La nuova Stampa vende di più

Secondo John Elkann, editore del giornale, vendite salite del 25%


Finita l’era del bianco e nero, la nuova versione del quotidiano La Stampa pare viaggiare a gonfie vele. Il restyling del giornale, con l’introduzione del colore in tutte le pagine e l’assunzione del formato tabloid (tipo Repubblica, tanto per intenderci) ha portato (come, d’altronde, si attendeva l’editore) ad un incremento delle vendite. Ciò che forse pochi si attendevano è l’entità di questo incremento, pari al 25%: una cifra decisamente alta. Ad affermarlo con orgoglio è John Elkann, presidente dell’Itedi, la società editoriale a cui fa capo il quotidiano torinese, durante un incontro con 250 giovani presso il liceo classico D’Azeglio di Torino, incontro promosso dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Elkann ha, comunque, ricordato come il restyling non abbia interessato solo l’estetica del giornale, ma anche i suoi contenuti, “pur mantenendo un filo di continuità con il passato, così salvandone l’identità”, tanto spazio, quindi, all’informazione locale. Curiosamente, anche il sito ha fatto registrare un’impennata di contatti dopo il rinnovamento della versione cartacea: segno evidentemente di una maggiore identificazione tra i due medium, ora più integrati perché più simili. (G.C. per NL)

printfriendly pdf button - La nuova Stampa vende di più