Downloading illegale: chiuso un sito italiano con server trasferito negli Stati Uniti

Giorno e notte, 24 ore su 24, era possibile, comodamente e gratuitamente (e in maniera del tutto illegale), scaricare film di tutti i generi dai titoli più recenti ancora in visione nelle sale, fino ai grandi classici del passato, italiani e stranieri.

L’attività del sito Youandus.it, da tempo operante nel variegato mondo della pirateria online, era il tipico esempio di come sia possibile, con l’abuso della libertà informatica e il disprezzo assoluto di tutte le norme sul diritto d’autore e sulla proprietà intellettuale, creare gravissimi danni ad un’industria, quella cinematografica, già purtroppo in crisi, assicurandosi al tempo stesso guadagni illeciti non indifferenti. A tutto questo è stato posto termine grazie ad un’attenta ed efficiente attività di indagine del Nucleo di Polizia Tributaria di Venezia che ha posto definitivamente i sigilli al sito. A nulla è valso il fatto che i responsabili nel tentativo di evitare i controlli, avessero trasferito il server negli Stati Uniti, continuando a gestirlo in maniera remota dall’Italia. I finanzieri del Nucleo di Venezia, in collaborazione con gli ispettori del Reparto Antipirateria della SIAE e con i tecnici dell’FPM, con l’autorizzazione della Procura della Repubblica di Ancona, hanno accertato la responsabilità del gestore, rinvenendo con una serie di perquisizioni le attrezzature, il software ed i file piratati e posto la parola fine alla vicenda, denunciando il responsabile all’Autorità Giudiziaria. (SIAE)
printfriendly pdf button - Downloading illegale: chiuso un sito italiano con server trasferito negli Stati Uniti