Murdoch: il WSJ non sarà tutto free

Il magnate australiano ci ripensa: se in tanti hanno fin qui pagato un abbonamento per accedere al Wall Street Journal perché mai rinunciare quei denari?


da Punto Informatico

Roma – Murdoch sì Murdoch forse Murdoch no no, dai: il tycoon dei media, il colosso della finanza mondiale, il papà di News Corporation Rupert Murdoch ha deciso di rimangiarsi almeno in parte la promessa di rendere disponibili a tutti i contenuti del Wall Street Journal.

Nel corso di una tavola rotonda al World Economic Forum di Davos, Murdoch ha dichiarato che alcune porzioni del giornale rimarranno disponibili ai soli abbonati.

Ci saranno due Journal: la parte più generalista, condivisa con altri siti dedicati alla finanza e all’informazione, destinata a foraggiare altre presenze web di News Corp., e la parte specialista “quella con gli approfondimenti più rilevanti”, che sarà disponibile solo dietro pagamento.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Murdoch: il WSJ non sarà tutto free

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL