Mediaset: -73% l’utile netto del primo semestre a 43 mln. I ricavi calano a 1,9 mld

Per quanto riguarda le previsioni della seconda parte dell’anno infatti, il gruppo stima che "difficilmente potra’ vedere nel secondo semestre una radicale inversione di tendenza sia in Italia sia in Spagna" rispetto a quanto evidenziato nel primo semestre.

In questo periodo, i costi operativi delle attivita’ italiane segnano un calo del 7,6% a 895,5 milioni e la societa’ "conferma l’attuazione del programma di riduzione strutturale dei costi di funzionamento di tutte le principali aree aziendali". In Italia i ricavi netti scendo a 1,525 miliardi da 1,712 miliardi mentre gli utili scendono a 27,5 milioni da 128,4 milioni. Il cda, "per semplificare la struttura della catena partecipativa con conseguente riduzione dei costi generali", ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di Mediaset Investimenti (interamente controllata) in Mediaset. (Il Sole 24 Ore Radiocor)
 
Comunicato stampa Mediaset
 
Mediaset: approvati i risultati del Primo Semestre 2012 Consiglio di Amministrazione Mediaset 31 luglio 2012
  
Bilancio Consolidato
Ricavi netti: 1.999,3 milioni di euro
Utile netto: 43,1 milioni di euro
 
Italia
Ricavi netti: 1.525,8 milioni di euro
Costi operativi: -7,6%
Utile netto: 27,5 milioni di euro
Ascolti in crescita: Canale 5 prima rete italiana sul target commerciale in tutte le principali fasce orarie
 
I canali Mediaset confermano la leadership in prime time e nel totale giornata tra il pubblico 15-64 anni
 
Spagna
Ricavi netti: 474,0 milioni di euro
Utile netto: 37,6 milioni di euro
Ascolti: le reti Mediaset España leader
in prima serata e 24 ore
 
Il Consiglio di Amministrazione di Mediaset, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Fedele Confalonieri, ha approvato la relazione sul primo semestre 2012.
 
RISULTATI CONSOLIDATI GRUPPO MEDIASET
 
I risultati economici del semestre includono gli effetti del consolidamento integrale delle attività acquisite a seguito della fusione di EI Towers con DMT (oggi EI Towers spa) con efficacia gennaio 2012.
 
 
L’andamento dei primi sei mesi del 2012 è sintetizzato nei seguenti risultati
 
I ricavi netti consolidati del Gruppo Mediaset ammontano a 1.999,3 milioni di euro rispetto ai 2.253,4 milioni del primo semestre 2011.
 
L’Ebit è pari a 146,4 milioni di euro rispetto ai 341,5 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.
 
L’utile netto di competenza del Gruppo ammonta a 43,1 milioni di euro rispetto ai 162,8 milioni del primo semestre dell’anno precedente, in presenza di una maggiore incidenza degli oneri indeducibili connessi all’IRAP e di componenti non ricorrenti nelle partecipate estere.
 
L’indebitamento finanziario netto di Gruppo scende da -1.775,5 milioni di euro del 31 dicembre 2011 a -1.696,1 milioni di euro al 30 giugno 2012.
 
Il Free Cash Flow del semestre è pari a 303,1 milioni di euro in crescita rispetto ai 249,3 milioni del 30 giugno 2011.
 
ANALISI DEI RISULTATI PER AREE GEOGRAFICHE
 
Italia
 
Nel primo semestre 2012 i ricavi netti consolidati hanno raggiunto i 1.525,8 milioni di euro rispetto ai 1.712,9 milioni del 2011.
Più in particolare:
– La raccolta pubblicitaria complessiva di Publitalia ’80 e Digitalia ’08, comprensiva anche dei canali digitali pay e dei contenuti video distribuiti sul portale web Mediaset.it, raggiunge i 1.286,3 milioni di euro contro i 1.459,7 milioni di euro del primo semestre 2011 (-11,9%).
– Ricavi Mediaset Premium: i ricavi da attività caratteristica Premium, vendita di carte, ricariche, abbonamenti Easy Pay, si sono attestati a 260,1 milioni di euro in sostanziale tenuta rispetto ai 263,9 milioni del 2011.
– Ricavi EI Towers: hanno raggiunto i 117,0 milioni di euro rispetto ai 77,8 milioni del primo semestre 2011.
 
 
Nel quadro del piano di efficienza triennale varato nel 2011 in atto con successo, i costi operativi segnano un calo del 7,6% passando da 968,6 milioni di euro del primo semestre 2011 a 895,5 milioni di euro del semestre 2012.
 
L’Ebit è pari a 114,4 milioni di euro rispetto ai 239,1 milioni del primo semestre 2011.
 
L’utile netto ha raggiunto 27,5 milioni di euro rispetto ai 128,4 milioni del primo semestre 2011.
Ascolti televisivi: le reti Mediaset confermano la leadership nazionale in prime time e nelle 24 ore tra i telespettatori tra i 15 e i 64 anni (target commerciale). In particolare, nel periodo di garanzia primaverile i telespettatori Mediaset tra i 15 e i 64 anni sono cresciuti in prime time dell’1.6% rispetto alla primavera 2011, determinando una share totale del 40.8%. Crescono anche i telespettatori di Canale 5 (+0.8%) che si conferma la rete italiana più vista nel target commerciale sia in prima serata (20.1%) che nelle 24 ore (18,6%).
 
Spagna
 
Nei primi sei mesi del 2012 i ricavi netti consolidati generati dal Gruppo Mediaset España hanno raggiunto i 474,0 milioni di euro rispetto ai 540,9 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.
 
I ricavi pubblicitari televisivi lordi si sono attestati a 478,5 milioni di euro rispetto ai 540,0 milioni del primo semestre 2011.
 
L’Ebit è stato pari a 32,0 milioni di euro rispetto ai 102,4 milioni del primo semestre 2011
 
L’utile netto è stato pari a 37,6 milioni di euro rispetto agli 81,6 milioni dei primi sei mesi del 2011.
 
Ascolti televisivi: nel primo semestre 2012 le reti televisive del Gruppo Mediaset España ottengono la leadership sia in prime time (27,5%) che nelle 24 ore (28,0%). Telecinco si conferma la rete spagnola più vista nel totale giornata (14,2%).
 
EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
 
Poiché il quadro economico generale non prospetta verosimili segnali di ripresa nei prossimi mesi, l’andamento del mercato pubblicitario difficilmente potrà vedere nel secondo semestre una radicale inversione di tendenza, sia in Italia sia in Spagna, rispetto a quella registrata nel primo semestre. Sul fronte ricavi è quindi poco probabile ipotizzare una crescita rispetto al 2011.
 
Sul fonte dei costi, procede invece con successo in Italia il piano di efficienza triennale varato nella seconda metà del 2011. Si conferma quindi l’attuazione del programma di riduzione strutturale dei costi di funzionamento di tutte le principali aree aziendali.
 
Sulla base dei risultati conseguiti al termine dei primi sei mesi, il Gruppo conferma la previsione già annunciata al termine del primo trimestre di chiudere l’esercizio 2012 con un utile netto consolidato inferiore a quello registrato nel 2011.
 
FUSIONE MEDIASET INVESTIMENTI SPA IN MEDIASET SPA
 
Il Consiglio di Amministrazione di Mediaset ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di Mediaset Investimenti S.p.A. nella stessa Mediaset. L’operazione ha l’obiettivo di semplificare la struttura della catena partecipativa con conseguente riduzione dei costi generali.
 
Mediaset Investimenti S.p.A. risulta interamente posseduta, in via diretta, da Mediaset e pertanto la fusione sarà effettuata in forma semplificata e beneficiando delle esenzioni previste dall’articolo 2505, comma 1, del Codice Civile. Le azioni Mediaset Investimenti S.p.A. saranno annullate senza concambio. Le situazioni patrimoniali di fusione di cui all’art. 2501-quater del Codice Civile sono rappresentate dalle situazioni patrimoniali al 30 giugno 2012.
 
Il progetto di fusione, la relazione illustrativa e le situazioni patrimoniali saranno resi pubblici nei modi e nei termini di legge e regolamento.
 
Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Mediaset S.p.A., Luca Marconcini, dichiara, ai sensi del comma 2 art. 154-bis, del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.
 
 
Cologno Monzese, 31 luglio 2012 
printfriendly pdf button - Mediaset: -73% l'utile netto del primo semestre a 43 mln. I ricavi calano a 1,9 mld
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Mediaset: -73% l'utile netto del primo semestre a 43 mln. I ricavi calano a 1,9 mld

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL