Dtt. Switch-off Sardegna: altro che migrazione indolore!

Sul sito Adiconsum una raffica di segnalazioni di situazioni critiche che affliggono l’utenza


Avevamo parlato troppo presto. Lo switch-off analogico/digitale in atto progressivamente in sardegna, con termine preventivato per il 31/10, allorquando tutta la regione vedrà solo trasmissioni tv in tecnica numerica, è tutt’altro che indolore. L’associazione di consumatori Adiconsum, che sta monitorando il traghettamento degli utenti dalla vecchia tecnologia alla nuova, ha aperto il proprio sito Internet agli stessi. E apriti cielo! Come potete leggere (cfr. in calce), sono moltissimi gli utenti infuriati per i disagi conseguenti alla soppressione delle trasmissioni analogiche. E se tanto succede in Sardegna, dove l’operazione è stata pianificata nei minimi dettagli, che succederà nei superbacini per i quali è stata prevista l’anticipazione dello switch-off senza manco sapere ancora quanti saranno gli impianti e i soggetti interessati dalla migrazione?

Adiconsum
(131) – 26-10-2008, Daniele Dal Bo’ ci scrive:
segnale la7 carta piu’
Fino allo switch off vedevo tutto: ora vedo male e soprattutto dopo aver acquistato il pacchetto campionato di cartapiu’ non posso usufruirne (le prime seipartite le ho viste regolarmente compreso l’intero campionato scorso). Cosa bisogna fare? Si deve chiedere il rimborso per un servizio non piu’ fruibile ( almeno per ora)? Grazie mille

(130) – 26-10-2008, walter schiffino ci scrive:
Fino allo switch off vedevo tutto……
E vedevo tutto alla perfezione…ma un giorno ci fu lo switch off e da quel momento il mio decoder è stato assalito dal singhiozzo ai canali rai….sono inguardabili…Ho fatto di tutto per cercare di avere una visione ,non dico perfetta ma almeno decente ,ma senza nessun risultato. Mi rifiuto di sostenere altre spese per un servizio che già pago con il canone .Stavo bene con il segnale analogico , nessuno ha chiesto nulla.Hanno deciso che doveva essere tutto digitale e digitale sia….. ma fatto bene …..Visto che il parere dei consumatori viene chiesto solo per cose inutili.Il mercato dell’audio video era stagnante?? ….e via facciamo rinnovare a tutti gli italiani l’intero parco apparecchiature audiovideo di casa….. Ripeto MA CHI HA CHIESTO NULLA!!!!!!!!!!

(129) – 24-10-2008, Cristian Chieregati ci scrive:
E’ nata TIVU’ s.r.l.
A fine settembre Rai, Mediaset e La7 hanno creato la società TIVU’ s.r.l. Questa ha lo scopo di incentivare lo sviluppo del digitale terrestre, ma anche di iniziare a trasmettere i canali ora presenti sul DTT anche sul satellite. Infatti sono nati i marchi TIVU’ e TIVU’ Sat. Via satellite i canali saranno criptati con la tecnica Irdeto. Verranno venduti sia dei sets comprendenti decoder, parabola, e tessere di decriptaggio (CAM), sia CAM singole per i decoder common interface, almeno si spera. Il satellite dovrebbe essere Hotbird a 13 gradi Est o, meno probabilmente, a 16 gradi Est. Gli abbonati Sky, stando così le cose, non potranno vedere tali canali, perchè il decoder non riesce a decriptare il segnale criptato in Irdeto. Il marchio TIVU’ per il digitale terrestre partirà a gennaio 2009, invece TIVU’ Sat partirà forse entro marzo 2009. Queste informzioni sono state prese dal Sole 24 ore del 09/10/2008 e dal sito di AFdigitale dell’ 11/10/2008. Buongiono a tutti!!!

(128) – 24-10-2008, mario ci scrive:
io ho docvuto cambiare l’antenna
Sono per precisare che non tutte le antenne vanno bene noi abbiamo dovuto cambiare l’antenna e il condominio ha dovuto ampliare il segnale con spesa per tutti i condomini. . Giusto e il satellite? abbiamo la satellitare non ho capito perchè RAI-E MEDIASET non mandano gratuitamente ovviamente gli slot cam per i decoder common interface. Ci hanno obbligato a passare al digitale terrestre e pretendono che la gente non si lamenti.

(127) – 24-10-2008, simona ci scrive:
problemi con la 7
Salve a tutti, abito vicino a carbonia, vorrei segnalare che dallo swich off, ho perso tutti i canali la 7, ed avevo pagato l’abbonamento al cagliari, quindi mi ritrovo ad aver speso la bellezza di 99 euro e i non vedere più le partite!! ho chiamato alla sette, ma nessuno da risposte concrete, speriamo che questi problemi vengano risolti presto, xchè così è una fregatura! poi prendo tutti i canali mediaset, a pagamento e gratuiti, tranne che boing! ma il segnale non arriva dallo stesso mux?

(126) – 23-10-2008, Antonio ci scrive:
E il satellite?
Ma quando verrà garantita la visione delle emittenti nazionali anche via satellite? Partirà il servizio Tivù sat? Io abito in montagna e qui non si riceve niente tranne con parabola.

(125) – 22-10-2008, mario ci scrive:
Ancora niente RAI a Cagliari
Anche oggi a Cagliari la rai sul digitale terrestre non è visibile…mi chiedo: ma quanto tempo ci vorrà perchè anche noi possiamo usufruire di un servizio che paghiamo?

(124) – 22-10-2008, mario ci scrive:
Ancora niente RAI a Cagliari
Anche oggi a Cagliari la rai sul digitale terrestre non è visibile…mi chiedo: ma quanto tempo ci vorrà perchè anche noi possiamo usufruire di un servizio che paghiamo?

(123) – 22-10-2008, mario ci scrive:
Ancora niente RAI a Cagliari
Anche oggi a Cagliari la rai sul digitale terrestre non è visibile…mi chiedo: ma quanto tempo ci vorrà perchè anche noi possiamo usufruire di un servizio che paghiamo?

(122) – 22-10-2008, Milena C ci scrive:
Vantaggi dal DTT?
Salve a tutti, mi chiamo Milena e vivo a Gonnesa, in provincia di CI. Premetto che sono stata sempre molto entusiasta di questo passaggio al digitale, in particolare per il fatto che nel mio paese l’offerta dei canali televisivi in chiaro è sempre stata bassissima, pensate che non si arrivava nemmeno a 10 emittenti! Come previsto in calendario, dal 15 di ottobre sono andate oscurandosi progressivamente tutte le reti in analogico, a partire da raiuno e via di seguito. Nella mia famiglia possediamo tre apparecchi tv, nessuno di questi è di nuova generazione, quindi dotato di decoder, perciò per poter vedere la tv ne abbiamo acquistati tre, utilizzando per uno il bonus statale. Solo uno dei televisori però è collegato ad un’antenna esterna, gli altri due ricevevano con un’antennina di cui erano provvisti gli stessi apparecchi, e devo dire che, essendo la mia abitazione in una posizione elevata, la ricezione era piuttosto buona. Ora col passaggio al digitale, la potenza del segnale risultava insufficiente, pertanto abbiamo dovuto acquistare due antennine per interni che, seppure non abbiano un costo esorbitante, si sono aggiunte alla spesa dei decoder. Ma di questo non mi potrei lamentare se il risultato fosse quello di aver ampliato esponenzialmente la gamma di canali ricevuta, invece arrivo a 27 canali, anche se capita frequentemente che questo numero scenda a 21, ma se a questi tolgo quei 9 a pagamento che appartengono al pacchetto di mediaset, l’offerta si riduce parecchio, senza contare che la visione di Iris o Media shopping non mi sembra aggiungere chissachè all’offerta. Tralaltro precedentemente ricevevamo Sardegna uno che ora è scomparsa, mentre non abbiamo mai visto La7 o MTV, e tutt’ora non li riceviamo. In sostanza oltre alle 3 reti rai e 3 mediaset ( nessuna traccia nè di rai4 nè di Boing), vediamo videolina ( comprese 2, 3, 4 e 5), Iris , coming soon e BBC news, queste ultime tre tralaltro le ricevevamo anche prima che partisse questa grande rivoluzione digitale. Quanto alle frequenze radio, l’unica captata è stata radiolina. Mi auguro che tutto ciò dipenda dal fatto che si sta ancora lavorando e immagino che i tempi possano dilatarsi rispetto a quelli preventivati, non vorrei però che la situazione restasse immutata per quanto riguarda il mio comune di residenza, visto che se ci si sposta di circa venti o trenta chilometri per andare a Carbonia o Iglesias, le cose sono completamente differenti, in questi comuni è infatti possibile arrivare alla ricezione di circa un’ottantina di canali. Non so quanti dei miei concittadini solleveranno il problema, perchè la stragrande maggioranza, proprio per oviare alla bassissima ricezione che da sempre ha caratterizzato Gonnesa, si era dotata di antenna satellitare già da parecchio. Spero davvero si tratti solo di tempo, altrimentii questa grande novità non avrebbe senso, perchè oltre al miglioramento della qualità dell’immagine, all’interattività( che cmq non è possibile nei semplici zapper), alle minori stazioni di trasmissione(con conseguente riduzione dell’elettrosmog), tra i vantaggi del passaggio dall’analogico al digitale è annoverato anche e in primo luogo l’AUMENTO DEI CANALI DISPONILBILI. Se così non fosse troverei assolutamente ingiusto che per l’anno venturo si debba pagare un canone tv, considerando le spese ulteriori che hanno comportato l’acquisto obbligatorio di decoder, antenne e per coloro(penso ai molti anziani)che non stati in grado di sistemare i nuovi apparecchi da soli, anche il pagamento di tecnici specilizzati.

(121) – 21-10-2008, Alberto Zilaghe ci scrive:
Almeno per me solo vantaggi dal DTT in Sardegna
Intervengo in questi post per esprimere le mie opinioni in particolare nel rispondere a quanto scrive RobertoR nel suo post a titolo “truffa digitale”. intanto faccio noatre che già dalla prima riga l’autore scrive una cosa non vera, …che occore spendere per comprare nuove antenne… assolutamente falso, non occore modificare alcunchè al proprio impianto tv…la vecchia antenna permette di ricevere i canali in tecnica digitale… parla inoltre di prezzo pieno per nuovi decoder aggiuntivi…facendo sottindendere ad un enorme spesa da affrontare… anche questo è discutibile…ci sono dei decoder (quelli definiti zapper senza l’interattività) che costano anche meno di 30 euro e permettono di veder tutti i canali gratuitamente anche se non offrono l’interatività di quei decoder acquistabili con contributo statale e che dal costo iniziale di 70-100 euro meno i 50 euro di contributo si acquistano grosso modo anche questi ad una cifra prossima ai 30 euro. poi prosegue con asserzioni a cui, mi fermo qui e non esprimo ulteriori commenti… perchè anche su quelle ci sono affermazioni piuttosto false… lui parla di “la metà dei canali a pagamento”… prima di fare certe affermazioni, ci si dovrebbe informare prima… io da Cagliari, prima con l’analogico ricevevo solo una decina di canali, e di questi qualcuno a causa di interferenze e problemi vari, li ricevevo con effetto neve e disturbi vari, ora con il digitale terrestre i canali che ricevo si sono decuplicati e ricevo circa una novantina di canali, e tutti visibili perfettamente senza alcun disturbo di interferenze, effetto neve o sqadrettamenti vari… è vero che di questi 90 canali ci sono fra questi quelli a pagamento dell’offerta mediaset calcio, di diretta calcio di la7, e di disneychannel,mya, stell…ecc. che sono circa una trentina.. ma esclusi questi 30 canali a pagamento tutti gli altri 60 canali e oltre che rimangono sono tutti canali gratuiti usufruibili anche con un semplice zapper dal costo di appena 30 euro… non solo, ma visto i prossimi accordi delle varie tv regionali e nazionali, son destinati ad aumentare in quanto (cito il caso di oggi della tv locale di Oristano SuperTv) che si vedrà in tutta la sardegna sempre gratuitamente, come già succede per canali come telereporter, odeon tv, telecapri ecc… tanto per citare tv regionali che non trasmettono dalla Sardegna ma son ugualmente visibili in tecnica digitle terrestre in tutta la Sardegna. www.zilaghe.it

(120) – 21-10-2008, Sergio Musu ci scrive:
rai 1-2-3 non sono visibili a cagliari
Salve, volevo comunicarvi che a Cagliari dal giorno dello switch off del segnale analogico è impossibile vedere rai1 rai2 e rai3, ho appena chiamato al numero verde 800-022000 e un tizio mi ha detto che non era vero, dipendeva dal mio decoder. Conosco tanta gente a Cagliari e tutti abitano in zone diverse della città e tutti hanno il mio stesso problema. Chissà se questi 5giorni di disservizio verranno detratti dal canone che paghiamo profumatamente! Grazie Cordiali Saluti.

(119) – 20-10-2008, RobertoR ci scrive:
Truffa digitale
Spero che sia chiara a tutti, ormai, la natura truffaldina di questa operazione coercitiva spacciata per innovazione tecnologica. Il passaggio coatto al digitale presenta SOLO svantaggi. In primo luogo per tutti gli utenti si rende necessario un imprevisto ed ingiustificabile aggravio di spesa, oltre l’esoso canone radiotelevisivo. Nuove antenne, decoder a prezzo pieno per gli apparecchi aggiuntivi, nuovi televisori (che avendo ancora anche il sintonizzatore analogico ti costringono a pagare tecnologia inutilizzabile). Il contributo per l’acquisto del primo decoder è un gigantesco obolo ai costruttori di questi apparecchi a spese del contribuente, cioè a spese dei presunti beneficiari, una colossale presa in giro. I beneficiari veri sono appunto produttori ed i monopolisti della tv privata che con la gabola del digitale hanno potuto mantenere la loro posizione dominante ed ILLEGALE. Della cosiddetta interattività e dei servizi al cittadino non c’è traccia, tranne che nella fantasia dei, presumibilmente ben pagati, manager del consorzio per il digitale terrestre. Avete notato che, del numero esorbitante di canali (fittizi), OLTRE la metà è a pagamento? Bisognerebbe essere del tutto rimbambiti per non capire l’autentico raggiro su cui si fonda questa “deportazione digitale”: creare artificiosamente una nuova domanda di TV e spremere ulteriormente i cittadini. Tutto questo avviene nell’assordante coro di giubilo del comitato affaristico che organizza la truffa. Il resto è silenzio. Se questo non si chiama regime indiciamo pure un sondaggio per cercare un nome appropriato. Magari sfruttando il “tasto rosso” della magica interattività digitale.

(118) – 19-10-2008, mario ci scrive:
altro problema
Proprio adesso hanno oscirato la7 con una bella maschera che i programmi riprenderanno alle 18:15 VERGOGNA!!!!!!!!!

(117) – 18-10-2008, mario ci scrive:
quanti problemi
Stanno cambiando le frequenze dei canali , se non arrivavo io a casa mio padre stava chiamando il tecnico che gli avrebbe preso 20€ roba da matti.

(116) – 18-10-2008, Luca ci scrive:
A Cagliari ancora niente Rai
Anche oggi 18/10/2008 alle ore 10,00, dopo l’ennesima risintonizzazione del decoder digitale, non si prendono i canali Rai 1, 2 e 3. Tutti gli altri si prendono bene compresi alcuni nuovi tra i quali canale 5 e italia 1 HD, Repubblica ed altri. È una vergogna che i tecnici Rai abbiano bisogno di diversi (ora siamo a 2 pieni) giorni per riattivare il servizio.

(115) – 17-10-2008, Umberto ci scrive:
Canali RAI scomparsi….
Bene, è iniziata la rivoluzione del digitale terrestre in Sardegna; risultato, non si vedono più i tre canali RAI, LA7, MTV e Videolina!!!! Ma che razza di servizio è questo? Io pago il canone da una vita ed oggi sono stato privato di un servizio di cui ho diritto!!!!

(114) – 17-10-2008, Alessandro Musa ci scrive:
digitale del futuro de….
Buongiorno a tutti..Vorrei evidenziare come oggi, 17 ottobre 2008 ,prima giornata di solo segnale digitale, in tutta la città di cagliari e hinterland si siano verificati svariati problemi di ricezione dei canali. Per tutta la giornata infatti, gli unici canali visibili dal mio impianto( e non solo il mio ) appena rifatto, sono soltanto i tre canali mediaset,boing e i due canali sportitalia,nonchè il pacchetto di mediaset premium. Tutto il resto è completamente senza segnale.Ci tengo a sottolineare come pure il vecchio impianto d’antenna( così come questo nuovo ) non aveva alcun tipo di problema con qualsiasi apparecchio per il segnale digitale terrestre. I problemi sono iniziati lunedì con la scomparsa di Rai4 e mercoledì con l’assenza a intermittenza del segnale di Rai1.Gradirei venire a conoscenza di sportelli ,e/o numeri telefonici, dove poter contestare l’ obbligo per tutta la Sardegna di utilizzare questo segnale francamente inferiore di livello rispetto a quello analogico,problemi di ricezione a parte..Grazie

(113) – 17-10-2008, mannai maria grazia ci scrive:
fatte veramente chiffo
non so sè meritate un buongiorno..visto che da qualche giorno ci avete messo a lutto. non e possibile che tutta questa tecnologia non dia i suoi frutti,almeno in italia o sardegna. visto che si paga un canone rai lo sempre fatto,ora cosa dovrei fare? sono ormai 4 giorni che non si vede l ombra di un segnale e come solito chi paga siamo sempre noi contribuenti..e ora di finarla con queste baggianate..prima di sperimentare abbiate la cortezza di essere sicuri in quello che fatte..buona visione..

(112) – 17-10-2008, GIUSY D ci scrive:
che vergogna !!!!
SALVE OGGI HO UN GIORNO DI FERIE MI RILASSO ESCO A FAR SPESA RIENTRO ACCENDO LA TV!!!!è MORTA NESSUN SEGNALE NESSUN CANALE CHE SI VEDA!!!!PER ME NON è UN DRAMMA.MA QUANTI ANZIANI E PERSONE MALATE GUARDANO LA TV PER COMPAGNIA E PER FAR PASSARE LA GIORNATA!!!!VERGOGNA è SOLO PER FAR SPENDERE ANCORA SOLDI IN PIU SE HO DUE TELEVISORI SERVONO DUE DECODER GIUSTO? NE VEDREMMO SOLO UNO PER ORA!!!!CHI PAGA SIAMO SEMPRE NOI CON LE LORO PROVE DEL CAVOLO!!!!!

(111) – 17-10-2008, stefano sanna ci scrive:
digitale fantasma
Si è pensato di spegnere il segnale analogico a favore di quello digitale terrestre senza però tutelare i cittadini che in questi giorni vedono segnalare spesso dal proprio decoder “assenza di segnale” ovvero scomparso per qualche minuto della trasmissione specie delle reti rai.E nn è solo un mio parere perchè mi è capitato di avere lo stesso problema in contemporanea con altri utenti. Poi pare che se nn hai un impianto antenna perfetto nn vedi niente….insomma tutto per spendere soldi ai danni dei consumatori…

(110) – 13-10-2008, Giorgio A ci scrive:
TRIESTE E’ ITALIANA?
BELLE SEGNALAZIONI! A TRIESTE TUTTO SUL DT FUNZIONA BENE, FATTA ECCEZZIONE PER QUANTO RIGUARDA I QUATTRO CANALI RAI. I SUDDETTI CANALI RAI (MA C’ERA BISOGNO DEL IV° CANALE RAI????) ARRIVANO FINO A MONFALCONE (GO)… A TRIESTE NEMMENO L’OMBRA! MENTRE TUTTI (SOTTOLINEO TUTTI) I CANALI MEDIASET SONO PIU’ CHE MAI PERFETTI. DA PARTE MIA, VISTA LA QUALITA’ VIDEO E AUDIO DEL DT DICO SOLAMENTE UNA COSA: A DICEMBRE COMPERO UN SECONDO DECODER.

(109) – 11-10-2008, catia c ci scrive:
canone rai
Grazie per il consiglio, ho guardato Clirt e’ molto interessante, certo bisogna rifletterci…La mia idea e’di fare una denuncia pubblica, ma ancora non ho trovato nessun quotidiano sardo che ha uno sportello come l’ADICONSUM.Io non capisco come mai ci sono tantissime lamentele, ed ancora giornali e tg compresi ci propinano il digitale terrestre come una torta con le ciliege. Io appena avro’ l’occasione di darCi voce lo faro’, ma la denuncia pubblica secondo me e’ una buona base.

(108) – 10-10-2008, Sergio Domasi ci scrive:
Canone rai
Il canone rai è per me la solita estorsione legalizzata all’italiana. DISDICETELO, e non pagatelo più. COME! Digitate Clirt su internet e avviate la procedura di legale disdetta. La rai vi intimidirà e le proverà tutte per farvi desistere ma alla fine non si paga più e finisce li. Il l’ho fatto e ve lo consiglio. Mandi

(107) – 09-10-2008, Alessandro Rocchi ci scrive:
Ricezione TV digitale in Sardegna
Abito a Badesi (OT) ed attualmente ricevo bene in digitale RAI 1, 2, 3 e 4, Mediaset solo Rete 4 e IRIS più LA7. Se la situazione della copertura digitale resta incompleta (come pure lo é la copertura analogica obbligandoci al satellitare) il relativo servizio resterà purtroppo scadente. Saluti. Alessandro Rocchi

(106) – 03-10-2008, fabio d ci scrive:
digitale terrestre solo problemi
salve a tutti ho due decoder ddt samsung il segnale e diverso da un decoder all’ altro stessa casa e stessa antenna, l’ho cambiata niente da fare la7 non la guardo più da msei se no ti innervosisci va a scatti o si ferma per ore l’immagine la rai idem mediaset la raccomando chi sà il ddt fà fare soldi a chi vende decoder mi auguro che dal 30 ottobre in sardegna vada tutto bene altrimenti la popolazione insorgerà contro questa cosa inutile i canali sat sono decisamente meglio e sono gli stessi anzi di più piccolo problema sky costa….. la zona da me citata e olbia fate qualcosa!!!!!!!!!

(105) – 30-09-2008, Gianni Abbinante ci scrive:
Digitale presa in giro per tutti i sardi
In questi mesi di sperimentazione,oltre al fatto che la nostra isola non è stata ancora coperta completamente dal segnale del digitale terrestre,si dovevano ottenere risultati di “interattività”, unica vera novità che la piattaforma digitale portava rispetto al segnale analogico. Oggi possiamo constatare che non è stato così e che siamo costretti a subire il passaggio al digitale nel prossimo mese di ottobre. Naturalmente dovremo sorbirci ondine e disturbi vari di trasmissione, naturalmente dovremo guardare una diretta che avrà più ritardi di trasmissione/ricezione rispetto all’analogico e al satellitare e naturalmente ci vorrà un decoder per ogni TV. Svegliatevi sardi !!!

(104) – 25-09-2008, luca risca ci scrive:
scarsa copertura segnale
Buonasera, sono luca e scrivo dal comune di posada prov. nuoro. vorrei segnalare che a pochi giorni dal tanto atteso switch off, nel nostro comune non si vede quasi nulla. abbiamo una scarsa, quasi inesistente ricezione di canale 5 rete 4 italia uno. ora vorrei tanto sapere se dobbiamo essere condannati a non vedere più nulla in tv….per poter dire siamo la prima regione ad avere questa innovativa tv DIGITALE…..!! per di più ho acquistato anche una tessera mediaset premium che ora dovrò farci un bel niente…! però sarà la prima regione completamente digitale e con i contributi….da ridere!

(103) – 25-09-2008, Paola Melas ci scrive:
switch cosa?
Non ho mai comprato il digitale e non mi sono accorta dello switch. Fortunatamente posso permettermi di avere sky!

(102) – 23-09-2008, Enrico Coddu ci scrive:
Copertura
Buongiorno e grazie per l’occasione offertami. Nella zona in cui vivo non ho mai avuto una buona copertura nemmeno dei segnali analogici. Come farò in futuro visto che la copertura dei segnali digitali terrestre è addirittura inferiore? saluti

(101) – 21-09-2008, Nadia79 ci scrive:
Registrare un canale che non si sta guardando
Salve a tutti! Sono felice di vedere che molte persone la pensano come me. Questo Digitale Terrestre e una grandissima FREGATURA!!! Non sto a ripetermi su ciò che è stato detto e che condivido pienamente. Appurato questo, mi sono posta un altro problema. Una volta che ci sarà lo swich off e saremo costretti a guardare la tv solo con il dgt, come sarà possibile registrare un canale e guardarne contemporaneamente un altro? Qualcuno ha qualche idea? Oppure saremo costretti ad utilizzare un altra tv? Credo che sia anche il problema di Renata che ha scritto a dicembre del 2007. Io scrivo dalla provincia di SS e ancora non vediamo in digitale, dei canali abituali, canale 5 e italia 1. A complicare le cose quando i vicini di casa accendono il sintonizzatore per ricevere la tv araba, improvvisamente a italia 1 si accavalla la loro emittente e puff, non si vede più niente. Devo rinunciare a guardare il film che sto seguendo ormai da 1 ora. Capisco l’innovazione e le grandi opportunità, ma non si stava meglio quando si stava peggio? E il libero arbitrio dove sta?

(100) – 18-09-2008, SEGNALI TECNOLOGICI ci scrive:
CHE MERAVIGLIA ………
Non si vede nulla nel digitale a Cagliari dove abito io, che vergogna !!! Inviterei il Dott. Romani a casa mia. Con la scusa che il 90% e’ coperto dal segnale, hanno la risposta pronta e quindi saremmo il 10%, e noi i soliti polli che ce la beviamo.E’ UNA BUGIA CI STANNO PRENDENDO IN GIRO. ABBASSO IL CANONE !

(99) – 18-09-2008, tantolivendeBerlusconi ci scrive:
SARDEGNA IN DIGITALE: ALTRO CHE “EVENTO EPOC
Salve! Scrivo dalla provincia di Cagliari. Non è possibile che ad un mese dal passaggio dall’analogico al digitale non ci sia un canale che si veda in grazia di Dio. Non solo siamo i più sfigati d’Italia perchè siamo le cavie di questo “mitico” progetto che ci ruba SOLDI e TRANQUILLITA’, ma saremo costretti anche a vedere le trasmissioni televisive a scatti e con l’audio che arriva un giorno dopo rispetto alle immagini. Complimenti anche per la trovata di “UN DIGITALE TERRESTRE PER OGNI TV CHE SI TROVA IN CASA”. Quindi nel caso in cui ci siano più televisioni in una stessa casa…a voglia di spendere soldi con l’acquisto di decoder…il contributo statale vale solo per uno…e che contributo…che vergogna!!

(98) – 09-09-2008, catia cuncu ci scrive:
digitale terrestre Rai
Volevo aggiornarvi sul digitale terrestre, pare che il problema del segnale suddetto ricomparira’ il 15 Ottobre con lo spegnimento dell’ analogico, e non dovrebberero esserci piu’ problemi, speriamo !

(97) – 06-09-2008, catia cuncu ci scrive:
digitale terrestre RAI
da circa dieci giorni nella mia zona “S.Avendrace” a Cagliari manca il segnale RAI 1-2-3-4- e anche l’analogico si puo’ dire che non si vede, sempre rai.Mi dispiace molto aver pagato il canone anche perche’ sono contraria a questa tassa.Comunque, domani arriva anche il Papa e se voglio guardare la tv rai non si vede, sono nera !!! Si dimentichino i signori Rai ” il canone “.

(96) – 03-09-2008, agnese campus ci scrive:
mancanza segnale la7 cartapiù
Da qualche giorno manca il segnale La7 Cartapiù nella zona di Ghilarza (OR) ma, da informazioni assunte tramite conoscenti, anche a Macomer (N) Il servizio assistenza la7 contattato telefonicamente ha cercato per prima di far credere che era un problema nostro (di tutta la zona? non credo). Poi ha promesso di interessare i vertici de La7 sul problema. Noi abbiamo acquistato un pacchetto per la visione delle partite della serie A. La prima è andata persa e le altre che fine faranno? Come posso fare eventualmente per avere indietro i soldi del pacchetto acquistato?

(95) – 01-09-2008, roberto tiddia ci scrive:
mancanza segnale pula
Da sempre parte del paese non può ricevere il segnale tv per via di una collina che produce un cono d’ombra. Percè continuare a pagare il canone, se non vedo assolutamente niente? roberto

(94) – 21-08-2008, Giovanni Giuseppe Pinna ci scrive:
socio moroso
Perchè il decoder continua ad aggiornarsi e ogni volta mi scombussola tulla la lista dei programmi? E’ un problema specifico del mio decoder o è una cosa diffusa? i mie parenti anziani sono esasperati!!! Non so dargli torto saluti Gianni

(93) – 20-08-2008, Giuseppe Terzo ci scrive:
segnale digitale terrestre
Io abito a Gravellona Toce e vorrei sapere quando arrivera il segnale digitale terrestre nella mia zona visto che e 4 anni che vendono i decoder ma del segnale neanche l’ombra. grazie

(92) – 04-08-2008, CLERICI Marina ci scrive:
RAI DUE DIGITALE
DA DIVERSI MESI HO INSTALLATO IL DECODER PER IL DIGITALE TERRESTRE MA NON SONO MAI RIUSCITO A VEDERE RAI DUE: CIO’ SIGNIFICA CHE NON POTRO’ MINIMAMENTE SEGUIRE LE DIRETTE DEI GIOCHI OLIMPICI 2008!!! A QUESTO PUNTO DATEMI UN BUON MOTIVO PER CUI RINNOVARE IL CANONE RAI! La zona in questione è OLBIA,in Provincia OLBIA-TEMPIO Località BERCHIDDEDDU.

(91) – 04-04-2008, dario69 ci scrive:
mancanza segnale rai sul digitale terrestre
CHIAMO DA PALERMO E PPRECISAMENTE DALLA ZONA DI PARTANNA MONDELLO; VI CONTATTO PER LAMENTARE LA PERSISTENTE MANCANZA DI SEGNALE DEI CANALI RAI SUL DIGITALE TERRESTRE NELLA MIA ZONA; FACCIO PRESENTE CHE IL PROBLEMA SUSSISTE DA PIU’ DI TRE ANNI ( A PARTE QUALCHE BREVE PERIODO)E NON SONO IL SOLO DELLA ZONA A LAMENTARSI DEL PROBLEMA; INVITO QUESTA SOLERTE E ATTIVA ASSOCIAZIONE A FARE PRESSIONE SU CHI DI COMPETENZA A RISOLVERE IL PROBLEMA ; FACCIO PRESENTE CHE IN CASO DI PASSAGGIO DEFINITIVO AL DTT , IN PRESENZA DEL PERDURARE DEL PROBLEMA , NON PAGHERO’ PIU’ IL CANONE RAI.

(90) – 11-03-2008, pino ci scrive:
televisione digitale
era già da qualche mese che non guardavo più la tivù per via della scarssissima informazione e dei programmi spazzatura ma ora che sono venuto a sapere questo: http://www.partito-pirata.it/liberate_la_TV_digitale.html se vogliono farci guardare ancora la televisione ci devono pagare LORO !!! Altrimenti per me e tantissima altra gente, la TV è morta!

(89) – 05-02-2008, Lerio ci scrive:
Problemi con Decoder Digitale Esterno
Come tanti ho comprato un Tv con DTT integrato e,ovviamente!, non posso usarlo per la Pay per View.e vabbè…pazienza…tanto avevo anche il decoder esterno…solo che quando lo collego al TV le immagine ballano di continuo come se ci fosse un telefonino appoggiato lì vicino (non so se avete presente)…Ovviamente nessuno sa dirmi da cosa dipende, fanno tutti a scarica barile.Chi dice che la colpa è del segnale, chi del decoder (é funzionante perfettamente), chi della casa produttrice del TV, chi del governo..Mi manca solo che diano la colpa a un’invasione di cavallette!! Qualcuno sa dirmi quale può essere il problema, se posso risolverlo o a chi devo rivolgermi….magari anche per denunciare qualcosa o qualcuno. Grazie

(88) – 07-01-2008, corrado ci scrive:
detrazione irpef
si può detrarre l’ irpef col semplice scontrino fiscale privo dei dati dell’ acquirente per un tele lcd con decoder integrato magari con una sorta di autocertificazione o modulo esistente?

(87) – 18-12-2007, ziobertex ci scrive:
CANALE5 KO
Scrivo da CAGLIARI non funzionano alcuni canali da ieri e sono oltre a CANALE5 anche videolina .

(86) – 09-12-2007, Giulio da Torino ci scrive:
A natale non comprate apparecchiature analogiche!
buongiorno,vorrei fare un monito community sul fatto che nel periodo natalizio, saranno presenti milioni di apparecchiature quali TV e DVD Recorder aventi intallato un decoder in formato analogico, tale merce è spazzatura con tecnologia vecchia che deve rimanere sugli scaffali e non va assolutamente acquistata altrimenti presto bisognerà buttarla via o solo nel caso delle TV abbinare un ulteriore decoder per il digitale terrestre. Abbi pazienza ma cerchiamo tutti insieme di non farci fregare nuovamente a discapito di portafoglio e ambiente!! basta vecchie tecnologie! basta spazzatura da prendere al supermercato e posizionare accanto al cassonetto pochi mesi dopo! il digitale terrestre sta funzionando e finalmente a breve seppellirà una tecnologia analogica ormai vecchia di 50 annni! la merce obsoleta se la devono tenere i produttori!! Giulio da torino

(85) – 05-12-2007, Renata ci scrive:
come si fà a registrare rai due dal un tv col deco
Aiuto chi mi dice come si fà a registrare rai 2 sul videoregistratore collegato ad un tv col decoder integrato? io stò provando inutilmente tutte le soluzioni possibili, ma se giro canale (ad esempio italia 1 ( mi registra quello ),NON RAI 2 AIUTOOOOOOO PER FAVORE

(84) – 04-12-2007, Renata ci scrive:
registrare da rai2 col devoder integrato
ho acquistato un tv lcd con decoder integrato , ma come facccio ora a registrare da rai 2? come lo collego? AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOO

(83) – 20-10-2007, ziobertex ci scrive:
ragazzi/e
I decoder sono un pacco, quasi tutti sono lentissimi siamo trattati da cavie :o(

(82) – 29-09-2007, NICOLA ci scrive:
RISPOSTA
VORREI UNA RISPOSTA QUANDO SISTEMERETE IL SEGNALE DIGITALE TERRESTRE NELLA NOSTRA ZONA VAL VIBRATA OVVERO NELLA PROVINCIA DI TERAMO “NON PUOI FARE LA GUERRA CON IL FUCILE SE NON HAI LE CARTUCCE ” VI PREGO DATEMI UNA RISPOSTA MALEDETTA MA RAPIDA

(81) – 29-09-2007, nicola ci scrive:
val vibrata in provincia di teramo
scusate perche’ fate venire naomi cambell in un programma per attirare l’attenzione ovvero alzare l’ascolto dei telespettatori in vece quei soldi li investite sui ripetitori digitali terrestri per avere una maggiore copertura nella nostra zona e’ un disastro e continuiamo ha pagare purtroppo il possesso del televisore prendete esempio da MEDIASET il segnale digitale arriva e ED E’ MOLTO STABILE PERENDETE ESEMPIO SPENDETE QUEI SOLDI CHE TRA PARENTESI SONO NOSTRI CORTESEMENTE INCECE DI FARE PROGRAMMI PER ACCONTENTARE TALUNI PERSONAGGI ACCONTENTATE LE PERSONE SI STANNO VEDENDO E COME OGNI ANNO TI DICONO NON AI ANCORA RINNOVATO L’ABBONAMENTO LO PUOI ANCORA FARE SEI ANCORA IN TEMPO IO DICO SIETE ANCORA IN TEMPO PER SISTEMARE IL SEGNALE NELLA NOSTRA ZONA

(80) – 17-08-2007, dario orlando ci scrive:
mancanza segnale canali rai del digitale terrestre
Vi scrivo da Palermo; abito in una zona di periferia (Partanna Mondello); parlo anche a nome di molti possessori del digitale terrestre di questa zona ; e’ praticamente dal 20/08/2005 che non ricevo il segnale dei canali rai in digitale terrestre se non per brevi periodi di tempo e con scarsa qualita’; ho anche apportato tramite un antennista delle modifiche al mio impianto di antenna , ma non c’e’ niente da fare il segnale non arriva; ripeto e’ un problema di molti utenti della zona e anche diPalermo citta’; volevo sapere se la RAI sta provvedendo a rafforzare il segnale che proviene dai ripetitori di Monte Pellegrino.

(79) – 05-06-2007, mario ci scrive:
Ma siamo sicuri che funzioni
Ho acquistato anch’io un decoder mhp. Per qualche settimana ha ricevuto, male, una sessantina di canali. Poi, improvvisamente i canali sono diventati 13, con esclusione totale della RAI, di Videolina. sARDEGNA1, LA 7 ed altri. Ho restituito il decoder al negoziante e sono in attesa di notizie. Che succederà?

(78) – 05-06-2007, Giorgio ci scrive:
come mai RAI2 e rete4
Vi scrivo per chiedere informazioni sul fatto che durante il giorno i canali che siamo obbligati a vedere solo sul dtt si vedono male e a scatti e spesso nn e possibile vedere. MIa madre che paga la tassa sul televisore perche ormai nn si chiama piu canone rai da sempre si arrabbia perche nn puo vedere i suoi canali preferiti, chi mi sa dire qualcosa grazie

(77) – 16-05-2007, Maurizio ci scrive:
Digitale è un affare. Per chi?
Abbiamo acquistato il decoder digitale terrestre ormai da un anno. Ancora oggi non si vede la prima emittente sarda Videolina, per non parlare di moltri altri canali locali e non. Il decoder(pagato 70 € al tempo) è lento e spesso le informazioni che lo dovrebbero caratterizzare sono assenti, inoltre i servizi interattivi sono una fregatura, è molto più veloce il vecchio e defunto televideo di Raidue. Insomma..oltre una netta qualità di immagini non ci sono altri aspetti positivi, considerando anche il fatto che abbiamo pagato canone e decoder e non ci sono stati grossi miglioramenti.

(76) – 05-05-2007, marcella bordigoni ci scrive:
costretti a comprare la tv che avevamo già
riporto un articolo di Andrea Pusceddu: Accendo la tv e schiaccio il tasto due del telecomando. Rimango a fissare l’effetto neve. Milioni di puntini nascono e muoiono sullo schermo. È ipnotico, potrei passarci delle ore. Potrei cercare somiglianze con figure di animali o con oggetti, come si fa con le nuvole, e tentare di scorgere nel caos cani e delfini, cavalli e facce buffe. Invece guardo l’orologio. A quest’ora dovrebbe esserci quel telefilm che mi piace tanto, quello con i soldati americani buoni che risolvono casi difficili e pericolosi, ed arrestano i soldati cattivi senza disconoscere i tribunali italiani. Non potrò vederlo perchè non ho il decoder. Non sono interattivo, sono un rudere tagliato fuori dalla tecnologia moderna. Sono l’ultimo indiano della riserva, sono il soldato giapponese nascosto nella boscaglia, ignaro dell’armistizio. I signorotti del nostro feudo mediatico hanno sancito per regio decreto la nascita di un nuovo sistema di comunicazione. I banditori del regno lo declamano da mesi agli angoli delle strade, narrandoci di portenti e meraviglie, mentre nani, ballerine e saltimbanchi si affollano sorridenti al loro fianco. Per essere sicuri che il nuovo nato non muoia in culla, hanno seguito la via più spiccia. Morte al segnale analogico, giù dalla rupe Tarpea del consumismo legislativo si sfracelli il vecchio, per lasciar spazio al fintamente nuovo. Così, e solo così, è stato possibile sentir dire ai banditori che «la gente ha capito i vantaggi del digitale». No, la gente non ha capito i vantaggi del digitale terrestre, né mai li capirà, semplicemente perché non ce ne sono. La gente ha solo preso atto che d’ora in poi l’unico sistema sarà quello, e che il vecchio sta bruciando come Re Giorgio a carnevale. La gente che è corsa nei centri commerciali non era in cerca di qualcosa di più. Faceva la fila per riavere, pagando, ciò che aveva sino al giorno prima. Io, per ora, ho preferito dire di no. Mi tengo l’effetto neve. Alla fine è quasi bello. IN QUESTO ARTICOLO VIENE ESPRESSA IN MODO ANCHE TROPPO GENTILE TUTTA LA DISAPPROVAZIONE DEI SARDI Marcella Bordigoni Cagliari

(75) – 27-04-2007, giorgio ci scrive:
decoder telesystem non funziona
invito tutti gli utenti/acquirenti del decoder telesystem 7.2 dt mhp che hanno problemi e che sono stati raggirati dalla telesystem ad inviare una mail di protesta al Gabibbo come ho fatto io in modo tale da rendere nota a tutti la fregatura.Grazie.piergiorgio.bettin@aes.torino.it

(74) – 04-04-2007, Salvatore ci scrive:
Grande silenzio
All’ improvviso tutto tace…. Mmmmmmmh !!!???

(73) – 20-03-2007, Giuseppe ci scrive:
Problemi di visione.
Mio padre paga il canone Rai da sempre , abito in provincia di Napoli alle falde del Monte Somma precisamente nel comune di Somma Vesuviana , nonostante interventi fatti da un tecnico su un antenna normale , non riusciamo a visualizzare bene i canali e una vergogna, si paga il canone e non riusciamo avedere nulla ..chi ci può difendere da tale ingiustizia. I miei genitori sono anziani ed hanno una pensione minima , non si può pretendere che debbano abbonarsi anche a sky. Qualcuno faccia qualcosa grazie

(72) – 18-03-2007, Anna ci scrive:
DETRAZIONE 20% ACQUISTO NUOVO TV
L’unica cosa buona che c’è è che si potrà detrarre dalle imposte il 20% della spesa per l’acquisto di una nuova televisione con sintonizzatore digitale integrato per la ricezione dei canali ddt. Così potrò evitare di avere per casa un altro decoder e potrò acquistare un nuovo televisore lcd piatto. Grazie finanziaria 2007!.

(71) – 18-03-2007, atzori fabrizio ci scrive:
problema decoder
il decoder ha funzionato per un paio di giorni ora pero’la luce verde del decoder resta per qualche secondo e poi ridiventa rossa,accenna a caricarsi(loading)ma poi appunto si spegne..come mai?Vi ringrazio anticipatamente FABRIZIO ATZORI (SARDEGNA PROV.CA)

(70) – 14-03-2007, Marisol Canales ci scrive:
decoder tv
sono vedova con pensione minima, ho pagato 104 euro di canone Tv, dovendo scelgiere tra sopravvivenza e lo savago potete indovinare cosa scelgo, non potendo comprare decoder non potro vedere rete 2 allora chiedo a la rai di restituirmi la quota della retr 2 che ho pagato per tutto il 2007, perciò chiedo a voi di impedire lo spegnimento, e di farsi promotori di una causa comune per risarcimento danni

(69) – 14-03-2007, Giannik ci scrive:
Abuso digitale
Credo che ci stiamo infilando in un vicolo cieco, che ci porterà alla famosa piattaforma digitale nel 2008(almeno qui a Cagliari), ora non vediamo 2 canali dopo non ne vedremo nessuno(o meglio ci vorrà un decoder per ogni TV che abbiamo nelle nostre case…). Non vi siete accorti che i mass media non parlano di questi problemi che vengono menzionati un pò da tutti (se non qualche volta il giornale di sardegna ma non l’unione sarda)? Che ci sia un accordo tra TV (famoso consorzio digitale Videolina e Sardegna 1 tra le altre….)? Altro che pluralità … In ogni caso già farei una raccolta firme per pagare 2/3 del canone rai visto che si vedono solo deu canali RAI. Signori dobbiamo muoverci, avessero messo come regione pilota la lombardia o il lazio non so quanto avrebbero potuto “pilotarla”. Grazie del vostro spazio

(68) – 13-03-2007, Marcella Bordigoni ci scrive:
Dobbiamo accettare tutto in silenzio?
Ho letto tutti i commenti di questo “sportello digitale”. A parte due o tre persone che, chissà perchè, sono contente, non vedo altro che proteste. Anche nella mia cerchia di conoscenti succede altrettanto, una mia vicina appena sistemato il decoder se lo ritrova guasto, e poiche’ l’ha comprato piu’ di due mesi fa, cosa può fare? Comprarne un altro per 90 euro? Nel pensionato dove vive mio padre, non c’e’ nessun decoder e quindi i due canali non si vedono più. L’elenco sarebbe ancora lungo. Perciò chiedo alle assocciazioni dei consumatori di impedire lo spegnimento degli altri canali, e di farsi promotori di una causa comune per un risarcimento danni, sono sicura che aderirebbero duecentomila persone.

(67) – 11-03-2007, Gianni ci scrive:
abbonamento RAI tutto compreso??
“Obbligarci” all’acquisto di un decorder è veramente vergognoso. Le associazioni di consumatori devono farsi sentire. Faccio una proposta: denunciamo la RAI perchè il segnale trasmesso non è adeguato alla “nuova tecnologia”. Denunciamo la RAI perchè i decorder che costano 70 euro sono introvabili.

(66) – 09-03-2007, sardegna libera ci scrive:
SPENDERE X ESSERE CENSURATI
Le nostre segnalazioni saranno utili a tutti i cittadini italiani, infatti gli eventuali problemi che si verificheranno a Cagliari, verranno analizzati dalle istituzioni competenti per migliorare i prossimi switch off previsti nel territorio nazionale. A CASA MIA SI LEGGE -CAVIE- CHE HANNO DOVUTO SPENDERE (20€ CON CONTRIBUTO STATALE)PER ACQUISTARE UN DECODER OBSOLETO E CHE SE VORRANNO FAR FUNZIONARE UN 2° TELEVISORE DOVRANNO SBORSARE ALTRI 90€ PER UN ALTRO DECODER. A CAGLIARI COMINCIA LA RACCOLTA FIRME PER NON PAGARE PIU’ IL CANONE RAI.

(65) – 08-03-2007, Magda ci scrive:
Vanno avanti senza vergogna.
si sta parlando di anticiparlo a settembre lo switch totale di tutti i canali in sardegna… è assurdo bisogna fermali , non è giusto quello che stanno facendo a noi sardi.

(64) – 07-03-2007, Riccardo ci scrive:
interruzione servizio pubblico
vorrei sapere come devo fare per preesntare una denuncia per interruzzione servizio pubblico dato che ho il decoder satellitare e alcuni programmi di rai due vengono criptati.grazie

(63) – 07-03-2007, carlo ci scrive:
PERCHE’ NON AFFIANCARE IL DIGITALE
Spero che gli Italiani si rendano conto della manovra rivolta solo non a premettere un miglioramento tecnologico ma ad obbligare tutti ad acquistare un decoder digitale terresrtre per ogni apparecchio televisivo posseduto. Affare da diversi milioni di euro! Molto più onesto sarebbe semplicemente affiancare all’analogico il digitale terrestre così chi è interessato lo acquista e chi non è interessato no. In Sardegna ci sentiamo più polli da spennare che non privilegiati!!

(62) – 07-03-2007, Michele ci scrive:
Quel decoder è un pacco!!!
Abito a Cagliari e lo scorso anno, in previsione del ventilato spegnimento dei canali analogici, ho acquistato un decoder digitale terrestre che però, fino alla scorsa settimana, ho utilizzato pochissimo perchè la ricezione era limitata a pochi canali, tra cui le reti Mediaset, che visulaizzavo peraltro in modo pessimo. Ora, con lo spegnimento di Rai Due e Rete 4 a Cagliari ed hinterland, ho rispolverato il decoder e sintonizzato, non senza qualche problema i canali. Tutto a posto? Macchè: il mio “Telesystem Ts7.2Dt” ha smesso di funzionare dopo che ho tentato di accedere ai servizi interattivi per la Sardegna sul canale Rai Utile. Inutile tutti i tentativi di farlo ripartire, comprese le procedure di sblocco fornitemi dalla casa (tramite un call-center a pagamento… quasi 500 vecchie lire al minuto. manco fosse una linea… erotica!). Ora mi ritrovo senza decoder e senza possibilità di vedere due canali sui quali trasmettono, guardacaso, i miei programmi preferiti. Leggo che tanti decoder hanno problemi simili… ma che razza di schifezze ci hanno rifilato??? Sono favorevole alle novità tecnologiche… purchè funzionino!

(61) – 07-03-2007, Giusy Demontis ci scrive:
Canali a giorni alterni
Abito a Cagliari nel centro storico. Già da un anno e mezzo mi sono dotata del decoder, ma la ricezione non ha mai raggiunto il livello ottimale (premetto che l’impianto condominiale è stato rifatto recentemente ed è perfettamente a norma). Inizialmente prendevo tutti i canali Rai, Mediaset, La7 e Videolina. Dopo qualche mese La7 è scomparsa, successivamente è scomparsa la Rai, poi Videolina. Dopo il 1 marzo sono riapparsi tutti i canali Rai (per fortuna), ma tuttora non ricevo La7 ed i canali regionali. Gli unici canali che ho sempre ricevuto bene sono quelli Mediaset, ma anche per questi ho ancora problemi di ricezione (soprattutto Rete 4 e Canale 5)e “scompaiono” per giorni interi, per riapparire poi perfettamente visibili. Insomma, meno male che ho l’antenna satellitare!!

(60) – 07-03-2007, Roberto ci scrive:
OBSOLESCENZA
Caro Andrea R.e caro Editk tutto diventa obsoleto col passare del tempo in particolare il PC chè già dopo 15 giorni è vecchio. L’importante è che il nostro cervello non diventi OBSOLETO. Ciao

(59) – 06-03-2007, Editk ci scrive:
RE: resta comunque un abuso
Resta comunque un abuso Rispondo a Francesca che ci invitava a non protestare ma ad essere contenti di essere entrati nella nuova tecnologia. Sono un tecnico informatico e ti posso dire che i decoder che ci stanno COSTRINGENDO a comprare non sono solo cari (alle aziende in materiale costano circa 15/20 euro!) ma sono anche obsoleti , e la tua tanto decantata tecnologia è ormai superata dal resto dell’Europa: fra alcuni anni questi decoder li dovremmo buttare e comprarne altri! L’abuso è COSTRINGERE la popolazione cagliaritana a passare alla nuova(??????) tecnologia con una spesa non indifferente ed il popolo sardo (regione con il più alto tasso di disoccupati e tra le + povere in Italia) di tutto aveva bisogno tranne che spendere soldi per una tecnologia che ben presto verrà accantonata. Ti sei mai chiesta perché questa innovazione non sia iniziata da Milano? Inoltre leggo sui giornali nazionali e locali di questa soddisfazione del popolo sardo…..io ho installato decoder a tantissimi miei parenti e amici (nonostante ne sconsigliassi l’acquisto) e nessuno dico NESSUNO era felice di spendere altri soldi. Stampa pilotata ????? Senza parlare del disagio di tante persone anziane che proprio non sanno come farlo funzionare (considerato che non basta solo l’installazione iniziale ma è necessario una periodica programmazione del “apparecchio infernale”, come l’ha definito una mia zia). Resto della convinzione che tutti i cagliaritani, dovrebbero fare una denuncia o promuovere una causa di gruppo……..magari alla commissione europea……

(58) – 06-03-2007, Giovanni ci scrive:
Switchoff nel 2007 solo a Cagliari
In Inghilterra lo switchoff viene fatto nel 2012, in Francia nel 2012, in USA nel 2009, in Germania nel 2010, in Australia nel 2012, nel resto dell’Italia anche nel 2012. Perché in Sardegna (anzi a Cagliari) lo hanno voluto fare nel 2007? Cosa possiamo fare per ribellarci?

(57) – 06-03-2007, Andrea R. ci scrive:
FREGATURA!!!!! n.2
Come anticipavo nel precedente post, ho recentemente comprato un decoder DTT. Ora ho capito che entro dieci anni dovrò sostituirlo perché è una tecnologia antiquata. Ho comprato anche un telefonino, e anche quello dovrò sostituirlo entro qualche anno. Per non parlare delle scarpe, che si consumeranno anche loro entro pochi anni. Ora dovrei acquistare un PC per la casa, però attenderò ancora perché anche quello diventerà obsoleto entro qualche anno. La macchina da scrivere, invece, funziona ancora bene dopo più di 20 anni: quella si che era una grande tecnologia.

(56) – 06-03-2007, Francesca ci scrive:
RE: resta comunque un abuso
Sui frigoriferi: il frigorifero è a basso consumo perché nessun produttore ne produce più ad alto consumo; quindi io e te dobbiamo comprare frigoriferi a basso consumo che costano di più per il semplice fatto che siamo gli unici che troviamo nei negozi (ci hanno fatto comprare il modulo per il basso consumo senza che neanche ce ne accorgiamo). Con il decoder è la stessa cosa: come dicevo, avrebbero potuto integrarli nelle TV senza dirci nulla, e noi avremmo dovuto acquistarli senza neanche accorgercene. Visto che sei soddisfatta con i frigoriferi, presumo che tu avresti preferito questa situazione meno trasparente. Sul numero di televisori che hai in casa, non ho nessun problema, figurati. Per quanto riguarda le carrozze, il codice della strada ne vieta la circolazione in autostrada e sulle strade extraurbane a scorrimento veloce. Conunque sia le carrozze sia i frigoriferi sono solo esempi per spiegare che lo sviluppo delle tecnologie c’è (carrozze e automobili), spesso accade senza che ce ne accorgiamo (frigoriferi).

(55) – 06-03-2007, Andrea ci scrive:
Qualche particolare sul DTTV
In breve, la legge sulla TV(Gasparri) oggi e’ in riesame con il disegno di legge Gentiloni che dovrebbe intervenire sulla posizione predominante di un soggetto privato nelle TV nazionali gia’ sanzionata dalla consulta e salvata dal decreto “salva R4” e dalla Gasparri, e si parla anche dello slittamento del DTTV al 2012. L’Unione Europea è intervenuta con una procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia dove si chiedevano spiegazione sulle storture del sistema radio-tv causate dalla Gasparri. In pratica non ci dicevano tutto sulla situazione televisiva. Ma perche’ non informare prima i Cagliaritani, che di fatto salvano R4, e poi perche’ tutta questa necessita’ ad avere il DTTV-MHP (la smart-card per le partite), ad esempio in Germania hanno solo il DTTV da 30 Eur (zapper), come se il calcio fosse un settore strategico per il futuro, ok bello sport ma in Germania hanno comunque investito nel fotovoltaico. Va bene, teniamoci i decoder comprati con i contributi (che la UE fara’restituire allo STATO dalle aziende) teniamolo su RAIDUE colleghiamolo al VIDEOREGISTRATORE, dalla presa TV in uscita del VCR facciamo le derivazioni agli altri TV che sintonizzeremo sul PROGRAMMA 2 Canale RF del videoregistratore e avremo di nuovo RAIDUE sul PROGRAMMA 2, vediamo se siamo capaci di non guardare R4 e aspettiamo il 2012 per vedere cosa succede.

(54) – 05-03-2007, Marcella ci scrive:
resta comunque un abuso
e va bene ho trovato una tignosa, ma lo sono anch’io. 1) non ci hanno obbligato a comprare le macchine con marmitta catalitica, tanto e vero che le vecchie circolano ancora tranquillamente, salvo quando c’e’ il blocco del traffico, in alcune città del nord. 2)Se tu avessi una carrozza con il cavallo, nessuno ti impedirebbe di circolare in qualsiasi strada, a parte ricevere le imprecazioni di chi sta dietro di te. 3)Il frigorifero può essere a basso consumo, ma ho detto “PUO'” non “DEVE”, infatti nessuno ti obbliga a comprarlo e se tu hai in casa un frigorifero vecchio di trent’anni nessuno può entrare in casa tua e dirti ” adesso ne devi comprare uno nuovo!” come avviene adesso per il digitale.Evidentemente il fatto che qualcuno abbia più di un televisore ti da fastidio, non si capisce perche’ , visto che come e’ capitato nel mio caso ci sono voluti venticinque anni, prima di acquistarli, mentre i decoder li dovrei comprare tutti insieme per vedere la stessa identica cosa. Quindi non ti da fastidio che la nuova tecnologia ( intesa come spesa) sia scaricata completamente sulle spalle dei cittadini ? Io chiedo semplicemente di agire come è stato fatto negli altri paesi, cioe’ si parte con le trasmissioni in digitale e chi lo vuole si compra le apparecchiature, quando nel tempo sara’ diventata una tecnologia diffusa allora si puo’ anche pensare di spegnere il segnale analogico, solo dopo aver visto un qualche interesse del consumatore, non PRIMA!!!! Oggi , per esempio, chi e’ che comprerebbe un televisore in bianco e nero? Ma trent’anni fa non ci hanno “OBBLIGATO” a comprarlo!!!! Mi sembra così semplice.

(53) – 05-03-2007, Francesca ci scrive:
RE: ma allora non vuoi capire
Si, siamo più moderni, e non solo per la televisione. Per le automobili, ci hanno obbligato a comprare auto con marmitta catalitica; oggi non posso girare con la carrozza su molte strade come potevo fare 100 anni fa; i produttori di frigoriferi oggi hanno l’obbligo di integrare nei propri prodotti delle specifiche per ridurre il consumo di corrente che alzano il prezzo al pubblico dei frigoriferi. Un’alternativa a “obbligare” la popolazione ad acquistare i decoder sarebbe stato obbligare i produttori di televisori ad integrare un decoder in ogni televisore. In questo modeo noi consumatori avremmo dovuto pagare i televisori un prezzo più alto senza sapere bene il perché e senza possibilità di dilazionare nel tempo l’acquisto dei decoder. Non credo sarebbe stato meglio, sarebbe stato solo meno trasparente e meno conveniente. Infine, il numero di televisori che uno ha in casa sono fatti personali fino a quando uno non si lamenta di dover spendere 290 euro per acquistare 4 decoder per i suoi 4 televisori.

(52) – 05-03-2007, marcella bordigoni ci scrive:
ma allora non vuoi capire
ci risiamo, evidentemente e’ difficile comprendere dei concetti basilari. Il numero di televisori che si hanno in una casa sono fatti esclusivamente personali e nessuno può OBBLIGARE nessun’altro all’acquisto.Altrimenti è giusto obbligare tutti i cittadini italiani a comprare un frigorifero di marca REX o a subire in caso contrario il distacco di corrente. Così siamo piuù MODERNI??????

(51) – 05-03-2007, Linux user ci scrive:
Impressioni
All’inizio ero scettico. Ma mi son detto: finchè non lo proviamo non ne sapremo mai nulla. Ho acquistato il box interttivo da 99 € col contributo Statale. All’interno dello “scatolo”, oltre tutto il necessario per collegare il decoder, c’era una smart card con 5 euro di credito. E và bene, proviamo anche questa. Ho fatto la scansione dei canali digitali, ne ha trovato una sessantina circa. Ma il primo tentativo non è andato a buon fine. Alcuni avevano il segnale troppo debole. Nuovo tentativo, ma stavolta specificando che “mi trovavo” in Italia. Ok, ora tutto a posto. Si vede bene. Ho provato ad attivare la smart card e ho acquistato – col credito incluso – una partita di Calcio. Tutto funziona perfettamente. Si vede benssimo, la qualità del Video è ottima, digitale come promesso. Rimangono alcune perplessità. 1 – Il costo “Finale” del decoder. 99 euro euro sono troppi. Non ha un decodifocatore interno per il Dolby Digital AC3, che – come ha detto qualcuno prima di me – qualunque lettore DVD, anche il + economico, possiede. Bisogna Acquistare un amplificatore o un decoder esterno se si vuole ascoltare un audio da Cinema, nonostante si paghi per vedere contenuti del genere. Stessa discorso x il video: supporta solo il formato mpeg2, che a breve sarà obsoleto quando subentrerà l’alta definizione. Ho l’impressione che il valore “reale” di ciò che ho acquistato sia una trentina di euro, ma col contributo dello stato hanno portato il prezzo a 100. Il classico “scrunfio” all’Italiana, e come sempre dalle tasche del contribuente. Audiconsum, dove siete?? Lo stesso presidente della Regione Sardegna, aveva manifestato delle riserve. Ma è cambiato qualcosa evidentemente: di sicuro non la tecnologia che c’hanno venduto. Faccio presente che si poteva acquistare anche un altro tipo di decorder, una quarantina di euro circa. Se valeva il contributo statale, me ne dovevano dare loro indietro 30. E invece per questa tipologia di apparecchio, lo Stato “non ” contribuiva. 2 – Purtroppo il costo di questa “digitalizzazione” ricade interamente sul cittadino. Come contribuente per i 70 € che paga lo Stato, come “privato”, costretto a mettere mano al portafogli se vuole vedere la Televisione che fin’ora ha sempre visto o quasi. Paghiamo il canone RAI, avrebbero dovuto prevedere che fosse la RAI a dare il decoder a tutti i cittadini. Col contributo delle aziende che intendono investire sul digitale terrestre. Ma forse è stato + opportuno spendere miliardi per pagare Pippo Baudo e la Svizzera Italiana. Non solo: contribuiamo coi nostri soldi a sperimentare una tecnologia che permetterà ad altri di fare “businness”. E’ il solito andazzo. In Italia, chi fà impresa, non vuole rischiare i propri soldi e pretende e ottiene che sia lo Stato, cioè noi poveri str@nzi, ad accollarsi una parte di questi investimenti. La conclusione è che è giusto che il nostro paese si adegui all’Europa anche dal punto di vista della fruizione dei contenuti multimediali. Ma è sbagliato il metodo.

(50) – 05-03-2007, Francesca ci scrive:
RE: per gli amanti del digitale, lo rispiego:
Intanto mi complimento con te per il fatto che hai ben 4 televisori a casa (270 sono 3 decoder) più un decoder con il contributo. Sono sicura che economicamente, quindi, non avrai problemi ad acquistare un paio di decoder. Ribadisco la mia convinzione che stiamo dando un’impressione di popolazione pigra e che si lamenta di fronte ad ogni innovazione.

(49) – 05-03-2007, marcella bordigoni ci scrive:
per gli amanti del digitale, lo rispiego:
rispondo a Francesca e a chi come lei ritiene che le proteste siano indice di pigrizia e voglia di lamentarsi. Evidentemente non ha ancora capito il concetto. Riepiloghiamo: In casa mia per aver la stessa situazione di prima dovrei spendere 270 euro ( che non spenderò mai!!!!) per i decoder + 20 euro per quello con il contributo statale e nonostante questo in casa mia non si prende neanche un canale segnalandomi che non c’e’ il segnale. Secondo voi cosa devo dire : CHE SONO CONTENTA ???????? o è più normale protestare per un qualcosa che ci viene imposto, e tecnicamente fatto con i piedi?

(48) – 05-03-2007, Francesca ci scrive:
E dai!!!!
Credo che ancora una volta noi cagliaritani stiamo facendo la figura dei pigri, di quelli che non hanno vogli di alzare un dito per risolvere dei semplici problemi. Siamo la prima provincia ad avere lo switch-off e non facciamo altro che lamentarci, invece di far vedere che siamo un popolo moderno e suo agio con le tecnologie.

(47) – 05-03-2007, Franco Nieddu ci scrive:
Che fatica, ma ce l’ho fatta
Giovedì mattina ho acceso il decoder DTT e non ricevevo i canali Rai. Poi il mio vicino mi ha spiegato che dipendeva dall’antenna. Ho chiamato il tecnico che ha cambiato l’impostazione dell’antenna, spiegandomi che era colpa dei filtri messi più di 10 anni fa per vedere i canali analogici. Adesso finalmente vedo tutti i canali DTT. Mio figlio li ha anche ordinati come sul vecchio telecomando. E’ stata una faticaccia però adesso, quando mi siedo davanti la TV, sono molto più soddisfatto di prima. E vai, rimbocchiamoci le maniche e andiamo!

(46) – 05-03-2007, Andrea ci scrive:
Qualche particolare sul DTTV
La tecnologia della nuova televisione sta creando nella Cagliari in cui vivo una nuova cultura tecnologica. Ricordo che la potenza in Watt nell’aria di Cagliari verra’ ridotta del 50% col digitale, per avere un risultato di 70 canali in qualita’ DVD. Piuttosto bisogna aspettare il TV digitale visto che il sistema Decoder Digitale-TV Analogico e’ un imbuto di qualita’. Un consiglio per DUE canali spenti, installiamo DUE decoder magari uno SATELLITARE su RAIDUE che non criptera’ piu’ e il TERRESTRE su R4 piu’ DUE Modulatori e il gioco e’ fatto anche su 10 TV in casa…e poi aspettiamo il TV TOTALMENTE DIGITALE. A dimenticavo…ma R4 non doveva essere sostituita da un’altra TV che ha vinto la concessione della frequenza?

(45) – 04-03-2007, marcella bordigoni ci scrive:
marcella106@virgilio.it
“Cagliari e provincia territorio più avanzato tecnologicamente” ERRORE!!!! Nonostante il decoder in casa mia non si vede ASSOLUTAMENTE niente, nessun canale e compare la scritta che non c’e’ il segnale. Come la vogliamo chiamare : “modernità” ? , ” “nuova tecnologia”? “solenne fregatura” ? ” presa per i fondelli” ? Scometto che ci sarà’ una spiegazione, magari dobbiamo cambiare l’antenna centralizzata, o l’impianto interno all’appartamento, forse dovremo cambiare casa e quartiere o meglio ancora città , per ricevere meglio il segnale….. MA VI RENDETE CONTO ????????????

(44) – 03-03-2007, Andrea R. ci scrive:
FREGATURA!!!!!
Ci hanno fatto credere che il digitale terrestre fosse gratuito, invece non è così perché bisogna comprare il decoder che costa circa 90 euro. Che poi neanche la televisione è gratuita, perché bisogna comprare un televisore. Ora che ci penso, neanche camminare per strada è gratuito, perché bisogna comprare un paio di scarpe.

(43) – 03-03-2007, angelo ci scrive:
eppure pago l’abbonamento!!
Ad oggi 3 marzo i canali rai sul digitale terrestre sono spenti, persino rai utile è a schermo nero,è una vera indecenza, non solo è una innovazione fasulla, ma neanche funziona !!

(42) – 03-03-2007, Nando Mericoni ci scrive:
Adiconsum filtra i messaggi????
Bravi .. complimenti! Risposta AdiconsumAdiconsum non filtra i messaggi. Si limita a correggere eventuali refusi, impaginare messaggi con lista, eliminare messaggi doppi (capita). Lasciamo anche gli anonimi che si nascondono dietro l’Albertone nazionale. L’unico filtro è sulle offese di vario genere, ma questo non è ancora capitato.

(41) – 03-03-2007, Cinzia da Cagliari ci scrive:
mancata ricezione canali rai
nonostante la risintonizzazione il mio digitale terrestre non riceve il segnale dei canali rai 1, 2 e 3 dal 1 marzo mentre rete4 si vede benissimo

(40) – 03-03-2007, Delfino ci scrive:
A due passi da Roma senza DDT
Ho letto in questi giorni del switch off in Sardegna, ma volevo segnalare che a due passi da Roma, esattamente dal comune di Monte Porzio Catone, a soli 20 km. dalla capitale Italiana, per chi forse non lo sa!!!!!!! è impossibile utilizzare i decoder d.t. per mancanza di segnale Rai,Mediaset,La 7. Si potrà mai utilizzare nel ns. comune questa tanto esaltata tecnologia? Da ricerche da me effettuate il problema non è risolvibile in quanto i ripetitori installati su monte Cavo, sono coperti dal monte Tuscolo, dovremo abbattere il monte per risolvere il problema? Nel frattempo visto anche un debole segnale analogico, sono stao costretto ad aativare un abbonamento satellitare, che ovviamente ha dei costi molto più consistenti. Secondo Voi questa è la tanto decantanta avanguradia teconologica Italiana?

(39) – 03-03-2007, Marcella Bordigoni ci scrive:
Causa collettiva
E’ da un anno che scrivo a tutti i giornali per cercare di convincere i sardi a non comprare il decoder, e invece l’ hanno fatto! Cosi’ Cagliari e’ tornata al 1954 … Certo, vista la qualità pessima dei programmi televisivi , in fondo , non e’ una grossa perdita, se non fosse per una questione di principio. Infatti le persone , soprattutto anziani, che non potranno permettersi di acquistare UN DECODER PER OGNI TELEVISORE, come risolveranno il problema di cui nessuno sembra preoccuparsi ? Ogni giorno dei sorridenti signori , nei vari servizi televisivi, cercano di far passare questo oscuramento, per una meravigliosa novita’. Domanda provocatoria: Perchè non obbligare i rivenditori, alla vendita dei decoder al prezzo di venti euro, visto che questo e’ il loro valore effettivo? Risposta scontata : in un libero mercato non si possono stabilire prezzi. Allora, in quale libero mercato si puo’ decidere che i cittadini paghino di tasca propria per finanziare una nuova tecnologia? Ma neanche l’industrializzazione forzata di Staliniana memoria, lo avrebbe consentito . Consiglio a tutti i cittadini della provincia di Cagliari , il pagamento del canone autoridotto a 69,92 euro, per la disparita’ creata tra cittadini di città diverse. E sperando nel decreto Bersani e nella possibilità della “class action” cioe’ trovare centinaia di persone per fare una causa collettiva e chiedere il risarcimento danni per quello che altro non e’, se non un abuso. Soprattutto in vista della grande trovata, di oscurare a brevissimo termine anche gli altri canali. Alla faccia dei reali problemi della Sardegna , vedi “disoccupazione” di giovani e meno giovani, ma di cui andremo fieri d’ora in avanti insieme al nostro primato di pionieri del digitale, che soddisfazione!!!!

(38) – 02-03-2007, Carlo ci scrive:
E’ una fregatura
CHE BELLO CON IL DIGITALE HO SINTONIZZATO 72 CANALI PERÒ POSSO VEDERNE SOLO UNO ALLA VOLTA.
A marzo 2008 gli altri televisori a cosa serviranno?
Se miei figli guardano il canale BOING io cosa guardo in alternativa, o devo imporre loro le visioni che preferisco?
Peccato per il videoregistratore che non registra niente in quanto è lo stesso canale che sto vedendo, però ho la possibilità di fare altro……?
Il contributo dovrebbero darlo per la TV con DECODER incorporato evitando di dover “acquistare un cinturone modificato” per telecomandi vari.

Se la risposta sarà quella di acquistare più DECODER chiedo il contributo per più di una TV, possibilmente senza i 99 canali canonici.

GRAZIE ADICONSUM

(37) – 02-03-2007, Luca S. ci scrive:
RE: Registrare con il digitale
Anche io, come molti sardi, ho comprato il decoder perché imposto. Oggi però sono contento: ricevo molti più canali di prima, mi hanno regalato una tessera per vedere la payperview e anche la qualità delle immagini è migliore. Ieri ho perso mezz’ora per risintonizzare il decoder e ordinare i canali secondo un ordine logico. Poi oggi quando ho acceso la televisione ho potuto scegliere tra 40 canali invece dei soliti 7 di mediaset, rai e la7.

(36) – 02-03-2007, Editk ci scrive:
Registrare con il digitale
Salve, volevo segnalare che se il vostro decoder ha 2 prese scart è possibile registrare le trasmissioni. Dovrete collegare il decoder alla tv e nell’altra presa il videoregistratore al decoder. Poi sul videoregistratore dovrete scegliere di registrare dalla av2. Inoltre sono d’accordo con Alessandro. Se nessun sardo avesse comprato il decoder (neanche con il contributo) lo switch off non ci sarebbe stato! Solo che noi sardi….pieghiamo sempre la testa e paghiamo!

(35) – 02-03-2007, Giuseppe ci scrive:
Nuovi canali DTT
Come faccio a sapere i programmi dei nuovi canali DTT come Boing, Sport Italia e Rai Sport? Sui giornali non ho trovato nulla. Adesso che c’è stato lo switch-off potrebbero darci maggiori informazioni.

(34) – 02-03-2007, Carlo ci scrive:
Interattività Rai
Finalmente la Rai ha reso disponibili a tutti i servizi interattivi dedicati alla Sardegna sul canale digitale Rai Utile. Era ora che facessero qualcosa di utile, oltre a spendere soldi per San Remo.

(33) – 02-03-2007, Simone ci scrive:
Problema ricezione canali Mediaset e La7
Vorrei sapere se è possibile ricevere solo 30 canali, e non poter ricevere i canali Mediaset Premium e quelli di LA7 dedicati al payperview.Abito a Flumini di Quartu S.E. e sono in un condomino con antenna centralizzata.Grazie.

(32) – 02-03-2007, Luca ci scrive:
Televisore digitale terrestre
Se il digitale terrestre è davvero la TV del futuro come scrive La Nuova Sardegna, quanto dovremo aspettare per avere un televisore che permetta di vedere i canali DTT senza dover comprare un decoder separato? Grazie Adiconsum

(31) – 02-03-2007, giorgio ci scrive:
RISPOSTA a – Elenco installatori autorizzati
Segnalo a tutti gli amici impegnati a risolvere i problemi con il decoder che sul sito http://decoder.comunicazioni.it/installatori.jsp è presente la lista degli instalatori autorizzati.

(30) – 02-03-2007, Cristiana ci scrive:
grazie
Volevo ringraziare gli operatori dell’Adiconsum di Cagliari per la gentilezza e la competenza riservatami per i miei problemi col digitale

(29) – 02-03-2007, Gino ci scrive:
Viva i sardi
Ci hanno costretto a fare da cavie per il digitale terrestre. E mentre tutti scommettevano che non saremmo stati capaci di adeguarci allo switch-off, abbiamo dimostrato di saper guidare le nuove tecnologie. Oggi siamo la regione più moderna d’Italia. Viva i sardi e viva la Sardegna!!!

(28) – 02-03-2007, Andrea ci scrive:
Call center switch off
La mattina del primo marzo mi sono svegliato e non ho più trovato i canali RAI (Rai 1, Rai 2 e Rai 3) sul decoder DTT. Spaventato ho chiamato al numero verde pubblicizzato in questi giorni e ho scoperto che dovevo fare una nuova ricerca canali. Adesso vedo anche i nuovi canali Rai come Rai Sport e Rai Notizie 24. Segnalo il numero verde per chiunque abbia problemi (anche molti miei amici hanno risolto problemi con il decoder attraverso il call center): 800.022.000

(27) – 02-03-2007, Alessandro ci scrive:
Bastava non comprarlo.
Vale poco lamentarsi se poi si fa la fila per comprare una tecnologia obsoleta e dichiaratamente in fase di sperimentazione. Bastava non comprare il decoder e nessuno avrebbe spento niente. La televisione si finanzia con la pubblicità, senza utenti avrebbero sepellito il digitale terrestre. Per ora mi rifiuto di comprarlo.

(26) – 02-03-2007, luigi ci scrive:
Interatività
I signori che ci hanno costretto al decoder asseriscono che con il decoder è possbile interagire (comuni, istituzioni, televisioni ecc.). Naturalmente ci vuole una linea telefonica e costi di chiamata. Ma questi signori hanno mai sentito parlare che esiste già INTERNET?

(25) – 02-03-2007, Alberto ci scrive:
Spariti i canali RAI
Sono un paio di giorni che cerco inutilmente di captare il segnale RAI sul decoder (zona di capitana con serpeddì a vista). Alla ventesima ricerca dei canali ho detto basta. Non è possibile che si vedano tutti i canali al di fuori di rai1, rai2 e rai3, mentre c’è una bella quanto inutile ricezione di altri vari canali rai e soprattutto commerciali. Insomma se l’intenzione era quella di incasinare la vita alla gente, faccio i miei complimenti perchè ci siete riusciti in pieno. Come al solito facciamo da cavie per la sperimentazione. Ora possono ricominciare a dire “ti sbatto in Sardegna” dove non si vedono i canali RAI.

(24) – 02-03-2007, CORRADO ci scrive:
MA QUALE DIGITALE
DA NOI AD ARBUS IN PROVINCIA NON SI VEDE LA RAI 1 2 3 E NON SI VEDE CANALE 5

(23) – 02-03-2007, Massimo. ci scrive:
Televideo sparito…….
Ho notato che non mi funziona il televideo su nessun canale in digitale, inoltre registrare con il VCR è un vero casino. Complimenti a chi ha voluto il DTT.

(22) – 01-03-2007, Francesca ci scrive:
Pirri via Italia la rai non si vede!
Pirri, via Italia zona portici, non vedo il gruppo dei canali RAI, o meglio il decoder li trova ma il segnale è troppo debole e nn visualizzo nulla, mentre gli altri canali fungono regolarmente

(21) – 01-03-2007, Roberto ci scrive:
La rai non arriva a Cagliari in via Boito
La rai sul DTT non arriva a Cagliari in via Boito n°3, piano terra, il segnale è troppo debole per riuscire a visualizzare il canale, mentre gli altri canali del gruppo mediaset mtv etc. funzionano regolarmente, L’antenna è situata sul regoralmente tetto.

(20) – 01-03-2007, Anna ci scrive:
come al solito cavie
Vorrei segnalare che dopo aver installato una settimana fa un decoder, con cui vedevo perfettamente sia le reti Rai che le Mediaset e la7, da stamattina (01/03/2007) ho perso il segnale per Rai1 Rai2 e Rai3,mentre ricevo bene Rete4. Quindi, dopo aver pagato Da Sempre il Canone RAI, da oggi non POSSO vedere con nessuna tramissione analogica o digitale alcune RETI.Non sono la sola ad avere inconvenienti,a Cagliari citta.Mi sconcerta anche che NESSUN canale informativo radiotelevisivo abbia fatto alcun cenno a questo problema. Come siamo bene allineati!! Possibile che quando si deve sperimentare qualcosa a livello nazionale noi Sardi veniamo eletti per fare da vere cavie? Ne avessimo almeno una qualche contropartita! Comunque, visto che non ci lamentiamo mai abbastanza, vuole dire che al fine, ci piace così.

(19) – 01-03-2007, Claudia ci scrive:
Registrare dai decoder
Abito a Cagliari e posso dire di non avere problemi con il segnale Rai e Mediaset,e quindi sia Rai 2 che Rete 4 si vedono molto bene. L’unica cosa è che ora registrare un canale dal decoder è molto problematico, sopratutto se si pensa che ci sono alcuni decoder come quelli I-Cann, forniti sul retro di un solo ingresso scart che serve per il collegamento decoder-tv. Ma anche con i decoder con doppia presa scart registrare è problematico. Praticamente, grazie a questo “evento”, non solo ci ritroviamo con delle tv che non servono quasi più a niente, ma pure con dvd recorder e videoregistratori inutilizzabili! Assurdo!

(18) – 01-03-2007, MIrko ci scrive:
pocca ricezione
nel mio paese e Selegas c’e pocca ricezione del digitale, e non riesco a vedere rete4 e raidue, come mai?

(17) – 01-03-2007, ENRICO SORRENTINO ci scrive:
TV DIGITALE TERRESTRE
ALLE ORE 16,48 NON SI VEDE,NE’RAI DUE NE’ RETE 4 .ANCHE ATRI UTENTI CONOSCENTI NON VEDONO.

(16) – 01-03-2007, Marco ci scrive:
Una fregatura colossale!
Prima di tutto la visione dei canali rai 2 rete 4 non sembra proprio digitale… anzi li vedevo meglio con l’analogico. Ma la grande fregatura è la sperimentazione dell’alta definizione!! Per chi non lo sapesse, per vedere l’alta definizione ci vogliono decoder con apposite uscite video (hdmi..component ecc) quindi SE inizieranno a fare qualcosa in HD… BISOGNA COMPRARE NUOVI DECODER … sono senza parole…

(15) – 01-03-2007, Mauro Pili ci scrive:
quale uso delle frequenze liberate
Stamattina, dopo che puntualmente i segnali di rai due e r4 si sono oscurati, ho mandato la ricerca di nuovi canali sul digitale terrestre sul decoder, per vedere quale uso viene fatto delle frequenze liberate. E’ comparso un’altro canale mediashopping. Ma non dovrebbero servire per la sperimentazione dell’alta definizione?

(14) – 01-03-2007, Sonia ci scrive:
Segnali rai non ricevuti sul digitale
Ciao, sono Sonia, abito in un paese del campidano sardo, Decimoputzu, e oggi ho constatato che sia rai 2 che rete 4 sono stati oscurati nella rete analogica come già era stato detto,ma, aimè ora non ricevo il segnale digitale di tutti e tre i canali rai: rai 1, 2 e 3, mentre invece ricevo benissimo il segnale mediaset di rete 4..COME MAI?

(13) – 01-03-2007, patrizia ci scrive:
copertura decoder non ultimata
Lunedì ho comprato il decoder, usufruendo del buono ho aggiunto 10 10 euro (anche se penso che lo avrebbero dovuto dare gratis). Ieri lo installo e tutti i canali erano visibili. Questa mattina mi accorgo di vedere Rete 4 (che proprio non mi interessa) e di non vedere RAI 2 (motivo per il quale avevo acquistato il decoder). Chiamo il n. verde e mi spiegano che la copertura non è completa e che “dovrebbe” esserla entro qualche giorno. Cerco il numero della RAI per lamentarmi e scopro che per parlare con loro devo pagare, nella fascia orario dalle 8 alle 18, la bellezza di 14 euro al minuto e nelle restanti ore 5 euro al minuto. SONO INFURIATA! Come possono permettersi di oscurare una rete per la quale io ho sempre pagato il canone e poi chiedere una cifra assurda per parlare con loro? Qualcuno faccia qualcosa.
ADICONSUM PRECISA:

Gentile signora Patrizia, abbiamo verificato che i costi relativi al servizio relazioni esterne della Rai sono espressi in centesimi di euro.

(12) – 01-03-2007, Alberto ci scrive:
totalmente inutile
Considerata l’inutilità di avere un altro telecomando in più, come mai le associazioni dei consumatori (compresa la vostra) ha accettato che si oscurasse un canale rai pur pagando per intero il canone? Come minimo dovremmo avere il rimborso di un terzo dei 104 € sborsati. Un’altra inutile tassa a carico dei cittadini.

(11) – 01-03-2007, Riccardo ci scrive:
Un Furto
99 €. Il prezzo Minimo per uno scatolotto tutto plastica. Con 87 € ho portato a casa un lettore DVD, che supporta anche la codifica mpeg4. Xvid, e Divx non sono un problema. A chi vogliono prendere in Giro? 70 euro di contributo statale, i nostri soldi buttati nel cesso, per una tecnologia che ne vale al massimo 1/5. Roba da Pazzi. Non l’ho comprato e non lo compro. Ce lo dovrebbero dare loro, a gratis. Fate sapere se da qualche parte ci si può organizzare per per chiedere alla RAI una riduzione del canone. Li Roviniamo a questi signori.

(10) – 01-03-2007, ANNA ci scrive:
Decoder satellitari
Vorrei sapere da voi quando saranno distribuite le smart card del ministero per poter vedere i canali cripati via satellite, in considerazione della mancanza dei decoder satellitari “aperti”, che consentano di vedere tutte le trasmissioni dei canali di concessione nazionale Rai, Mediaset e La7 tramite satellite, decriptando le trasmissioni codificate. Faccio presente che pago regolarmente il canone radiotelevisivo!

(9) – 28-02-2007, giuliana ci scrive:
decoder inutile
ho acquistato il decoder a novembre del 2005 usufruendo del contributo statale.. a tutt’oggi però lo stesso va in blocco.Mi sono rivolta al nr x il servizio clienti presente sul libretto delle istruzioni e mi è stato detto che purtroppo per i primi decoder in circolazione si sono avuti qst genere di problemi; mi è stato detto di scollegare e poi ricollegare il decoder e di lasciarlo in standby in modo che si aggiorni il software…è quello che continuo a fare da mesi, ma senza risultati.A chi posso rivolgermi e posso aquistarne uno nuovo usufruendo nuovamente del contributo statale?

(8) – 28-02-2007, Maurizio ci scrive:
Decoder inutili
Ma si può sapere perche dovremmo spendere soldi per vedere la stessa TV , fosse almeno sky lo capirei. E’ una vergogna.

(7) – 28-02-2007, Tore ci scrive:
Elenco installatori autorizzati
Esiste un elenco di installatori autorizzati per l’installazione del digitale terrestre, con relativo listino per gli interventi?

(6) – 28-02-2007, Luigi ci scrive:
Risposta a Decoder+1
Come sta scritto nel sito http://decoder.comunicazioni.it/ il contributo statale è per un solo decoder. Gli altri si pagano. Io ho dovuto sborsare 58 euro per comprare uno Zapper (decoder non interattivo)in quanto avavevo già usufruto del contributo. La considero una tassa che solo noi dobbiamo pagare per continuare a vedere la Televisione

(5) – 27-02-2007, PILATO MARIO ci scrive:
Decoder + 1
Ho avuto il decoder da Videolina circa due anni fa,a casa ho più di un televisore, posso averne un’altro usufruendodel contributo statale? Fatemi sapere, grazie.

(4) – 27-02-2007, bibbò corrado ci scrive:
no ricezione rai2
ad oggi nel comune di suelli (CA) non si riceve il segnale digitale dei programmi RAI compreso rai 2 , e dopodomani che succederà? mi sto pentendo di avere sempre pagato il canone rai

(3) – 27-02-2007, Alessandro ci scrive:
Non voglio il decoder.
Non ho alcuna intenzione di comprare il decoder. Una tecnologia obsoleta che non mi serve. Rinuncio a ari due e rete 4 salvo fare causa al servizio pubblico al quale pago il canone. Sono disponibile ad aderire ad azioni legali.

(2) – 27-02-2007, Luigi ci scrive:
Perchè pagare per vedere la televisione?
Non capisco perchè noi cagliaritani dobbiamo pagare per continuare a vedere la televisione. Il Decoder, nonostante il contributo, non è gratis, inoltre tutti abbiamo più televisori in casa, e per ogni TV ci vuole un Decoder o uno Zapper.

(1) – 18-02-2007, Giorgio ci scrive:
Non trovo decoder satellitari non Sky
Non voglio il decoder digitale terrestre, inutile con il mio Tv ad alta definizione. Volevo quindi un decoder satellitare che mi consentisse di vedere i programmi criptati Rai, mediaset e La7, senza dover ricorrere a Sky. Ho letto sul sito che si farà, ma non ho ancora capito dove e quando. Non vorrei rimanere senza niente

printfriendly pdf button - Dtt. Switch-off Sardegna: altro che migrazione indolore!
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Dtt. Switch-off Sardegna: altro che migrazione indolore!

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL