DTT, dividendo interno. A.D.: TI Media a favore asta, contro beauty contest

L’A.d. di Telecom Italia Media, proprietaria dell’emittente La7, Giovanni Stella vede con favore l’idea che il governo blocchi l’assegnazione delle frequenze per il digitale terrestre con il beauty contest.

Stella, parlando con i giornalisti a margine di una cerimonia, ha spiegato che dall’interruzione dell’attuale procedura di assegnazione si aspetta una maggior concorrenza e la riparazione di un torto subito. "Vedo un forte segnale di cambiamento [dalle dichiarazioni del ministro Corrado Passera]. Vedremo come andrà a finire", ha detto Stella commentando le dichiarazioni del ministro fatte ieri sera al programma tv Che tempo che fa di RaiTre con le quali si è detto favorevole al blocco del beauty contest per procedere all’assegnazione tramite un’asta onerosa. Stella ha poi aggiunto di attendersi dall’assegnazione delle frequenze "un’apertura del mercato e almeno il risanamento del vulnus che mi è stato imposto con l’assegnazione ante beauty contest". Telecom Italia Media, prima dell’avvio della digitalizzazione completa del sistema televisivo italiano poteva contare su due canali analogici e due digitali. In previsione del riassetto gli è stato riconosciuto un unico multiplo digitale a fronte dei due canali analogici. (Reuters)
printfriendly pdf button - DTT, dividendo interno. A.D.: TI Media a favore asta, contro beauty contest