DTT. CdS: se le interferenze verso l’estero cessano, il canale può essere utilizzato

Confermato l’orientamento giurisprudenziale a riguardo della corretta trattazione delle istruttorie relative alle interferenze radiotelevisive estere.
Il Consiglio di Stato, con ordinanza n. 4144/2015 (emessa nella Camera di Consiglio del 10/09/2015 e depositata in data 11/09/2015), ha respinto l’appello del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni contro una decisione cautelare del TAR Lazio con la quale era stato sospeso il procedimento di esclusione per interferenze ad emittenti estere, disciplinato dalla L. n. 9/2014, di conversione con modifiche del D.L. n. 145/2013, a carico di una tv locale. L’ordinanza confermativa del Consiglio di Stato si fonda sul fatto che, dopo l’intervenuta riduzione del segnale dell’emittente interferente, erano venute meno le perturbazioni radioelettriche a monte del provvedimento ablativo, sicché, per i supremi giudici, bene aveva fatto il giudice di prima istanza a sospendere gli atti amministrativi impugnati. Ora la palla torna al TAR Lazio, che dovrà decidere nel merito il prossimo 13/01/2016. Come detto in apertura, la decisione del CdS conferma l’orientamento prevalente di non considerare la presenza di incompatibilità radioelettriche transfrontaliere un elemento sufficiente a determinare l’espunzione del canale incriminato dalle pianificazioni, ben potendo la frequenza essere recuperata su scala locale con le opportune cautele e i conseguenti limiti diffusivi. (M.L. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - DTT. CdS: se le interferenze verso l'estero cessano, il canale può essere utilizzato

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL