Downloading illegale: chiuso un sito italiano con server trasferito negli Stati Uniti

Giorno e notte, 24 ore su 24, era possibile, comodamente e gratuitamente (e in maniera del tutto illegale), scaricare film di tutti i generi dai titoli più recenti ancora in visione nelle sale, fino ai grandi classici del passato, italiani e stranieri.

L’attività del sito Youandus.it, da tempo operante nel variegato mondo della pirateria online, era il tipico esempio di come sia possibile, con l’abuso della libertà informatica e il disprezzo assoluto di tutte le norme sul diritto d’autore e sulla proprietà intellettuale, creare gravissimi danni ad un’industria, quella cinematografica, già purtroppo in crisi, assicurandosi al tempo stesso guadagni illeciti non indifferenti. A tutto questo è stato posto termine grazie ad un’attenta ed efficiente attività di indagine del Nucleo di Polizia Tributaria di Venezia che ha posto definitivamente i sigilli al sito. A nulla è valso il fatto che i responsabili nel tentativo di evitare i controlli, avessero trasferito il server negli Stati Uniti, continuando a gestirlo in maniera remota dall’Italia. I finanzieri del Nucleo di Venezia, in collaborazione con gli ispettori del Reparto Antipirateria della SIAE e con i tecnici dell’FPM, con l’autorizzazione della Procura della Repubblica di Ancona, hanno accertato la responsabilità del gestore, rinvenendo con una serie di perquisizioni le attrezzature, il software ed i file piratati e posto la parola fine alla vicenda, denunciando il responsabile all’Autorità Giudiziaria. (SIAE)
printfriendly pdf button - Downloading illegale: chiuso un sito italiano con server trasferito negli Stati Uniti
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Downloading illegale: chiuso un sito italiano con server trasferito negli Stati Uniti

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL