DTT, dividendo interno. Confalonieri (Mediaset): asta deserta o con offerte misere

Dall’assegnazione del dividendo interno, il governo "prenderà poco o niente, se prenderà". E’ questa la lapidaria osservazione di Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset.

Il manager del Biscione è intervenuto sulla gara per le residue tre frequenze DTT (dopo la sottrazione di importanti risorse radioelettriche per risolvere i pasticci della precedente pianificazione), che dovrebbe essere avviata dal governo nelle prossime settimane sulla base del regolamento Agcom. Nel merito, Mediaset, cosi’ come Rai, non potra’ prendervi parte in quanto non rientra nei requisiti fissati dai requisiti fissati dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni per la partecipazione alla gara indetta dopo la cancellazione del beauty contest inizialmente previsto per assegnare le frequenze del digital dividend interno. Dopo la sospensione del beauty contest, ha detto Confalonieri, "non aver fatto chiarezza ha portato a svalutare tutto". (E.G. per NL)
Send Mail 2a1 - DTT, dividendo interno. Confalonieri (Mediaset): asta deserta o con offerte misere

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL