Europa 7. L’assegnazione del canale 8 VHF non piace ai consorzi del DAB che impugnano al TAR il provvedimento di assegnazione

L’attribuzione del canale in via esclusiva alla rete tv fantasma pregiudicherebbe gli interessi legittimi dei radiofonici


I Consorzi C.R. DAB ed Eurodab hanno presentato comune ricorso al TAR del Lazio avverso al provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico – Comunicazioni che assegna il canale 8 a Europa 7. Alla base del ricorso, spiega FRT, “viene richiamata la Conferenza di Ginevra del 2005 che ha fissato anche per l’Italia una canalizzazione a 7 MHz con otto canali, eliminando così i cosiddetti “intercanali” e liberando quattro blocchi in banda III. Le nuove risorse frequenziali ottenute negli altri Paesi europei sono stati assegnati in parte alle TV ed in parte alla radiofonia. Diversamente dal resto d’Europa in Italia tutti e quattro i blocchi sono stati, invece, conferiti al canale 8 ed assegnati ad Europa 7″. A seguito di tale assegnazione è stato stabilito che la ricanalizzazione deve avvenire entro il 30 giugno 2009.
Continua la Federazione Radio Televisione: “Per effetto di tale penalizzante provvedimento i Consorzi C.R.DAB ed Eurodab, titolari di autorizzazioni sugli intercanali 8C e 9D, sono stati costretti ad adire le vie legali al fine di tutelare i propri interessi”.

printfriendly pdf button - Europa 7. L'assegnazione del canale 8 VHF non piace ai consorzi del DAB che impugnano al TAR il provvedimento di assegnazione
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Europa 7. L'assegnazione del canale 8 VHF non piace ai consorzi del DAB che impugnano al TAR il provvedimento di assegnazione

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL