Elettrosmog: è penale se pericoloso per la salute

Le emissioni oltre i limiti tabellari ex legge 36/2001 rendono configurabile il reato di getto pericoloso di cose ex articolo 674 C.p. solo in presenza di pericolo per la salute o tranquillità delle persone


A stabilire in tema di inquinamento elettromagnetico il confine tra illecito amministrativo (punito dalla legge quadro sull’elettrosmog, la 36/2001) ed illecito penale (punito dall’articolo 674 del Codice penale) è la Corte di Cassazione.
Con sentenza 29 settembre 2008, n. 36845 la Corte ha sottolineato come nel caso di emissione di onde elettromagnetiche, il presupposto necessario perché sia integrato il reato di “Getto pericoloso di cose” è quello del superamento dei limiti previsti dalle specifiche norme di settore (nella fattispecie, la legge 36/2001 citata) unitamente alla sussistenza (richiesta dall’articolo 674 Cp) di prova certa ed obiettiva di effettiva e concreta idoneità delle onde elettromagnetiche a ledere o molestare i potenziali soggetti ad esse esposti.(Reteambiente.it)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Elettrosmog: è penale se pericoloso per la salute

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL