTRIBUTI PROPAGANDA ELETTORALE
PREOCCUPAZIONE DEI CORECOM PER I RITARDI

La Conferenza dei Corecom, riunitasi a Roma il 28 febbraio scorso ha espresso, con una propria nota trasmessa al Ministro alle Comunicazioni, al Sottosegretario alle Comunicazioni, al Capo Gabinetto, al Presidente dell’Agcom, all’Unità Par Condicio dell’Agcom e al Dirigente Ufficio Gabinetto della medesima, “profonda e motivata preoccupazione in merito al Ministero delle Comunicazioni che non emani nei tempi utili il provvedimento relativo alla determinazione e ripartizione tra le Regioni e le Province autonome dei contributi da erogare alle emittenti locali, in attuazione dell’art. 4, comma 5, della legge 22 febbraio 2000, n. 28”.

ANTITRUST ACQUISIZIONE IMPIANTI E FREQUENZE
VIA LIBERA A 3ELETTRONICA SU QUARTO CANALE

Con provvedimento n. 17899, l’Antitrust ha dato il via libera a 3Elettronica Industriale (società attiva nei servizi di comunicazione mobile digitale controllata interamente da H3G S.p.A.) all’acquisizione di due impianti di trasmissione e della relativa frequenza (Calabria – Località Cammaroso –CS- e Melito Porto Salvo -RC– canale 29) di proprietà di Quarto Canale S.r.l. attiva nella creazione, programmazione, realizzazione e diffusione di trasmissioni televisive. Tale operazione rientra nell’ambito di una strategia complessiva di 3EI tesa a realizzare una rete digitale nazionale per la trasmissione di contenuti televisivi su terminali mobili. Il CNT sottolinea come la stessa Antitrust, nel valutare l’operazione, ha rilevato come in tale mercato sono presenti Rai, Mediaset e Telecom Italia Media Broadcasting “con quote significative”, senza peraltro essere intevenuta attivamente in merito per arginare tali quote di mercato. Un controsenso tutto italiano.

TV PRIVATE ELEZIONI POLITICHE
APPROVATE LE NORME SUI CONFRONTI ‘FACCIA A FACCIA’

L’Agcom ha approvato le norme per i confronti politici nelle tv private per il periodo immediatamente precedente il voto, che parte dal 10 marzo. Lo ha annunciato Corrado Calabrò, spiegando che l’Authority si è allineata a quanto deciso dalla Commissione di Vigilanza Rai che, per i confronti, non prevede i faccia a faccia tra i candidati. “Per il momento – ha affermato Calabrò – ci siamo richiamati alle norme della Vigilanza Rai, che prevedono il confronto fra tutti i candidati nella stessa trasmissione. L’impegno unanime della Commissione Servizi e Prodotti e’ che se la Vigilanza ci torna sopra, allora ci muoveremo immediatamente”. Il Presidente dell’Agcom ha aggiunto che la questione sarà esaminata “in progress perche’ la materia e’ ancora fluida e la Vigilanza ha trovato una formula che necessita di uno sviluppo. Se trovano un accordo e lo realizzano, di certo noi staremo allerta”.

ANTITRUST ACQUISIZIONE IMPIANTI RADIO
VIA LIBERA A MONRADIO SU PUBLIAUDIO

Con provvedimento n. 17900 l’Antitrust ha dato il via libera a Monradio s.r.l. (società titolare dell’attività radiofonica commerciale nazionale Radio R101) all’acquisizione di due rami d’azienda della società Publiaudio (ramo d’azienda Radio Cuore – Monte Trino Capo Milazzo, Milazzo, 99.200MHz; ramo d’azienda Radio Cuore Centro, Località Norma, Passeggiata S. Giovanni, Sezze, 104,00MHz) società attiva nel settore della radiofonia commerciale a carattere locale. Tali acquisizioni sono finalizzate all’implementazione del segnale di Radio R101.

RADIOTV IMPIANTI NEL PIACENTINO
STILATO IL PIANO PROVINCIALE CON I NUOVI SITI

Le emittenti radiotelevisive avranno la possibilità di distribuirsi su quattro nuovi siti tecnologici nell’area di Piacenza e dintorni. Questo è uno dei punti chiave, illustrati nel merito del PLERT, Piano provinciale di localizzazione dell’emittenza radiotelevisiva, dall’assessore provinciale al territorio, Alberto Borghi. Secondo le analisi, effettuate in collaborazione con Arpa, sarebbero stati giudicati idonei, all’installazione di impianti e ripetitori radiotelevisivi capaci di produrre una copertura utile del segnale in tutta la relativa area della pianura, i siti di Castelsangiovanni, Alseno, Castelvetro e, naturalmente, Piacenza. Inoltre, lo stesso piano ha giudicato incompatibili (sul piano ambientale e sanitario) gli impianti di via Borghetto (Piacenza) e Vigolo di Bettola.

AGCOM DISCIPLINA IN MATERIA DI COMUNICAZIONE POLITICA
PUBBLICATA LA DELIBERA RIGUARDANTE LE DISPOSIZIONI

E’ stata pubblicata la delibera n. 42/08/CSP dell’Agocm riguardante le disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica fissate per i giorni 13 e 14 aprile 2008, nella fase successiva alla presentazione delle candidature.

TV ADDEBITO DI SERVIZI NON RICHIESTI
L’ILLECITO DI SKY PER LA RIVISTA SKYLIFE

La rivista SkyLife che era compresa nel “pacchetto” SKY da oggi si paga, a meno che il cliente disdica. Il Movimento Consumatori ha richiesto al Tribunale di Roma, ai sensi dell’articolo 57 del Codice del Consumo (che dichiara illegittimo richiedere all’abbonato di attivarsi per evitare l’addebito del costo di una fornitura non richiesta) di inibire con urgenza i gravi comportamenti posti in essere da SKY che, proprio in questi giorni, addebiterà a tutti i propri abbonati, oltre 4 milioni in Italia, importi non dovuti per ricevere la rivista in questione.

CORECOM CALABRIA, CONTRIBUTI EMITTENTI TV LOCALI
PUBBLICATA LA GRADUATORIA

In riferimento al D.M. 23/4/2007, il Corecom Calabria ha pubblicato la graduatoria delle emittenti televisive locali che possono beneficiare dei contributi per l’anno 2006 di cui alla legge n. 448/98. Queste le posizioni:
1. Teleuropa 9. Rete Kalabria 17. Viva Voce Tv
2. RTI 10. Telitalia 18. TeleliberaCassano
3. Video Calabria 11. Radio Tele Jonio 19. Azzurra Tv
4. Telestars 12. Tele A 57 20. Canale 10 Radio Tv
5. Telecalabria RTC 13. Tele A 1 Corigliano 21. Televideo PM
6. Telereggio 14. Radio Tele Diogene 22. Promovideo Gerace Network
7. Metrosat 15. Telemia 23. Telediamante
8. Reggio TV 16. Soverato Uno 24. Tele Radio Speranza

C.N.T. – Coordinamento Nazionale Televisioni – SEDE LEGALE: P.zza Municipio, 80 – 80133 Napoli SEDE OPERATIVA: Via Bari, 19 – 72013 Ceglie Messapica TEL. 337941697 TEL e FAX. 0804839707
SITO INTERNET: www.coordinamentonazionaletelevisioni.it
EMAIL: info@coordinamentonazionaletelevisioni.it
Direttore Costantino Federico
Reg.Tribunale di Napoli N. 4/07 del 17/01/2007
SEDE: P.zza Municipio, 80 – 80133 NAPOLI
TEL.337941697 – FAX:0818383118 – 0831377510

Send Mail 2a1 - CNT Informa n. 10 - Pubblichiamo un estratto del nuovo numero del bollettino del Coordinamento Nazionale Televisioni

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL