Codice Antimafia. Commento organico al D. LGs. 159/2011

Il Codice Antimafia 2011 è un commento organico, articolo per articolo, al D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 con riferimento alle modifiche apportate alla disciplina previgente.

Da tempo si avvertiva la necessità di un codice antimafia per risistemare organicamente la normativa — penale (sostanziale e processuale) e delle misure di prevenzione (personali e patrimoniali) —, oggetto di plurimi interventi da parte del legislatore e della Corte costituzionale.Analoghe esigenze venivano prospettate per la disciplina regolatrice della documentazione antimafia, strumento essenziale per prevenire le infiltra zioni mafiose. Pur se il D.Lgs. 159/2011 è stato emanato col titolo Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, non vi è traccia nel testo di norme penali (sostanziali e processuali). Ridimensionando l’ambizioso obiettivo della legge delega (n. 136 del 2010), di un unico testo comprensivo dell’intera normativa antimafia — penale e delle misure di prevenzione — è stato adottato un codice delle misure di prevenzione (cui sono dedicate gran parte dei 120 articoli del testo) in cui sono inserite le norme sulla documentazione antimafia e su alcuni organismi antimafia. L’intervento appare, comunque, significativo perché interessa un istituto (le misure di prevenzione) rivelatosi efficace strumento nell’azione di contrasto alle organizzazioni criminali, in particolare attraverso il sequestro e la confisca di patrimoni illecitamente accumulati, con l’utilizzo generalmente a fini sociali dei beni acquisiti al patrimonio dello Stato. Il D.Lgs. 159/2011 rappresenta il primo tentativo di riorganizzare una normativa dispersa in numerosi testi, modificati più volte negli anni, con l’introduzione di nuove disposizioni dirette a rendere più efficace l’amministrazione dei beni sequestrati e a consentire una maggiore tutela dei terzi coinvolti nel procedimento. L’importanza dell’intervento ha reso necessario un commento organico delle norme del codice relative alle misure di prevenzione, articolo per articolo, con adeguato approfondimento, pur con i limiti che derivano da una prima lettura.L’obiettivo, con la prospettiva di chi per anni ha trattato questa materia in un territorio in cui è diffusa l’azione delle associazioni di tipo mafioso, è quello di offrire un valido ausilio agli operatori del diritto (magistrati, avvocati, polizia giudiziaria, amministratori giudiziari) e a tutti coloro che entrano in contatto con questa materia, con frequenti richiami alla giurisprudenza, in modo da rendere più agevole la fase di prima applicazione delle norme. Sono stati approfonditi gli istituti e i principi generali, come delineati dall’evoluzione legislativa e giurisprudenziale, ed è stata operata un’ampia disamina della disciplina previgente (testualmente richiamata per consentire il confronto con la nuova), evidenziando le modifiche introdotte e gli effetti che ne derivano.Le numerose disposizioni innovative, in particolare in materia di amministrazione e gestione dei beni, oltre che di tutela dei terzi e di liquidazione dei beni, sono state commentate, evidenziando le possibili criticità. Per la norme relative alla documentazione antimafia e agli organismi antimafia si è proceduto a un più agile commento. Scritto da Francesco Menditto, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano, il volume è in vendita ad euro 30,00. Per informazioni e ordini: www.simone.it. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Codice Antimafia. Commento organico al D. LGs. 159/2011
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Codice Antimafia. Commento organico al D. LGs. 159/2011

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL