NEWSLINET.IT: Newsletter n. 532 del 16/12/2009

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 532 del 16/12/2009 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 532 del 16/12/2009 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 532 del 16/12/2009
Il governo sta studiando l’ipotesi di modificare i tetti di affollamento pubblicitario per la pay tv: la decisione arriverà entro giovedì 17 dicembre, data dell’ultimo consiglio dei ministri prima della pausa natalizia.
 
Il nuovo canale ‘Cielo’ potrebbe andare in onda sul DTT da oggi alle 19. Lo ha reso noto l’Adnkronos con un lancio di ieri sera, dopo l’annuncio della firma dell’autorizzazione alla trasmissione da parte del viceministro allo Sviluppo Economico Paolo Romani.
 
Più o meno ci siamo. Trattasi dell’evoluzione del principio della digital-key di Sky, che associa il DTT al Sat. In questo, l’unione è tra il DTT e la IPTv, ma fa lo stesso: ci stiamo avvicinando al sospirato decoder-unico. Col rischio, però, che di qui a poco avremo tanti decoder…unici.
Digitale terrestre e satellite sono ormai piattaforme ‘mature’ in Italia, l’Iptv (la tv su protocollo Internet) è ‘emergente’, la web tv è ancora in fase di ‘avvio’.
Nel primo semestre del 2010 (salvo modifiche del calendario a seguito di unificazione di aree tecniche), migrerà l’Area Tecnica 3, costituita dal Piemonte orientale e dalla Lombardia, esclusa la provincia di Mantova e compresa quella di Piacenza.
 

Con delibera n. 649/09/CONS, pubblicata sul proprio sito, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha dato il via ad un’indagine conoscitiva relativa a “Garanzie dei consumatori e tutela della concorrenza con riferimento ai servizi vocali su protocollo internet (VoIP) ed al traffico peer-to-peer da rete mobile”.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 532 del 16/12/2009
"Il Governo la vuole ridurre al 12%, accogliendo solo in parte le richieste dei consumatori. Un primo passo nella giusta direzione, ma non basta". Recita così il comunicato odierno dei consumatori di Adiconsum.
Un noto provider di servizi internet con sede in USA, operante anche in Italia, si è ultimamente rifiutato di fornire dati di traffico telematico alla Procura della Repubblica di Milano ai fini dell’identificazione degli autori di un pestaggio, documentato dagli stessi con un video pubblicato su internet.
Fox Channels Italy guarda con preoccupazione alle notizie di oggi relative al previsto abbassamento dei tetti pubblicitari al 12% orario per le pay tv compreso nel decreto legge messo a punto dal Viceministro Romani e che dovrebbe essere approvato dal Consiglio dei Ministri il prossimo giovedì.
Che Agcom fosse in vena di polemiche con il MSE-Com sulla vicenda Cielo (il programma di Sky per il DTT) lo si era capito dalla dichiarazione dell’altro giorno, quando il presidente Calabrò aveva sottolineato come l’Autorità l’autorizzazione alla News Corporation Stations Europe l’avesse data dopo 24 ore.
EdgeTV è un programma gratuito che si scarica dall’App Store, il negozio di applicazioni per iPhone e iPod Touch, e che serve per ricevere o registrare i programmi DTT sull’iPhone o sull’iPod Touch.
Comunicazione relativa all’avvio dell’indagine conoscitiva concernente “Garanzie dei consumatori e tutela della concorrenza con riferimento ai servizi vocali su protocollo internet (VoIP) ed al traffico peer-to-peer da rete mobile” di cui alla delibera n. 649/09/CONS.
Fimi (Federazione Industria Musicale Italiana) e Audiocoop (l’Associazione Italiana Discografici Indipendenti) si schierano a sostegno della Siae in merito alla questione “Copia privata”, ribadendo che si tratta di un compenso per autori ed editori, non di una tassa, e che vi è la necessità di adeguarlo alle nuove forme tecnologiche di sfruttamento dei contenuti.
“Ancora a rischio il rinnovo della convenzione per il servizio pubblico di trasmissione delle sedute parlamentari e quindi del servizio pubblico di Radio Radicale”.
Il Consorzio Installer Network si è dotato di un canale tv web per supportare gli installatori associati e le aziende interessate. Il programma è ospitato sul canale Technology Channel di www.canaleeuropa.tv, dove, fanno sapere i promotori, saranno "realizzati corsi di ogni genere nel mondo delle tlc" e fornite "informazioni utili al mondo degli installatori in generale".
”Stamattina ho chiesto al ministro dell’Interno la chiusura e l’oscuramento immediato dei siti internet che inneggiano alla violenza contro il presidente del Consiglio e che hanno fatto di Tartaglia un eroe, anziche’ condannarlo”.
Innovativa e dirompente, nel linguaggio e nei contenuti. Ultima nata ma, alla boa dei trent’anni che compie domani, rete di successo nonostante la forte connotazione culturale.
Radio Fiera Vicenza nasce nel 1946. Un’iniziativa coraggiosa che ha lo scopo di promuovere e supportare la Campionaria dell’Industria, dell’Artigianato e dell’Agricoltura. I vicentini, per la prima volta, girando le manopoline della radio, ascoltano una voce diversa da quella della stazione nazionale pubblica e delle poche radio internazionali sintonizzabili.
Gli sconvolgenti scenari dell’evoluzione della comunicazione e gli "sconvolti" scenari della televisione, con l’occupazione "spontaneista" delle frequenze che si è dovuto ripianare.
"Bisogna pensare a costituire questa societa’ per le nuove reti. E qui deve essere chiaro che non si tratta di scorporare la rete Telecom Italia". In un’intervista ad Affari e Finanza, supplemento economico settimanale della Repubblica, il vice ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, torna a parlare di societa’ della rete.
Ennesimo, duro, comunicato di Retecapri a riguardo del digitale terrestre. La stazione nazionale di Costantino Federico dichiara di essere "sul piede di guerra per due fondamentali questioni di vitale importanza nel neo nato mercato del digitale terrestre; due fronti che al momento restano ancora bollenti".
E pensare che per la Campania erano attesi i problemi maggiori della transizione tv da analogico a digitale fin qui effettuata. E del resto anche noi avevamo manifestato su queste pagine numerosi timori a riguardo.
“La musica sparsa” ovvero diffusa all’interno di attività economiche (ludiche o ricreative) si conferma il segmento di maggiori dimensioni all’interno del sistema musica; la musica digitale registra la crescita maggiore (+35%), gli strumenti musicali consolidano le buone performance ( +3,4%).
"Il compenso per copia privata non è una tassa, ma una remunerazione per il lavoro di autori, editori, produttori, artisti interpreti. L’intera industria di contenuti e l’intero mondo della cultura sono consapevoli dell’importanza di questo fatto.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
"I telespettatori che attualmente sono già sintonizzati con il segnale analogico di TV Capodistria, in particolare con lo storico canale 27 sul Monte Nanos, per ricevere il segnale digitale terrestre di Tv Capodistria, devono munirsi di un decoder MPEG 4 o di un televisione con integrato un sintonizzatore digitale terrestre MPEG 4.
"Non credo in nessuna teoria cospiratoria di Mediaset". Si è così espresso l’a.d. di Telecom Italia, Franco Bernabè, nel corso dell’intervista rilasciata nel programma Rai "In mezz’ora" condotto da Lucia Annunziata, che aveva chiesto se ci fosse Mediaset dietro le politiche di Telecom Italia.
Modifiche alla delibera n. 1/08/CIR relativa alla metodologia di calcolo del costo netto e finanziamento del servizio universale. (Deliberazione n. 65/09/CIR). (09A14514)
Il decoder-unico, ormai è chiaro, sarà il principale argomento tecnico-giuridico dei prossimi mesi in ambito televisivo. L’utenza chiede infatti a gran voce una sola centrale di controllo, per mettere ordine alla selva di telecomandi sviluppatasi nel salotto di casa.
Il Ministero dello Sviluppo Economico dipartimento Comunicazioni non avrà bisogno dell’ulteriore periodo di 30 giorni per il rilascio dell’autorizzazione a Cielo, il nuovo canale digitale terrestre che fa capo al gruppo Sky Italia.
Partirà a Milano il prossimo 30 gennaio il master in comunicazione giornalistica che l’Osservatorio Giornalistico Mediawatch organizza con il patrocinio del Ministero dei Rapporti con le Regioni, allo scopo di formare operatori capaci di applicare le competenze acquisite in tutti i settori dell’informazione e della comunicazione.
Fare della Carta di Treviso, il codice deontologico sottoscritto in Italia nel 1990, un modello per disciplinare, a livello mondiale, la tutela dei minori nell’attività giornalistica.
"A noi competeva dare l’autorizzazione della trasmissione sul satellite. L’abbiamo data in 24 ore".
Anche in Kenya il digitale televisivo e’ una realta’. Il Paese dell’Africa orientale e’ cosi’ il secondo Stato africano, dopo il Sud Africa, ad abbandonare l’analogico per il nuovo sistema che permette una migliore qualita’ delle immagini e dell’audio, oltre che la connessione con un numero maggiore di canali.
"Alla presenza del sindaco Fiorello Gramillano, dell’assessore all’Ambiente, Franco Brasili, e dei tecnici dell’Ufficio Ambiente e dell’Arpam si è riunito oggi il tavolo tecnico costituito nelle scorse settimane per affrontare la questione del risanamento da inquinamento elettromagnetico dell’area di Forte Montagnolo".
In vista della scadenza del 15 dicembre, termine entro il quale imprese e altri soggetti interessati devono adeguarsi alle prescrizioni impartite a suo tempo in materia di amministratori di sistema, l’Autorità per la protezione dei dati personali ritiene opportuno precisare alcuni aspetti, anche allo scopo di evitare ingiustificati oneri per le aziende.
Il Mediatore europeo ha presentato la propria Relazione annuale relativa all’anno 2008 al Parlamento europeo. La Relazione Annuale e una versione più breve della stessa sono disponibili in tutte le 23 lingue ufficiali nella pagina Internet del Mediatore.
Impugnata dal Cdm la legge della Regione Piemonte n. 25/2009 recante ”Interventi a sostegno dell’informazione e della comunicazione istituzionale via radio, televisione, cinema e informatica”.
DigiTAG, il consorzio industriale per la televisione digitale terrestre a standard DVB lancia un allarme relativo allo spettro delle frequenze UHF, prendendo di mira una recentissima raccomandazione della Commissione Europea in cui le autorità di regolamentazione sono invitate a riservare a servizi non-broadcast la porzione compresa tra i 790 e gli 862 MHz.
Individuazione delle piattaforme emergenti ai fini della commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi, ai sensi dell’art. 14, del D. Lgs. 9 gennaio 2008, n. 9 e dell’art. 10 del Regolamento adottato con delibera n. 307/08/CONS
I più importanti scenografi italiani aderenti all’unica associazione di categoria, l’ASC (Associazione Scenografi, Costumisti e Arredatori) chiedono di entrare nella Società Italiana Autori Editori per vedere concretamente tutelati i diritti che la legge riconosce loro.

Nell’ambito del procedimento conclusosi con la delibera 49/09/CSP, recante “Determinazione degli Obiettivi di Qualità del Servizio Universale per l’anno 2009, in attuazione dell’art. 61, comma 4, del Decreto Legislativo 1° Agosto 2003, n.

Comunicato Agcom – Si comunica che è stato avviato il procedimento per l’attuazione dell’articolo 61, comma 4, del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 (di seguito Codice delle comunicazione elettroniche), relativo alla fissazione degli obiettivi di qualità per le imprese assoggettate ad obblighi di servizio universale per l’anno 2010.
“Come già ribadito dal Presidente, l’intero Consiglio di Amministrazione ha già espresso il suo convincimento che, fatti salvi il diritto di cronaca e la libertà di espressione, la tutela della dignità della persona debba essere sempre e comunque rispettata e garantita, e in particolare di quelle persone direttamente o indirettamente coinvolte in indagini e processi".
Il passaggio al digitale terrestre sta creando problemi sopratutto nelle province romane. Le imprese che operano ogni giorno sul campo confermano che le richieste di intervento da parte dei cittadini continuano ad essere sostenute, soprattutto da parte di anziani e con una maggiore incidenza nei centri minori.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 532 del 16/12/2009
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 532 del 16/12/2009

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL