Il digitale terrestre è già vecchio. La tv on demand sarà su Internet. La7.tv apripista di una nuova era

INTERNET ENABLED TV - Il digitale terrestre è già vecchio. La tv on demand sarà su Internet. La7.tv apripista di una nuova era
Chi punta solo al DTT è tagliato fuori dal mercato: è vecchio e obsoleto. La multipiattaforma tv è arrivata prima del decoder-unico. Su La7.tv è già possibile scegliere e rivedere, gratuitamente via pc, i programmi trasmessi durante l’ultima settimana.

Del resto era solo questione di tempo e noi questo momento l’avevamo profetizzato sin dal 2006. ”La7 e’ la prima tv in Italia ad offrire in modo gratuito ed in alta definizione il proprio prodotto su web", ha spiegato oggi l’a.d. di Telecom Italia Media, Mauro Nanni, presentando a Milano il nuovo servizio che nell’arco di pochi anni potrebbe bruciare gli enormi investimenti effettuati per il DDT, una tecnologia ormai superata nonostante sia agli esordi. La televisione diviene quindi, a pieno titolo, multistandard: oltre all’ormai antico sat e al digitale terrestre, la tanto decantata tv on demand via internet è realtà. Confidando sul fatto che oltre 30 milioni di italiani accedono ad Internet e guardano in media 30 minuti di video al giorno, che gli utenti del web che seguono la tv in due anni sono triplicati e che la pubblicita’ online è cresciuta del 5,2%, Telecom Italia Media ha deciso di entrare in grande stile nell’ultimo e più promettente territorio del digitale televisivo, su cui le più grande imprese televisive del mondo stanno del resto puntando gli occhi. Le potenzialità della tv sul web sono infatti potenzialmente infinite: INTERNET ENABLED TV 1 - Il digitale terrestre è già vecchio. La tv on demand sarà su Internet. La7.tv apripista di una nuova eranon c’è nessun problema di spazio per domiciliare i contenuti, a differenza del DTT e del Sat (la cui capacità trasmissiva è limitata, soprattutto nel primo caso) e quindi l’archivio on demand può assumere dimensioni inimmaginabili per gli altri formati tecnologici. TI Media ha quindi deciso di scommetterci (anche in prospettiva dell’imminente sviluppo della banda larga) e, con ogni probabilità, sarà a breve seguita non solo dagli altri superplayer, ma anche dai competitori di livello imprenditoriale inferiore perché, in effetti, come andiamo dicendo da anni su queste pagine, gli investimenti per creare un’infrastruttura di questo tipo in rete sono enormemente inferiori a quelli per le altre piattaforme. Su La7.tv saranno disponibili tutti i programmi tv, compresa una carrellata storica delle puntate piu’ belle di tutte le trasmissioni, a disposizione online a partire dalla seconda settimana di programmazione. ”Il futuro della Tv sta nell’interattivita”’, ha sottolineato il vicepresidente Giovanni Stella secondo il quale il digitale terrestre, come lo conosciamo oggi, non ha alcun futuro. ”Si passera’ da una televisione, strumento passivo ad uno strumento attivo", ha detto Stella, aggiungendo che "Sara’ un passaggio importantissimo rispetto al digitale terrestre che non ha interattivita’ e che e’ quindi presto destinato ad essere superato”.
printfriendly pdf button - Il digitale terrestre è già vecchio. La tv on demand sarà su Internet. La7.tv apripista di una nuova era
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Il digitale terrestre è già vecchio. La tv on demand sarà su Internet. La7.tv apripista di una nuova era

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL