Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni vara il 19 Aprile 2007 il provvedimento regolamentare sul Wi Max.

Molti i punti qualificanti della regolamentazione e del disciplinare di gara


Stando a quanto dichiarato dal Commissario dell’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni Enzo Bavarese nel Corso del Wlan di Milano il 19 Aprile il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni avrebbe approvato nella stessa giornata del 19 aprile il Regolamento sul Wi Max.
Fra i punti qualificanti della regolamentazione e del disciplinare di gara: le licenze su base regionale o macro regionale ( e non provinciale); gli obblighi minimi di copertura da raggiungere entro 24 e 60 mesi dal rilascio dei diritti d’uso; la Revoca della licenza in caso di mancata copertura minima; il sistema di Asta a rilanci multipli secondo il modello tedesco; la possibilità di partecipazione alla gara degli Enti Pubblici tramite società partecipate; l’assenza di misure asimmetriche previste nel bando di gara a tutela degli operatori nuovi entranti, ma la possibilità che in un secondo momento tali misure possano effettivamente essere predisposte.
Soprattutto quest’ultima scelta è destinata a far discutere: l’assenza di misure asimmetriche a tutela dei nuovi entranti potrebbe determinare la creazione di un mercato oligopolistico del Wi Max.
Nei prossimi giorni uno speciale sui profili regolamentari del Wi Max ad opera dello Studio Sarzana e Associati.

*************************************
Studio Legale Sarzana e Associati
Via Cesare Beccaria, 16 – Roma
Tel. +39 06 3211553
Tel. +39 06 97614489
Fax. +39 06 36003109
http://www.lidis.it

printfriendly pdf button - Il Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni vara il 19 Aprile 2007  il provvedimento regolamentare sul Wi Max.