DTT, dividendo interno: frequenze occupate dalle emittenti locali su disposizioni ministeriali o giurisdizionali. Passera: situazioni temporanee, a giugno canali liberi

Il caso delle frequenze televisive diventa ogni giorno piu’ aggrovigliato. L’ex ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, attende di sapere dal ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera – al quale ha rivolto un’interrogazione parlamentare – se e’ vero che le frequenze destinate al beauty contest siano in realta’ gia’ occupate e se lo Stato dovra’ pagare per liberarle.

Secondo le informazioni del Corriere Economia, Passera rispondera’ confermando che si tratta effettivamente di frequenze assegnate alle stazioni che hanno fatto ricorso al TAR. Nessuna assegnazione – sara’ precisato – e’ pero’ definitiva: e sono comunque destinate a decadere tutte, entro giugno, quando sara’ completato lo switch-off televisivo dall’analogico al digitale. (MF Dow Jones)
printfriendly pdf button - DTT, dividendo interno: frequenze occupate dalle emittenti locali su disposizioni ministeriali o giurisdizionali. Passera: situazioni temporanee, a giugno canali liberi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT, dividendo interno: frequenze occupate dalle emittenti locali su disposizioni ministeriali o giurisdizionali. Passera: situazioni temporanee, a giugno canali liberi

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL