DTT. Agon Channel vende il 33. Tramonta ufficialmente il progetto di Becchetti

Dopo le vicissitudini giudiziarie che lo hanno costretto a rintanarsi a Londra, pare che Francesco Becchetti abbia deciso di vendere l’autorizzazione per fornitore di servizi di media audiovisivi cui è associato l’lcn 33 che ospita ancora quella Agon Channel che, di fatto, è già morta lo scorso anno.

Eravamo nell’autunno del 2014 quando Francesco Becchetti ci spiegava che la parola Agon, in albanese, significa alba; adesso, quello che doveva essere il grande progetto Agon Channel, lcn 33, è arrivato invece al tramonto. Dopotutto non è una notizia che sorprende, non da quando lo scorso anno, il patron dell’emittente era stato interessato da un mandato di cattura emesso dalle autorità albanesi per presunto riciclaggio. Da lì in poi, con i conti della casa editrice congelati dalle autorità, non è stato possibile sottoscrivere nuovi contratti o rinnovare quelli esistenti; così, progressivamente, impiegati, giornalisti e persino la concessionaria Prs, che ne raccoglieva la pubblicità, sono saltati giù dal treno Agon Channel. Da mesi, il canale 33 non ospita altro che un susseguirsi di repliche di programmi fra l’altro di qualità discutibile; le ultime notizie, tuttavia, vorrebbero che il tramonto definitivo stia per arrivare: Becchetti, dalla sua posizione di sicurezza nella capitale britannica, pare abbia messo in vendita la posizione 33 del telecomando per 10 milioni. La cifra è indubbiamente alta, se parametrata ai prezzi a cui sono stati venduti altri lcn associati ad autorizzazione SMAV in posizioni anche migliori, sicché potrebbe subire un ridimensionamento (anche considerando la situazione in cui si trova oggi Agon Channel). In ogni caso, posto il fermento che si è visto nel settore del DTT nazionale negli ultimi due anni, è certo che la messa in vendita farà gola a diversi player: da Viacom, che ha recentemente debuttato con Paramount Channel (LCN 27 ex Sky Tg 24), a Discovery (già presente su LCN 9); da Mediaset, orfana della pay tv ma interessata a consolidare le posizioni sulla tv free, a Sky, già sbarcata in forze sul digitale terrestre (coi canali 8, 26 e 50), non escludendo un interesse della Turner. Non resta pertanto che attendere nuovi sviluppi della situazione. (E.V. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - DTT. Agon Channel vende il 33. Tramonta ufficialmente il progetto di Becchetti

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL