Editoria: i vincitori del Premio Cronista 2012 Piero Passetti

Ieri mattina sono stati assegnati, a Viareggio, i premi del concorso Cronista 2012 Piero Passetti. Le nomine di Antonio Sanfrancesco, di Famigliacristiana.it e di Marco Tarquinio, direttore di Avvenire sono all’evidenza le risposte che la giuria del Premio ha voluto dare all’attacco di Adriano Celentano contro le due testate di ispirazione cattolica.

Sanfrancesco ha vinto la sezione Tv, radio, on line, mentre a Tarquinio è andato il Premio Provincia di Lucca. Il Premio internazionale è stato assegnato a Balàzs Nagy-Navarro e Aranka Szàvuly, giornalisti licenziati dalla televisione pubblica ungherese per essersi opposti alle censure e noti come fondatori del movimento per la correttezza dell’informazione. Il vincitore della sezione carta stampata è Salvo Palazzolo di Repubblica. I riconoscimenti speciali sono andati alla redazione dell’Agenzia Ansa di Genova, a Federica Angeli e Marco Mensurati (Repubblica), Rossana Campisi (Marie Claire), Antonio Crispino (Corrieretv), Marghe rita De Bac (Lemalattierare.info), Marco Giovannelli (Il Messaggero.it), Alessio Lasta (Raidue) Jari Pilati (Tgr Lombardia), Gisella Roncoroni e Paolo Moretti (Provincia di Como.) Un riconoscimento speciale è andato anche alla redazione di City, il quotidiano freepress del Gruppo Rcs che è stato chiuso il 24 febbraio dopo un decennio di successi, e alle redazioni di NoiTv e del Corriere di Lucca e Versilia. Il premio Vita di cronista è stato assegnato a Piero Pizzillo (il Giornale nuovo) che ha speso tutta la sua vita professionale a seguire la cronaca nera e giudiziaria di Genova e ad insegnare il mestiere ai giovani cronisti. (R.R. per NL)
 
printfriendly pdf button - Editoria: i vincitori del Premio Cronista 2012 Piero Passetti