Elettrosmog. La Corte d’Appello di Torino conferma il nesso di causalità tra tumori ed onde elettromagnetiche. Nonostante un rapporto tecnico contrario

installazione antenne, Huawei, corte di appello di torino

Con una sentenza che certamente farà discutere (e che con ogni probabilità sarà comunque sottoposta al vaglio di legittimità della Corte di Cassazione), la Corte di Appello di Torino ha dichiarato il nesso di causalità (la relazione che lega un fatto e l’evento che vi discende) tra l’elettrosmog ed i tumori.
Nel merito, secondo i giudici di secondo grado torinesi, l’uso prolungato del telefono cellulare può causare tumori alla testa.

Conferma della decisione di 1° grado

La decisione (odierna) ha confermato la sentenza di primo grado del Tribunale di Ivrea, emessa nel 2017, sul caso sollevato da un dipendente Telecom Italia colpito da neurinoma del nervo acustico.

Ma difetta l’evidenza scientifica

La sentenza della Corte di Appello di Torino si inserisce nell’infinito dibattito tra detrattori del suddetto nesso di causalità (sulla scorta di mancanza di una evidenza scientifica) e le correnti di pensiero che vorrebberro gli impianti di trasmissione ed i device (non solo della telefonia) dannosi per la salute. Correnti peraltro accentuatesi (immotivatamente sul piano scientifico) con l’imminente introduzione della tecnologia 5G.
Di particolare interesse giuridico la circostanza che i giudici della Corte di Appello di Torino non abbiano accordato rilevanza decisionale al rapporto dell’estate scorsa curato da Istituto Superiore di Sanità, Arpa Piemonte, Enea e Cnr-Irea che non aveva dato conferme all’aumento di neoplasie legato all’uso del cellulare. (E.L. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Elettrosmog. La Corte d'Appello di Torino conferma il nesso di causalità tra tumori ed onde elettromagnetiche. Nonostante un rapporto tecnico contrario

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL