Ministero dello Sviluppo Economico: prossima la soppressione del dipartimento Comunicazioni

Il ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato ha avviato le procedure di riorganizzazione del Dicastero di via Veneto, che prevedono la riduzione del numero dei Dipartimenti da quattro a due.

Il progetto di riorganizzazione, predisposto dal Capo di Gabinetto del MSE, sarà varato in tempi brevi dal Consiglio dei Ministri e diventerà operativo entro i prossimi sei mesi. Il nuovo layout preserverà il Dipartimento Sviluppo e Coesione Economica mentre accoperà gli attuali dipartimenti Comunicazione, Energia e Impresa e Internazionalizzazione nel nuovo comparto delle Politiche industriali. La decisione, ovviamente, recherà una forte contrazione delle attuali strutture e in particolare, per quel che interessa agli operatori mediatici, quello delle Comunicazioni (dove erano confluite le competenze del soppresso Ministero delle Comunicazioni). Il progetto inciderà anche sulle strutture periferiche (gli Ispettorati Territoriali), già in sofferenza a seguito della riduzione degli stanziamenti economici per il funzionamento (va pur detto che diversi sedi non si sono mai dimostrate un esempio di efficienza operativa e di supporto all’utenza). Nelle more dell’attuazione, restano comunque confermate le strutture del ministero attualmente operanti. (M.L. per NL)
printfriendly pdf button - Ministero dello Sviluppo Economico: prossima la soppressione del dipartimento Comunicazioni