NEWSLINET.IT: Newsletter n. 510 del 01/07/2009

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 510 del 01/07/2009 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 510 del 01/07/2009 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 510 del 01/07/2009
“Il primo luglio non trasmettiamo. Non possiamo fare una rete locale, che non e’ vista a Bologna, Milano, Torino, Napoli, Catania. E’ abbastanza ridicola questa cosa, se la facessimo falliremmo in sei mesi”.
Lo ha detto Francesco Di Stefano, patron di Europa 7, intervenuto a ‘24 Mattino’ su Radio 24. Mercoledi’ primo luglio Europa 7 avrebbe dovuto partire con le trasmissioni, dopo il contenzioso iniziato nel 1999 per ottenere le frequenze assegnate. Invero, in più di un’occasione, avevamo manifestato le nostre perplessità a (…)
 
”La nostra intenzione e’ quella di trovare un partner per sviluppare un nuovo modello di tv a pagamento”.
 
I lettori più assidui di questo periodico sanno che ne stiamo parlando da almeno due anni e che dal settembre del 2008 avevamo intensificato gli avvertimenti.
‘In prospettiva dovremo porci il problema delle possibili asimmetrie regolamentari tra le diverse piattaforme televisive’. E’ l’enigmatico monito del viceministro al MSE-Comunicazioni, Paolo Romani, intervenuto oggi a Roma alla presentazione del rapporto It-Media Consulting sul mercato televisivo.
Il Garante per la protezione dei dati personali ha integrato e parzialmente modificato il provvedimento relativo agli "amministratori di sistema", recependo alcune indicazioni pervenute, anche da associazioni di categoria, nel corso della consultazione pubblica conclusasi il 31 maggio.
Il gruppo di telecomunicazioni tedesco-finlandese Nokia Siemens ha ammesso ieri che la tecnologia venduta all’Iran permette di ascoltare le conversazioni telefoniche, ma non puo’ essere utilizzata per sorvegliare internet.
A distanza di 30 anni dalla sua nascita torna Radio Stand By, indimenticata emittente locale laziale, che riproporrà la programmazione originaria (70/80) opportunatamente digitalizzata, oltre alla sessione reunion di tutti gli speaker e gli addetti del tempo.  Radio Stand By sarà veicolata sulla rete FM di Radio Web Italia.
Richiama comprensione, in queste ultime settimane, il nostro Presidente del Consiglio. Pensare a questo uomo sulla settantina che per anni si è battuto per dare un’immagine di sé solida ed accattivante, per raggiungere picchi di gradimento bulgari.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Il 2 luglio sarà aperta a Roma dal Ministro Brunetta la prima Convention delle amministrazioni che hanno partecipato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia".
Prevenire e reprimere i crimini informatici indirizzati verso le infrastrutture critiche o di rilevanza nazionale; rispondere alle sfide di una criminalità sempre più agguerrita con strumenti sofisticati e competenze professionali qualificate.
(Radio Passioni) – Per decenni, scrive la FCC americana nel suo nuovo regolamento che autorizza le stazioni in onde medie americane a utilizzate dei ripetitori in FM (una piccola rivoluzione per gli Stati Uniti), le stazioni AM sono state parte integrante della American life.
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
Convergenza, questa è la parola chiave, il grimaldello che permette di apprezzare l’innovazione tecnologica e di sviluppare un mercato che individua percorsi ed obiettivi condivisi.
”Giudico contraria all’innovazione del sistema Paese la pretesa di Mediaset di non distribuire il dividendo digitale anche agli operatori delle telecomunicazioni.
Berlusconi ci crede ancora: il progetto web Italia.it è stato recentemente rilanciato dal premier in compagnia del Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla e sembra che possa essere messo online già da metà luglio.
L’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) mette a disposizione delle emittenti titolari di una concessione 90 000 franchi destinati al perfezionamento professionale dei programmisti di radio e TV.
Dopo la denuncia di due avvocati di A.L.T. (Assistenza Legale per Tutti) sanzionati per comportamenti non conformi alla correttezza e il decoro.
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
Mentre più o meno ovunque in Italia gli editori si stracciano le vesti per il calo degli introiti pubblicitari, che, seppur minore che in altri settori massmediali (come la carta stampata), inducono a tirare la cinghia, c’è un’emittente che fatica a trovare personale qualificato.
Contagiato da una crisi che attanaglia in maniera più che evidente sia la carta stampata che il piccolo schermo, il mercato della raccolta pubblicitaria si vede ora sorpassato dalle pay tv, i cui ricavi pare diventeranno la principale risorsa di sostentamento del settore, così da superare quelli ottenuti dagli spot nel corso del 2009.
(Punto Informatico) – Nel condannare i quattro di The Pirate Bay a un anno di galera e una multa di 2,7 milioni di euro Tomas Norström ha agito secondo la legge e senza alcun pregiudizio nei confronti della difesa.
Non si può certo negare che il Ministero della Pubblica Istruzione stia impegnando energie per incentivare le “buone prassi” nell’uso del web.
Sarà una campagna radiofonica con riflessi sulla carta stampata e su internet a veicolare l’offerta turistica estiva della Valle d’Aosta sul mercato italiano di prossimità.

(Black Berry Italia) – FlyCast e’ un altro lettore per palmari BlackBerry RIM di streaming audio. simile a Radiobee, per ascoltare i canali radio su internet.

La Commissione Europea esorta la Cina a rinunciare alla censura in Internet. L’introduzione di filtri per siti a contenuto pornografico mira chiaramente a "censurare Internet e a limitare le liberta’ d’opinione", critica Bruxelles.
Il 25 giugno, presso la Biblioteca e Museo Teatrale del Burcardo a Roma, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del volume “Annuario dello Spettacolo 2008 ”, edito dalla Siae, che contiene i dati sulla spesa del pubblico per spettacoli e intrattenimenti su tutto il territorio nazionale.
Oggi molte emittenti locali hanno rivoluzionato la propria programmazione per tributare un riconoscimento al re del pop Michael Jackson, morto ieri sera per un infarto a soli 50 anni.
‘L’Unione europea sanzioni Siemens e Nokia’ per aver ‘fornito al regime di Ahmadinejad il sistema di censura via web’, che ‘ogni giorno produce arresti, torture e anche esecuzioni capitali, oltre ai reati di violazione della privacy e della liberta’ di espressione’.
Un nuovo canale televisivo privato, destinato alle più diverse discipline sportive, darà inizio alle proprie emissioni a partire dal primo luglio di quest’anno nella Svizzera tedesca.

Come anticipato su queste pagine, in queste ore è un susseguirsi di tributi audiovisivi a Michael Jackson, il grande artistia scomparso ieri per un infarto a soli 50 anni.

(Blackberry Italia.it) – Avevamo parlato di Radiobee a Gennaio di quest’anno in occasione del rilascio di una delle prime versioni beta.
Piano di assegnazione delle frequenze per il servizio di radiodiffusione televisiva in tecnica digitale nell’area tecnica del Trentino e Alto Adige corrispondente alle province autonome di Trento e di Bolzano.
Piano di assegnazione delle frequenze per il servizio di radiodiffusione televisiva in tecnica digitale nell’area tecnica del Piemonte occidentale, corrispondente alle province di Torino e Cuneo.
La morte di Michael Jackson, avvenuta ieri (pare) per un infarto, sta sconvolgendo la playlist delle emittenti radiofoniche di tutto il mondo.
Il governo è consapevole della necessità di “assicurare al mondo dell’editoria, in grave crisi, tutto il sostegno possibile” e di varare “una riforma strutturale di sistema condivisa” per il settore.
I cedolini dello stipendio devono essere consegnati spillati o in busta chiusa e non devono contenere informazioni lesive della riservatezza.
Ci scrive l’associazione di consumatori ADUC. "Dal primo luglio 2009 saranno sbloccate le numerazioni 899, 892 e altri numeri a pagamento.
E’ stato introdotto con la Finanziaria 2008, il regime pensato e creato per le imprese ed i professionisti con un giro d’affari limitato a 30.000 euro l’anno.
Modifica dell’articolo 4, comma 1, del regolamento in materia di obblighi di programmazione ed investimento a favore di opere europee e di opere di produttori indipendenti, allegato alla delibera n. 66/09/CONS.
C’è poco da stupirsi oramai. Certo è, ad ogni modo, che a confronto con le ultime notizie pervenute dall’estremo oriente cinese circa episodi gravi di censura, questo fa quasi sorridere. Ai cinesi non va bene neanche Oliver Kahn.

Da gennaio 2009, a seguito del via libera dei Ministeri vigilanti, è entrato in vigore il nuovo regime contributivo per i giornalisti titolari di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa (i cosiddetti parasubordinati).

Ci scrive l’associazione di consumatori ADUC: "La Dieta polacca ha deciso di abolire il canone sulla tv di Stato e gli spot commerciali nei programmi. I media pubblici saranno finanziati direttamente dal bilancio dello Stato [1]. Il governo liberale di Donald Tusk ha ottenuto questo successo, con la forte opposizione di conservatori e socialdemocratici.
Complice la crisi della raccolta pubblicitaria, nel 2009 i ricavi da tv a pagamento diventeranno la risorsa principale e supereranno quelli da spot.
L’attivissimo Comitato regionale per le comunicazioni per il Friuli Venezia Giugilia (Corecom FVG) "ricorda che tra la mezzanotte e le prime ore del mattino di lunedì 29 giugno anche la nostra regione sarà interessata al processo di adeguamento degli impianti di radiodiffusione alla cosiddetta "canalizzazione europea".
Bella iniziativa di Radio Catania, che col programma FM 80 ha contribuito a raccogliere e catalogare trasmissioni storiche dell’emittenza locale siciliana degli anni ’80.
Marco Mele, stimato giornalista de Il Sole 24 Ore esperto di cose (anche tecniche) televisive, ha scoperto la questione dei numeri LCN e ha dedicato ad essa  il suo ultimo post sul blog Media 2.0. Meglio tardi che mai.
L’Autorità Garante per la protezione dei dati personali (composta da Francesco Pizzetti, Giuseppe Chiaravalloti, Mauro Paissan, Giuseppe Fortunato) presenta il giorno 2 luglio alle ore 11,00, presso la Sala Zuccari del Senato la Relazione sull’attività svolta nel 2008.
Entro dicembre 2009 tutti i Paesi dell’Unione Europea devono recepire la direttiva 2007/65/CE, “Servizi di Media Audiovisivi”, che riguarda sia i servizi audiovisivi trasmessi dalla televisione tradizionale che quelli trasmessi a richiesta.
"L’approvazione delle Legge Comunitaria rende ancor più incisivo il processo di trasformazione della televisione e il passaggio dalla tecnologia analogica al digitale terrestre.
Da aprile 2008 a oggi il gruppo Telecom Italia Media è riuscito a diminuire le perdite "grosso modo ad un quarto".
(Adnkronos) – Solo il 4,7% delle famiglie romane non ha avuto alcun problema in seguito allo switch off, nel Lazio, di Rai2 e Rete4.
In qualche modo alla crisi dell’editoria bisogna reagire. Non vi è certezza sui metodi per farlo, ma le proposte sono tante.
(Swiss Info) – Per risanare il suo deficit, la SRG SSR idée suisse è costretta a tirare la cinghia.
(Radio Passioni) – I giornali inglesi reagiscono allo scenario delineato per la radio in Gran Bretagna dal rapporto Digital Britain. E non sono reazioni tutte positive.
 

printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 510 del 01/07/2009
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 510 del 01/07/2009

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL