Microsoft: Yahoo respinge l’offerta. “E’ troppo bassa”

Il cda di Yahoo ha ufficialmente respinto l’offerta di acquisto da 44,6 miliardi di dollari presentata da Microsoft, perché “sottovaluta in modo consistente” il gruppo


da Franco Abruzzo.it

Roma, 11 febbraio 2008

Lo riferisce l’agenzia Bloomberg. Il board di Yahoo! ha spiegato in un comunicato di aver esaminato attentamente l’offerta ostile di Microsoft con i propri advisor e ha “deciso all’unanimità che la proposta non è nel miglior interesse di Yahoo! e dei nostri azionisti”. “Dopo un’attenta valutazione – si legge ancora nella nota – il board ritiene che la proposta di Microsoft sottovaluta in modo sostanziale Yahoo e il suo brand”, compresa l’ampia platea di utenti nel mondo, gli importanti investimenti effettuati in pubblicità e “le future prospettive di crescita e la potenziale crescita dei profitti”. Il cda di Yahoo ha inoltre precisato che “continua a valutare tutte le opzioni strategiche in un contesto di rapida evoluzione del settore” e ha confermato l’impegno a “ricercare iniziative che massimizzino il valore per tutti gli azionisti”.(ANSA).

Yahoo: Yang, saremo leader in pubblicita’ online

New York, 11 febbraio 2008. Yahoo ha le capacità per rafforzarsi e farà di tutto per diventare leader nel settore della pubblicità online. o dice il numero uno della società in una email inviata ai dipendenti. Poco dopo aver rifiutato l’Opa ostile di Microsoft, l’Ad di Yahoo, Jerry Yang, ha detto ai dipendenti che “la societa’ fara’ di tutto per massimizzare il valore per gli azionisti e accelerare sulla crescita. L’obiettivo è rafforzarsi in un mercato – dice Yang – che entro il 2010 varrà 75 miliardi di dollari, contro i 45 del 2007. Yahoo punta inoltre a crescere a doppia cifra per quanto riguarda il flusso di cassa nel 2009, in modo da avere la flessibilita’ finanziaria necessaria a sostenere la crescita”. (MF-DJ).

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Microsoft: Yahoo respinge l'offerta. "E' troppo bassa"

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL