Internet: l’inglese perde il primato, l’Europa parla “nerdic”

La lingua piu’ parlata in Europa e’ il nerdic, la lingua dei geek, che con oltre 100 parole nuove l’anno si sta espandendo piu’ dell’inglese


da Franco Abruzzo.it

Roma, 21 luglio 2008 – PIXmania.com, gia’ leader europeo di e-commerce per l’elettronica di consumo, per celebrare i 15 anni di Internet, ha realizzato uno studio secondo il quale e’ il Nerdic – il linguaggio dei geek e degli appassionati di tecnologia – la lingua che piu’ si evolve e quella piu’ parlata dai bambini appassionati delle nuove tecnologie fino ai “senior” sedotti dai giochi della Wii o della Playstation. Ecco il decalogo con le 10 parole e frasi piu’ popolari che saranno di moda quest’anno, nonche’ le 10 parole e frasi da dimenticare definitivamente. 1. Wimax (Worldwide Interoperability for Microwave Access), il best of del WiFi, che permette a delle intere citta’ di accedere ad Internet. 2. RickRoll, inviare un internauta verso il clip video “Never Gonna Give You Up” della star degli anni ’80, Rick Astley 3. UGC (User Generated Content), un riferimento ai siti come Flickr, Facebook e YouTube, i cui contenuti sono generati dagli internauti. 4. Mashup o applicazione composita, quando si combinano due elementi interessanti di due siti diversi per crearne un terzo. Per esempio, Google Maps con, in sovrimpressione, i negozi di noleggio di costumi di Carnevale. 5. RFID (Radio-frequency identification), ovvero identificazione delle frequenze radio, un sistema che ti permette di seguire i tuoi pacchi nel mondo intero oppure di sapere come quelle banane di la’ in cucina sono arrivate fino a casa tua. 6. Android, una sorta di iPhone, ma con un interfaccia diverso. 7. HDMI, la presa scart moderna, che permette di connettere dei prodotti in alta definizione, come, per esempio il tuo nuovo lettore Blu-ray al tuo televisore HD. 8. Pila a combustibile, una pila ecologica, capace di alimentare automobili e computer portatili, che aumenta considerevolmente la durata di vita del prodotto rispetto alle pile standard. 9. HSDPA, un’evoluzione della tecnologia 3G per i telefoni cellulari. Questo protocollo permette di accedere ad Internet in modo ancora piu’ rapido che con una connessione domestica in alta velocita’. 10. DVB-H (diffusione video digitale portatile), la nuova norma europea per la televisione mobile che ti permettera’ di guardare i tuoi programmi preferiti durante spostamenti e viaggi.A supporto della sua tesi, Pixmania.com ha inoltre chiesto al Foreign and Commonwealth Office (ministero incaricato degli affari esteri, della costruzione europea e delle relazioni con le nazioni aderenti al Commonwealth) di riconoscere il Nerdic come una lingua ufficiale parlata da piu’ di 700 milioni di europei (uno statuto recentemente concesso persino al dialetto della Cornovaglia, parlato da sole 2000 persone). I ricercatori, a tal proposito, hanno analizzato la terminologia associata ai gadget moderni ed hanno scoperto che i tre elementi chiave per definire un nuovo linguaggio (ovvero le parole, le frasi e la pronuncia) sono chiaramente presenti nel Nerdic. D’altronde si evolve in modo ancora piu’ rapido dell’inglese, integrando ogni anno un centinaio di nuove parole, ovvero il triplo dei termini aggiunti all’Oxford English Dictionary durante lo stesso periodo. Le 10 parole “nerdic” da dimenticare nel 2008 1. HD DVD, gli HD DVD hanno perso la battaglia dei dischi conto i Blu-ray di Sony per i film in alta definizione. 2. Bassa velocita’, e’ venuto il momento di gettar via i vecchi modem 56 Kbit/sec. 3. VHS, prima si doveva riavvolgere una videocassetta per 10 minuti per tornare all’inizio di un film. Adesso i lettori DVD sono talmente a buon mercato che il VHS e’ definitivamente finito. 4. Tri-banda, sostituita dalla quadri banda, dal 3G e dall’HSDPA, che offrono una migliore copertura telefonica nelle nazioni estere. 5. Hit (risultati), all’inizio si misurava la popolarita’ di un sito Internet secondo la quantita’ di visite, prima di rendersi conto che l’importante era la quantita’ di visitatori unici. 6. CRT (tubo catodico), i grossi televisori sono passati di moda. 7. KB, il Kilo-byte era importante quando le memorie dei computer non superavano i 64 KB. Adesso esistono degli hard disk in TB, ovvero in milioni di KB. 8. Floppy disk, sostituito dai pen USB e dai CD. 9. MiniDisc, questo formato di Sony non esiste piu’. Era come un CD, ma piu’ piccolo. L’MP3 ha superato il MiniDisc a tutta velocita’, prima che quest’ultimo avesse avuto la possibilita’ di decollare. 10. Audio CD, un formato CD di ottima qualita’ che non ha avuto un grande successo. Perche’? Perche’ era necessario acquistare dei prodotti compatibili e cio’ rendeva il sistema molto oneroso per gran parte dei melomani. (AGI)

Send Mail 2a1 - Internet: l'inglese perde il primato, l'Europa parla "nerdic"

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL