Giorgio Tacchia al timone di Fastweb Tv

Il 2009 di Fastweb si apre con un’importante novità: la nomina di Giorgio Tacchia al vertice di Fastweb Tv, a nove anni dal suo ingresso nella società di tlc creata da Silvio Scaglia. Classe 1973, laureato in economia aziendale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Tacchia arriva nel 2000 a Fastweb dopo aver collaborato con Walt Disney e Unilever come analista. Dopo nove anni di militanza, raggiunge oggi il vertice di Fastweb Tv, subentrando ad Alessandro Petazzi, uno degli ideatori dell’iptv, nel 2004, e che ha deciso di mettersi in proprio. Petazzi, infatti, vestirà i panni del consulente, dividendosi tra Londra e Milano, e collaborando con Fastweb – ma da esterno – e Babelgum, l’internet tv, ultima creatura di Silvio Scaglia, nel 2007. Ciò che, altresì, aspetta Giorgio Tacchia, nelle vesti di nuovo head di Fastweb Tv sarà l’amministrazione del marketing, della promozione, l’acquisizione dei contenuti e la gestione del ciclo di vita dei clienti in relazione all’offerta televisiva. Se queste importanti novità hanno aperto il 2009, non si può dire che il 2008 non si fosse chiuso con eventi altrettanto rilevanti. Il 18 dicembre, infatti, nel corso della consueta festa di fine anno destinata a dirigenti e quadri dell’azienda, Stefano Parisi e soci sono stati raggiunti da un raggiante Valentino Rossi, fresco di titolo mondiale, che ha festeggiato con loro l’ottavo titolo in MotoGp. In realtà, c’era anche dell’altro da festeggiare per il motociclista romagnolo e l’azienda fondata da Scaglia: Valentino, testimonial della società di telecomunicazioni dal 2006, ha rinnovato il proprio contratto per altri due anni, restando il volto di punta di Fastweb. Che sfrutterà certamente il suo ritorno in vetta all’Olimpo del motociclismo mondiale. (G.M. per NL)

printfriendly pdf button - Giorgio Tacchia al timone di Fastweb Tv