DTT, UE insiste: i canali 61-69 UHF velocemente alla banda larga in mobilità

La Commissione europea insiste nella richiesta di destinare le frequenze tv liberate dalla conversione al digitale ad altri servizi, come l’internet wireless, che in Italia è in una situazione di arretratezza di almeno 5 punti percentuali rispetto alla media degli altri paesi.

Il richiamo è contenuto nella comunicazione sull’impiego razionale ed efficace dello spettro elettromagnetico presentata lunedì scorso dalla commissaria per l’agenda digitale Neelie Kroes (foto). "La priorità è di attribuire una quantità sufficiente di spettro a frequenze a servizi wireless incluso internet a banda larga", ha spiegato la Kroes nel documento in cui si definiscono i piani e il programma per i prossimi 5 anni in materia di spettro radio. L’avvertimento arriva in un momento particolarmente delicato, in cui l’Agcom sta per decidere le regole per il beauty contest, cioè la gara non competitiva che consentirà di assegnare i cinque multiplexer costituenti il cd. dividendo digitale (e a cui, proprio col placet comunitario, parteciperà Sky, che ha intensificato una politica informativa molto aggressiva sull’argomento). Il rischio, fanno capire dall’UE, è che, ancora una volta in Italia, dove la lotta tra operatori ed istituzioni per il posizionamento nell’era digitale è fortissima, si privilegi la televisione a discapito dello sviluppo della banda larga che da noi è ad una diffusione di appena il 20% rispetto a una media europea vicina al 25%. Intanto si è in attesa della decisione di Agcom sulle richieste delle tv locali di reintrodurre nel Piano Nazionale delle Frequenze quei canali di buona qualità (cioè coordinati a livello internazionale), costituenti la riserva del 33% prevista dal legislatore per gli operatori di rete non nazionali, la cui esclusione in sede di revisione tecnica (con la delibera 300/10/Cons) aveva portato ad una protesta sfociata nella clamorosa rottura dei tavoli tecnici dell’Area Tecnica 3 (Lombardia e Piemonte orientale). (A.M. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - DTT, UE insiste: i canali 61-69 UHF velocemente alla banda larga in mobilità

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL