Fallimento – Definizione dell’espressione “tre esercizi antecedenti” ex art. 1, c. 2, L.F.

Tribunale Sulmona, Sentenza 12/02/2008


di Daniele Fico, dottore commercialista in Firenze, revisore contabile
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 20/3/anno 2008
Al fine della individuazione del parametro legato ai ricavi individuato dall’art. 1, comma 2, lett. b), L.F., devono considerarsi i tre esercizi precedenti già conclusi prima dell’anno di presentazione dell’istanza di fallimento.
(Tribunale Sulmona, Sentenza 12/02/2008)

Send Mail 2a1 - Fallimento - Definizione dell'espressione "tre esercizi antecedenti" ex art. 1, c. 2, L.F.

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL