In attesa di Giordano, aumento di capitale per “Il Giornale”

La Società Europea di Edizioni, editrice del quotidiano, ha chiuso il primo semsestre dell’anno con un buco di 8 milioni di euro: ricapitalizzazione entro l’anno oppure il quotidiano rischia di scomparire


Dovrà provvedere ad un’immediata ricapitalizzazione il CdA del quotidiano milanese “Il Giornale”, oppure il rischio è che scompaia dalle edicole. Il soggetto che lo edita, la Società Europea di Edizioni, ha infatti chiuso il primo semestre dell’anno con un passivo di 8 milioni di euro, cosa che proietta, su base annua, una possibile perdita da 15-16 milioni di euro. Gli azionisti di maggioranza, Paolo Berlusconi (foto), che detiene il 60,5%, e la Mondadori, che possiede il 39,5% delle azioni, ha già dato il proprio assenso all’operazione. Che dovrebbe aggirarsi sui 10 milioni di euro, escludendo, in ogni caso, l’arrivo di nuovi soci e l’integrazione con altre testate (s’era parlato di “Libero”). E’ atteso, intanto, per l’11 ottobre l’arrivo del nuovo direttore, Mario Giordano. (Giuseppe Colucci per NL)

printfriendly pdf button - In attesa di Giordano, aumento di capitale per “Il Giornale”
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - In attesa di Giordano, aumento di capitale per “Il Giornale”

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO