Gazzetta Ufficiale N. 6 del 9 Gennaio 2010 – DPCM 13 novembre 2009

Disposizioni relative all’assegnazione dei premi della cultura. (10A00019)

 
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
 
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10
maggio 1985, registrato alla Corte dei conti il 14 maggio 1985,
registro n. 4 , foglio n. 340, con il quale e’ stata disciplinata
l’assegnazione di premi e sovvenzioni a favore di scrittori, editori,
librai, grafici, traduttori, ecc.;
Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante «Disciplina
dell’attivita’ di Governo e ordinamento della Presidenza del
Consiglio dei Ministri» e successive modificazioni;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303, recante
«Ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a norma
dell’art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59», e successive
modificazioni;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23
luglio 2002, recante «Ordinamento delle strutture generali della
Presidenza del Consiglio dei Ministri» e successive modificazioni, ed
in particolare l’art. 20 che disciplina i compiti del Dipartimento
per l’informazione e l’editoria;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22
luglio 2008, registrato alla Corte dei conti in data 30 luglio 2009,
registro n. 9, foglio n. 75, concernente la definizione
dell’articolazione interna del Dipartimento per l’informazione e
l’editoria;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica in data 12 maggio
2008, con il quale l’on. Paolo Bonaiuti e’ stato nominato
Sottosegretario di Stato alla Presidenza dl Consiglio dei Ministri;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
13 giugno 2008, con il quale sono state delegate al Sottosegretario
di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri on. Paolo
Bonaiuti le funzioni spettanti al Presidente del Consiglio dei
Ministri in materia di informazione, comunicazione ed editoria, ivi
compresa l’attuazione delle relative politiche;
Ravvisata la necessita’ di rinnovare la disciplina della
concessione di premi, da parte della Presidenza del Consiglio dei
Ministri, nell’ambito delle competenze attribuite al Dipartimento per
l’informazione e l’editoria;
 
Decreta:
 
Art. 1
 
P r e m i
 
Presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per
l’informazione e l’editoria, sono istituiti i Premi della cultura (di
seguito denominati Premi), come riconoscimento per il contributo di
particolare rilievo apportato alla promozione ed alla diffusione
della cultura italiana nel mondo.
 
Art. 2
 
Destinatari e requisiti
 
Per concorrere all’assegnazione dei premi, non piu’ di 50, del
valore di € 2.000,00 ciascuno, gli interessati devono presentare una
domanda con allegata la documentazione dell’attivita’ culturale
svolta.
I requisiti richiesti per le varie categorie sono i seguenti:
a) scrittori e traduttori del libro italiano in lingua straniera:
sono ammesse opere sia di carattere scientifico che umanistico;
b) editori ed aziende grafiche: sono ammesse a concorrere le case
editrici/stampatori che inviino un certo numero di esemplari prodotti
e il catalogo, nonche’ editori on line;
c) librai: sono ammesse a concorrere le librerie che dimostrino
di aver svolto attivita’ a favore della diffusione della lettura;
d) associazioni culturali: sono ammesse a concorrere le
associazioni che dimostrino di aver svolto attivita’ per la
promozione della cultura senza fini di lucro.
I beneficiari dei premi possono ripresentare domanda non prima che
sia trascorso un quinquennio dalla precedente istanza.
 
Art. 3
 
Commissione istituzione e compiti
 
E’ istituita una commissione incaricata di proporre le candidature
per l’assegnazione dei premi in favore di: scrittori, editori,
librai, grafici, traduttori del libro italiano in lingua straniera ed
associazioni culturali.
La commissione e’ cosi’ composta:
presidente: il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del
Consiglio dei Ministri con delega capo del Dipartimento per
l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei
Ministri;
componenti:
il capo del Dipartimento per l’informazione e l’editoria della
Presidenza del Consiglio dei Ministri;
il capo dell’Ufficio per le attivita’ di informazione e
comunicazione istituzionale del Dipartimento per l’informazione e
l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
il capo dell’Ufficio per la tutela del diritto d’autore e della
proprieta’ intellettuale e per la vigilanza sulla SIAE del
Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del
Consiglio dei Ministri;
due esperti in materie giuridico-amministrative;
cinque esperti delle materie per le quali vengono attribuiti i
premi della cultura;
il dirigente coordinatore del Servizio per le pubblicazioni e
gli eventi del Dipartimento per l’informazione e l’editoria della
Presidenza del Consiglio dei Ministri.
La nomina dei componenti la commissione e’ effettuata con decreto
del Presidente del Consiglio dei Ministri.
Le attivita’ di segreteria della commissione sono svolte da un
funzionario del Dipartimento per l’informazione e l’ editoria della
Presidenza del Consiglio dei Ministri.
 
Art. 4
 
Attivita’ della commissione
 
La commissione e’ regolarmente costituita con la presenza della
maggioranza dei suoi componenti ed esprime validamente i pareri a
maggioranza dei presenti.
La commissione e’ convocata dal presidente, non oltre il mese di
febbraio di ogni anno.
La commissione si esprime a maggioranza di voti dei presenti.
 
Art. 5
 
Premi speciali
 
La commissione propone l’attribuzione di dieci premi speciali, del
valore di € 10.000,00 ciascuno, a personalita’ della cultura
nazionale ed internazionale nell’ambito delle discipline umanistiche,
sociali, scientifiche, artistiche, dello sport, della comunicazione
ed editoria e della cooperazione internazionale.
 
Art. 6
 
Assegnazione dei premi
 
I premi sono assegnati con decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri in base alle proposte della commissione.
 
Art. 7
 
Abrogazione
 
Il presente decreto abroga e sostituisce integralmente il decreto
del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 maggio 1985
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 126 del 30 maggio 1985.
 
Art. 8
 
Pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale
 
Il presente decreto e’ trasmesso agli organi di controllo per gli
adempimenti di competenza e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 13 novembre 2009
 
Il Sottosegretario di Stato: Bonaiuti
Registrato alla Corte dei conti il 27 novembre 2009
Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio dei Ministri,
registro n. 10, foglio n. 178
printfriendly pdf button - Gazzetta Ufficiale N. 6 del 9 Gennaio 2010 - DPCM 13 novembre 2009