Libri. Stima immobiliare. Fondamenti e casi professionali

L’estimo immobiliare ha subito nel corso degli ultimi anni una profonda trasformazione e un conseguente rinnovamento, dovuto soprattutto alla diffusione degli Standard Internazionali di Valutazione che hanno imposto un’accelerazione al sistema.

Al contempo si è avviato, per mezzo dell’Abi (Associazione Bancaria Italiana), un processo di collaborazione con gli ordini professionali dell’area tecnica che ha portato alla definizione di un protocollo d’intesa siglato il 25 novembre 2010 e alla stesura delle Linee Guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie. Il balzo in avanti in questo ambito è stato la presa d’atto da parte delle banche che il giusto valore degli immobili riveste un ruolo centrale nel procedimento di concessione del credito; la convinzione che sia necessario quindi valutare non solo il rischio d’insolvenza da parte del cliente, ma anche monitorare che il finanziamento sia erogato in funzione del valore di mercato dell’immobile posto a garanzia dello stesso. Altro aspetto fondamentale su cui l’autore Massimo Moncelli (esperto di estimo ed economia immobiliare, nonché membro del Royal Institution of Chartered Surveyors, perito penale e consulente tecnico del Tribunale, attualmente Presidente dell’Associazione Nazionale dei Valutatori Immobiliari) ha posto grande attenzione è la funzione del perito estimatore nel procedimento di concessione e controllo del credito: questa figura diventa il certificatore della garanzia immobiliare, non limitandosi soltanto a esprimere un valore, ma anche e soprattutto dispensando risposte riguardo alla legittimità urbanistica edilizia del bene da ipotecare, all’esatta misura e definizione delle consistenze e agli aspetti rilevanti per la futura vendibilità dello stesso. L’autore, con questa pubblicazione, cerca di integrare i canoni fondamentali con le funzioni applicative, introducendo metodologie conformi agli standard internazionali ma rispettose delle particolarità del mercato del nostro paese, terra in cui il maggiore ostacolo all’attività estimativa è rappresentato dalla scarsa trasparenza del mercato immobiliare, impedimento per una raccolta certificata dei dati che si riferiscono alle transazioni. Nella stesura del testo, Moncelli ha volutamente seguito l’impostazione concettuale delle linee guida Abi, ampliandone però i concetti e le metodologie, proponendo situazioni particolari che il perito incontra quotidianamente nello svolgimento della sua attività professionale, passando quindi dalla teoria ai casi concreti, illustrando come effettivamente procedere alla valutazione. Al fine di raggiungere questo obiettivo, l’autore ha suddiviso le varie tipologie immobiliari, compresi i terreni agricoli e altri immobili atipici, associando ad ognuna le più consone e appropriate metodologie estimative e descrivendone poi gli specifici problemi valutativi. Il volume, come dichiara l’autore stesso nella premessa, vuole costituire il punto di partenza per una più ampia e approfondita discussione tra università e professionisti al fine di creare una governance che coinvolga ampiamente i periti estimatori. Il testo, edito da Maggioli Editore (www.maggiolieditore.it), è disponibile alla vendita al costo di € 32,00. (V.R. per NL)
 
printfriendly pdf button - Libri. Stima immobiliare. Fondamenti e casi professionali