DiBcom si apre ai mercati emergenti

La società apre un nuovo centro di Ricerca e Sviluppo in India e si interessa al mercato Sudafricano


Parigi, 20 Novembre 2006 – DiBcom, società leader nel settore della TV Mobile, investe nel mercato indiano ed inaugura il nuovo centro di sviluppo software a Bangalore. Questo nuovo centro di Ricerca e Sviluppo rappresenta un reale ampliamento della sede centrale di DiBcom in Francia e un supporto per le attività di sviluppo di software attualmente in corso.

La sede in India ha un ruolo chiave nella strategia di partnership di DiBcom con i rivenditori hardware e software in tutto il mondo, che richiedono strutture sempre più personalizzate volte a sostenere lo sviluppo comune e l’integrazione dei prodotti in piattaforme associate.

Questo sviluppo personalizzato è di fondamentale importanza per sostenere gli sforzi dei clienti e rispettare il loro approccio nei confronti del mercato. Gli investimenti di DiBcom in India permettono alla società di rispondere in maniera adeguata alla domanda degli ODM (Original Design Manufacturer) in tutto il mondo e di intensificare la presenza di DiBcom nell’importante mercato indiano del DVB-H.

“Per restare competitivi in tutti i mercati DVB-T e DVB-H, DiBcom ha deciso di espandere la propria competenza in India. Cio’ faciliterà l’utilizzo dei chip DiBcom su piattaforme differenti che utilizzano una vasta gamma di sistemi operativi e piattaforme applicative”, ha dichiarato Khaled Maalej, Chief Technology Officer di DiBcom.

Con il recente arrivo della nuova tecnologia DIB7070, che combina un tuner RF tribanda con un demodulatore DVB-T e DVB-H , DiBcom fornirà delle serie applicative ancora più sofisticate per adattare entrambi i ricevitori DVB-T e DVB-H a differenti piattaforme, fra cui:

– Decoder per il mercato residenziale e automotive

– Computer fissi e portatili

– Personal Media Player e televisori LCD

– Telefoni cellulari e accessori per smartphone

“Fin dal 2001-2002, con l’arrivo dei decoder DVB-T residenziali, passando per lo straordinario periodo per i mercati DVB-T mobili del PC e del settore auto negli anni 2004-2005, fino alla fase attuale di sviluppo di dispositivi DVB-H personali, DiBcom ha saputo adattare la propria tecnologia in modo da rispondere alle necessità di questi mercati” ha dichiarato Yannick Lévy, CEO di DiBcom. “Anche se tutte queste piattaforme permettono la ricezione della TV portatile e mobile, le necessità di integrazione di ogni software sono uniche e variano nel tempo”.

L’attenzione dimostrata da DiBcom per i nuovi mercati emergenti è supportata dai recenti sviluppi nel settore della TV Mobile in India ed in Sud Africa. La compagnia nazionale di trasmissione indiana Doordashan, che ha già avviato delle trasmissioni pilota utilizzando lo standard DVB-H in quattro città fra cui Delhi, ha infatti annunciato nel febbraio 2006 l’inizio di emissioni test per la TV Mobile utilizzando la tecnologia DVB-H.

Contemporaneamente in Sud Africa, Paese in cui DiBcom vende i propri chip, la compagnia di trasmissione Sentech ha annunciato nel settembre del 2006 il proprio programma di diffusione dei servizi per la Televisione Digitale Terrestre in Sud Africa. La struttura di rete esistente è attualmente in corso di ristrutturazione per essere adattata in modo da poter supportare le trasmissioni digitali. Si prevede una copertura della TDT per la popolazione del 56% nel 2008 e fino al 92% nel 2010. Inoltre, i test del DVB-H, che coprivano nell’ottobre del 2005 l’area centrale di Johannesburg, sono ora estesi alla capitale Pretoria e all’autostrada che connette le due città. Prossimamente anche Soweto, la più vasta zona periferica situata a sud di Johannesburg, sarà coperta dal DVB-H.

DiBcom segue con interesse i recenti sviluppi nel settore del DVB e ha fiducia in un rapido sviluppo della TV Mobile nei mercati emergenti.

Maggiori informazioni su DiBcom

DiBcom è al cuore della TV mobile. In qualità di azienda di semiconduttori che progetta chipset ad alte prestazioni, DiBcom rende possible la ricezione portatile a basso assorbimento energetico in ogni luogo. Le soluzioni dell’azienda sono utilizzate nei dispositivi del settore automobilistico, dei PC e periferiche e dei palmari. DiBcom ha una vasta esperienza nella risoluzione dei problemi di ricezione della televisione digitale terrestre nei contesti reali ed è stata in grado di superare le principali barriere tecnologiche che ostacolano l’erogazione di servizi con alti standard qualitativi. L’azienda ha sviluppato algoritmi brevettati e architetture per la stima rapida e accurata dei canali e la compensazione Doppler. I suoi chipset sono compatibili con gli standard mondiali di Digital Video Broadcast DVB-T e DVB-H.

Per maggiori informazioni, visitare il sito: www.dibcom.com

printfriendly pdf button - DiBcom si apre ai mercati emergenti