Fuga da “E-Polis”: dal 25 febbraio esce il nuovo free press “D News”

Saranno i fratelli Cipriani a dirigere le due redazioni di Roma e Milano. Il giornale uscirà anche a Bergamo e Verona, reclutate molte firme illustri


Partirà lunedì prossimo, 25 febbraio, con una rete distributiva capillare che coprirà Roma, Milano, Bergamo e Verona (per iniziare), il nuovo quotidiano free press “D News”, diretto dai fratelli Cipriani, reduci dalla controversa esperienza di “E-Polis”, altra testata gratuita distribuita nelle maggiori città italiane. La tiratura del primo numero sarà di 550 mila copie, così distribuite: 250 mila nella Capitale, 220 mila nel capoluogo lombardo, 40 mila a Bergamo ed altrettante a Verona.
Dopo aver dato l’addio ad “E-Polis”, Gianni (foto) e Antonio Cipriani hanno scelto di intraprendere una strada alternativa ma parallela, stringendo un accordo con la neonata Mag, fondata da Vittorio Farina, Alessandro Confalonieri e Massimo Brandizzi, che editerà il giornale. Per la costruzione delle redazioni sono stati richiamati molti “reduci” di “E-Polis”, ma questa volta si è scelto di puntare su firme di prim’ordine e su personaggi dalla spiccata popolarità, come Dario Vergassola, il vignettista Vauro (che già collabora con “il Manifesto”, oltre che con “Annozero”), l’esperto direttore di “Manuali e monografie universitarie in tema di comunicazione”, Gianpiero Gamaleri e Alberto Crespi, critico cinematografico e già firma de “L’Unità”. A sostenere il peso di questo progetto ambizioso, per la composizione delle redazioni sono stati reclutati Ritanna Armeni, già spalla di Ferrara ad “Otto e mezzo” (oltre che sua ex “compagna” di Lotta Continua, prima della “conversione” del giornalista), lo storico e docente Nicola Tranfaglia, Giulietto Chiesa, Ennio Remondino, Lia Celi e Nicola Cacace. I due Cipriani ricopriranno, invece, i ruoli di direttore nella redazione romana (Gianni) e in quella meneghina (Antonio).
Per quanto concerne la distribuzione, per le prime settimane saranno trasmessi spot pubblicitari sulle tv areali raccolte da Prs, che è anche la concessionaria pubblicitaria di “D News”, poi una grossa responsabilità sarà affidata agli stewart, che saranno distribuiti nelle zone nevralgiche e centrali delle quattro città. In contemporanea, anche bar, università (con le quali è in corso una speciale contrattazione), metropolitane ed esercizi commerciali saranno teatro della distribuzione.
Dal punto di vista editoriale, è stato scelto di far uscire il giornale per cinque giorni alla settimana e di valorizzare l’ultima pagina, creando una vera e propria controcopertina, in puro stile inglese. Inoltre, i colori prescelti per compilare il full color sono il bianco e l’azzurro, che ricordano vagamente i colori della S.S. Lazio, squadra di calcio per cui tengono i due fratelli Cipriani (cfr. ItaliaOggi, 19/02/2008).
In attesa di espandere la diffusione anche ad altre città (la prima della lista sarebbe Brescia), comunque, per lunedì, giorno d’esordio di “D News”, è prevista anche la messa in rete del sito www.dnews.eu. (L.B. per NL)

Send Mail 2a1 - Fuga da “E-Polis”: dal 25 febbraio esce il nuovo free press “D News”

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL