L’Europa sostiene la diffusione televisiva di opere audiovisive europee.

Fissata al 26/06/2009 l’ultima data utile per partecipare all’Invito a presentare proposte EACEA/20/08.
 
E’ stato pubblicato sulla G.U. U.E. C 216/22 del 23/08/2008 l’”Invito a presentare proposte EACEA/20/08”. L’iniziativa, che poggia sulla decisione n. 1718/2006/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 novembre 2006, relativa all’attuazione di un programma di sostegno al settore audiovisivo europeo (MEDIA 2007), è volta a promuovere la diffusione transnazionale di opere audiovisive europee prodotte da società di produzione indipendenti, incoraggiando sia la cooperazione tra emittenti, che quella tra produttori e distributori indipendenti. L’importo massimo del contributo finanziario, che verrà assegnato sotto forma di sovvenzione, ammonta a 500.000 EUR per opera per i progetti di fiction ed i film di animazione, e a 300.000 euro per opera per i progetti di documentari. Il contributo, comunque, non potrà in nessun caso superare il 12,5 % dei costi ammissibili presentati dal produttore per le fiction e i film di animazione, e il 20 % dei costi ammissibili per i documentari. Quanto al progetto, è richiesto che l’opera audiovisiva proposta debba essere una produzione televisiva europea indipendente (fiction, animazione o documentario creativo), che comporti la partecipazione di almeno tre emittenti appartenenti a diversi Stati membri dell’Unione europea o a paesi aderenti al programma MEDIA 2007. In particolare, possono partecipare, presentando la propria candidatura entro le date del 14 novembre 2008, 27 febbraio 2009 e 26 giugno 2009, le società di produzione televisiva europee indipendenti che siano residenti in uno dei 27 paesi dell’Unione europea e dell’EFTA, della Svizzera e della Croazia. L’invito prevede che la candidatura sia presentata non prima dei 6 mesi precedenti il primo giorno delle riprese principali e non oltre il primo giorno delle riprese medesime. Ai progetti – la cui durata massima è fissata in 30 o 42 mesi (per le serie e i progetti di animazione) – verranno assegnati punteggi su un totale di 100, tenendo conto di una serie di criteri, quali: la dimensione europea del finanziamento (45 punti), la partecipazione di distributori internazionali (10 punti), l’interesse internazionale dell’opera (25 punti), la valorizzazione della diversità linguistica e culturale europea (7 punti), la valorizzazione del patrimonio audiovisivo europee (3 punti), le vendite internazionali precedenti (10 punti). Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito all’indirizzo: http://ec.europa.eu/information_society/media/producer/tv/index_en.htm. (D.A. per NL)
printfriendly pdf button - L’Europa sostiene la diffusione televisiva di opere audiovisive europee.