Giornalista di una radio sostenuta dall’Onu ucciso in Congo

Lo comunica oggi Radio Okapi: “”Stava rientrando in serata a casa quando qualcuno lo ha abbattuto a qualche metro dalla sua abitazione”


(RaiNews24.it) – Un giornalista congolese della locale radio Okapi, un’emittente sostenuta dall’Onu, e’ stato ucciso a colpi d’arma da fuoco ieri sera a Bukavu, nella provincia del Nord Kivu della Repubblica democratica del Congo, provincia percorsa nelle ultime settimane da un violento conflitto civile fra i ribelli tutsi di Laurent Nkunda e le forze armate fedeli al governo. Lo comunica oggi la stessa radio.

Didace Namujimbo “stava rientrando in serata a casa quando qualcuno lo ha abbattuto a qualche metro dalla sua abitazione”, ha detto un redattore capo della radio per la quale il giornalista lavorava. Il 13 giugno del 2007 un altro giornalista della Okapi era stato ucciso nella capitale della provincia del Sud Kivu.

printfriendly pdf button - Giornalista di una radio sostenuta dall'Onu ucciso in Congo
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Giornalista di una radio sostenuta dall'Onu ucciso in Congo

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL