Lavori in corso per Rcs Media Group

Cambio di direttori tra testate e restyling dei periodici: queste le novità dell’autunno; e i ricavi continuano ad aumentare


Sono numerose, oltre che sostanziose, le soddisfazioni che ha ricevuto Antonello Perticone da Rcs Media Group, che ha registrato sviluppi notevoli durante i primi sei mesi di quest’anno: crescite dei ricavi del 15,6%, l’utile netto aumentato del 61,4% e un buon 19,7% di incremento dei ricavi pubblicitari. Una serie di dati, la precedente, che tiene il passo con le aspettative dei vertici del gruppo e che conferma il calendario strategico presentato ai giornalisti, durante la conferenza stampa che ha seguito il c.d.a. di ieri, 13 settembre. Tra i punti salienti si trovano: l’introduzione del formato ridotto del Corriere della sera, già sbarcato a Milano e Roma e in arrivo in altre tappe italiane entro fine gennaio (data in cui partirà anche la diffusione del Corriere di Firenze); la riduzione della Gazzetta dello Sport, che entro la prossima primavera, verrà distribuita totalmente a colori; un possibile accordo con il suddetto giornale rosa e il colosso Sky, finalizzato alla creazione di un collegamento continuo con uno dei canali sportivi della piattaforma satellitare; restyling e ritocchi grafici, e di contenuto, per le testate il Mondo, Amica, Io Donna e la versione online del Corriere. Last but not least, ci saranno determinanti cambi dei direttori tra i periodici Rcs. Giuseppe di Piazza (49 anni) erediterà le redini del Corriere Magazine da Maria Luisa Agnese (60 anni), che riceverà invece un incarico come inviata in via Solferino, per il Corriere della Sera. Andrea Monti (52 anni), ex direttore di Panorama, Gq, Maxim e Sette, condurrà le sorti di Max e annuncia di voler espressamente “ripartire”: nessuno stravolgimento, ma il periodico godrà di qualche specifico rinnovamento necessario ad acquisire nuovi lettori e sorprendere abbonati e abitudinari. Conclude il valzer dei direttori l’ex direttore di Gente Pino Aprile (57 anni) che, dallo scorso lunedì dirige la testata di nicchia Fare Vela. Aprile, soddisfatto del cambio, ricorda di essere riuscito, in questo modo, a tradurre in lavoro l’innata passione per il giornalismo e quella neonata per la vela. Rcs Media Group subirà un’altra sostituzione a fine anno: Flavio Biondi, futuro presidente del gruppo, lascerà la carica di amministratore delegato probabilmente a Raimondo Zanaboni, considerato il “candidato naturale” alla suddetta poltrona. (Marco Menoncello per NL)

printfriendly pdf button - Lavori in corso per Rcs Media Group