Diritto d’autore. World Copyright Summit, Arnaud Nourry (Hachette Livre): rispettare il diritto dei creatori nell’era digitale

Il 7 e 8 giugno 2011 si terrà a Bruxelles il terzo World Copyright Summit organizzato dalla Cisac (Confederazione Internazionale delle società di autori e compositori).

La riunione di quest’anno sarà incentrata sul tema “Creare valore nell’economia digitale”, e riguarderà tre aspetti principali: l’eco-sistema globale per i creatori e le industrie della creazione; l’economia digitale e i nuovi modelli di business; i diritti degli autori e il contesto sociale e legislativo. Arnaud Nourry, presidente e direttore generale del gruppo Hachette Livre, fra i partecipanti al Summit, nel commentare gli argomenti che saranno trattati a Bruxelles, ha dichiarato: “Di fronte alla marea dilagante del digitale, è indispensabile che l’editoria esamini su scala mondiale la questione del diritto d’autore. L’immaterialità dei libri digitali è una sfida per il principio di territorialità dei sistemi di proprietà intellettuale… occorre inventare delle soluzioni che consentano di approfittare delle possibilità di diffusione della nostra epoca rispettando però il diritto dei creatori. E’ a questo compito che dobbiamo dedicarci”. E ancora: “Se l’editoria riuscirà ad instaurare nel digitale l’ecosistema che rispetta la dimensione culturale del libro allora sarà possibile creare il valore perché in queste condizioni il libro beneficerà appieno della moltiplicazione degli strumenti di lettura”. (fonte SIAE)
printfriendly pdf button - Diritto d'autore. World Copyright Summit, Arnaud Nourry (Hachette Livre): rispettare il diritto dei creatori nell’era digitale