Freehotspot, quando navigare in wi-fi è gratis

La società irlandese che gestisce spazi pubblicitari per veicolare il wi-fi prosegue la sua corsa


Sono idee semplici quelle in grado di migliorare la qualità della vita a noi, patiti delle nuove tecnologie. Come quella della società irlandese Freehotspot.com, che si intestardita tanto sull’idea di offrire internet gratis tramite il wi-fi, da esserci riuscita attraverso un meccanismo tanto semplice quanto ingegnoso. Per accedere alla rete senza pagare nulla, infatti, basta visualizzare un breve spot pubblicitario. Grazie a questo sistema Freehotspot.com gestisce ben oltre 3mila hot spot in 18 Paesi diversi e la sua espansione sembra essere inarrestabile. La fornitura di questo servizio a luoghi di passaggio come stazioni, aeroporti, centri commerciali e catene di alberghi si sta rivelando un enorme successo. Freehotspot infatti rende un servizio sia ai propri utenti che alle organizzazioni che gestiscono gli spazi in cui gli hot spot sono installati. Gli aeroporti per esempio possono vantarsi di offrire a costo zero un servizio aggiuntivo molto apprezzato dai viaggiatori e contemporaneamente sfruttare i benefici che derivano dal fatto che chi si collega rimane in aeroporto molti più tempo, contribuendo a decongestionare i controlli di sicurezza e a permettere una miglior gestione dei clienti durante l’imbarco. Questo tipo di servizio dall’Irlanda si sta rapidamente diffondendo in Francia e nel centro Europa. Probabilmente tra qualche mese anche gli aeroporti italiani sceglieranno di organizzarsi per poterlo offrire, rendendo felici sia Freehotspot che le aziende che vorranno investire su questo canale innovativo: tutti sanno infatti che le persone che frequentano gli aeroporti abitualmente, sono sicuramente più disposte a spendere di altre: insomma, ottime prede per i marchi più dinamici e agguerriti. (Davide Agazzi per NL)

printfriendly pdf button - Freehotspot, quando navigare in wi-fi è gratis