Digitale terrestre, ok UE a Sky. Calabrò (Agcom): noi stabiliremo le regole della gara

La gara la indice il ministro, noi stabiliamo le regole. Adesso vedremo come saranno i riflessi sul regolamento. Dobbiamo valutarlo in Consiglio. Non domani, ma nei giorni successivi”.

Lo ha detto il presidente dell’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, Corrado Calabrò (foto), oggi a margine di un’audizione in commissione Trasporti alla Camera, riferendosi alla decisione della Commissione europea di dare il via libera a Sky sul digitale terrestre. “Appena riceveremo il testo del provvedimento, lo esamineremo con la massima attenzione e lo sottoporremo alla valutazione del Consiglio”, ha spiegato Calabrò. “Il problema é delicato, non posso anticipare nessuna opinione personale perché è un argomento rilevante da sottoporre all’organo collegiale”. Quanto alla possibilità che la decisione di Bruxelles abbia ‘effetti dirompenti’ sul mercato, ha risposto: “Dovete chiederlo a Romani”. Sul fronte UE, invece, la commissaria Viviane Reding alla domanda posta da alcuni giornalisti che, a margine di una conferenza stampa, le avevano chiesto se la Commissione avesse approvato all’unanimità la proposta del collega Almunia all’ingresso anticipato di Sky sul digitale terrestre ha risposto: "C’é stato consenso". "Si è discusso largamente”, ha poi aggiunto Reding alle insistenze dei giornalisti senza voler aggiungere molto di più se non che è “probabile” che ci sia chi tra i commissari presenti sulla questione una riserva scritta. (fonte ANSA)
printfriendly pdf button - Digitale terrestre, ok UE a Sky. Calabrò (Agcom): noi stabiliremo le regole della gara