Libri. Parole strappate alla notte

La stagione degli anni di piombo, il carcere, il ricovero in TSO (trattamento sanitario obbligatorio), i sogni di bambino e quelli di adulto.

In "Parole strappate alla notte", lo scrittore napoletano Roberto Marrone (1955), al suo esordio, propone un diario romanzato di chi quella stagione l’ha attraversata per intero e oggi rifugge l’etichetta di “ex terrorista”. Di notte Luca strappa le parole al silenzio e di giorno prova a ricomporre i ricordi attraverso il vuoto pneumatico in cui sembra essere precipitato. Pubblicato da Tullio Pironti Editore (www.tulliopironti.it), il libro è in vendita ad euro 12,00. (M.L. per NL) 
printfriendly pdf button - Libri. Parole strappate alla notte