Legge Editoria, Bonaiuti: “Entro il 30 settembre le associazioni presentino le controproposte”

Masi: “Con il nuovo regolamento la riduzione del 50% per le procedure di erogazione”. Vita: “Utile incontro ora il Governo riferisca alle Camere”


FNSI.it

Le associazioni dovranno inviare entro il 30 settembre le valutazioni e le controproposte sul nuovo regolamento per l’erogazione dei contributi diretti all’editoria. Questa la richiesta del sottosegretario alla presidenza del consiglio, Paolo Bonaiuti, dopo la riunione di mercoledì 17 settembre presso la sala Polifunzionale della presidenza del Consiglio.
All’incontro hanno partecipato il ministro per la Semplificazione Legislativa Roberto Calderoli, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria Paolo Bonaiuti e il direttore del Dipartimento dell’editoria e Segretario generale della Presidenza del Consiglio Mauro Masi, per la prima volta assieme ad una numerosa delegazione di rappresentanti di tutte le associazioni dell’editoria. Nella riunione è stato presentato il nuovo regolamento sull’erogazione dei contributi diretti, indiretti e alle radio e televisioni locali.
”La nostra è una proposta di semplificazione e razionalizzazione delle procedure con le quali vengono concessi contributi alle aziende editoriali”, ha detto il sottosegretario Paolo Bonaiuti, chiedendo alle associazioni di inviare entro il 30 settembre tutte le valutazioni e le controproposte che riterranno di fare.
”Dobbiamo cambiare e lo vogliamo fare attraverso il vostro contributo seguendo un percorso che ci auguriamo ampiamente condiviso anche in Parlamento con tutte le forze politiche”, ha concluso Bonaiuti.
Il ministro Calderoli ha ricordato l’impegno per la semplificazione delle più complesse normative svolto dal governo Berlusconi. Infine Masi ha sottolineato, da un lato, come il nuovo regolamento riduca del 50% le procedure necessarie fino ad ora e come, dall’altro, consenta l’erogazione dei contributi sulla base solo di copie effettivamente vendute. È questo il primo passo, viene sottolineato, a Palazzo Chigi, del ”percorso che porterà alla nuova legge sull’editoria”. (ADNKRONOS)

printfriendly pdf button - Legge Editoria, Bonaiuti: “Entro il 30 settembre le associazioni presentino le controproposte”