NEWSLINET.IT: Newsletter n. 537 del 20/01/2010

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 537 del 20/01/2010 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 537 del 20/01/2010 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 537 del 20/01/2010
2010 ancora relativamente tranquillo per gli old media, stampa a parte. Infatti, l’esplosione della concorrenza di Internet sulla distribuzione delle trasmissioni radiotelevisive, seppur ampiamente attesa, avverrà presumibilmente nel 2011/2012.
 
La società di ricerche Gartner, specializzata in IT, ne è sicura: nel 2013 i pc connessi ad Internet nel mondo saranno 1,78 miliardi; gli smartphone 1,82 miliardi; con un gap che diventerà sempre più vasto col passare degli anni.
 
E’ boom di connessione ad internet. Il motto del nuovo decennio è: "always on". Tanto che quasi il 15% degli italiani accede al web (anche) attraverso smartphone e il 32% utilizza connessioni Wi-FI.
Non c’è pace per il tormentato Ispettorato Territoriale per la Lombardia del MSE-Com, da almeno 15 anni al centro di polemiche infinite sulle disfunzioni operative, non sempre scusabili con la continua alternanza di direttori (non è certo l’unico organo in tale condizione).
E’ finita. La vecchia tv, quella del telegiornale alle 20.00, del programma di punta in prima serata e dell’approfondimento in seconda, quella che ha 80 anni, sta per andare in pensione.
 

Piersilvio Berlusconi ormai ammette apertamente che il futuro della tv non sarà solo il DTT. Dopo aver spinto con la massima potenza sul digitale terrestre, Mediaset prende e dà atto che il futuro sarà multistandard, con Internet in testa.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 537 del 20/01/2010
RSF: intimidazione e seria violazione della sfera privata, del lavoro e della libertà di diffondere notizie ed informazioni.
La Lega si impegna inoltre a recepire le indicazioni dell’Autorità nelle nuove linee guida per le stagioni sportive a partire dal Campionato 2012-2013.
Saranno almeno una dozzina di milioni gli italiani che attenderanno di passare al digitale terrestre per far si’ che le emittenti televisive possano dare la massima copertura ai prossimi Mondiali di calcio in Sudafrica.
Lo scorso anno aveva dato segni di reale cedimento. Prima vendendo parte del grattacielo di cui era proprietario, poi accettando l’aiuto del magnate messicano Carlo Slim, che con 200 milioni di dollari cercò di rinsavire le casse del giornale.
Ad Haiti, tra mille, immaginabili, difficoltà, alcune emittenti hanno ripreso una programmazione in qualche modo regolare dopo il devastante terremoto.
Avranno tempo sino a mercoledì prossimo gli editori interessati a fruire del condono stabilito dall’INPGI.
L’assemblea del Tg4 ha deciso di ritirare lo sciopero indetto per mercoledì dopo la disponibilità dimostrata dall’azienda.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Sono stati pubblicati giorni fa i dati Auditel relativi a dicembre 2009. Nel generale calo di ascolti, si distinguono alcune variazioni significative.
Come molti sanno, Google Maps ha fatto passi da gigante, soprattutto negli ultimi due anni.
Il Piemonte occidentale è evidentemente la spina nel fianco digitale del viceministro al MSE con delega alle comunicazioni Paolo Romani.
Ennesina agitazione in casa Mediaset, questa volta da parte dei giornalisti. L’Assemblea del Tg4 ha, infatti, proclamato uno sciopero per il prossimo 20 gennaio per protestare contro la decisione aziendale di chiudere l’edizione quotidiana delle ore 13.30.
«È necessario rivedere con urgenza il quadro normativo che regola il settore dell’editoria, eliminando le disposizioni che distorcono la concorrenza nel meccanismo dei contributi pubblici e nei canali distributivi».
Secondo la società degli autori e degli editori, "a proposito dell’ adeguamento dei compensi per copia privata alle memorie digitali, si è scatenata la solita tempesta in un bicchier d’acqua".
L’articolista deve adoperarsi per offrire un servizio con il valore aggiunto della verifica inerente l’attendibilità della fonte dalla quale si è appreso il fatto.
Dopo il violento terremoto nessuna stazione radio o TV è attiva ad Haiti. I locali delle emittenti hanno subito danni e la rete telefonica è quasi completamente fuori uso.
L’assemblea di redazione di Gr Parlamento, alla luce di quanto esposto dopo l’incontro col Direttore Berti, conferma lo stato di agitazione proclamato oltre un mese fa.
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
 
Disposizioni relative all’assegnazione dei premi della cultura. (10A00019)
Si fanno sempre più duri gli attacchi dell’opposizione nei confronti delle modalità con cui la maggioranza sta provvedendo a recepire, nel nostro ordinamento, la normativa europea sui servizi di media audiovisivi.
Nel primo semestre del 2012, quando gli utenti televisivi dell’Umbria dovranno passare al DTT, incontreranno difficolta’ di ricezione del tipo di quelle registratesi in Piemonte, dove 25mila famiglie non ricevono il segnale.
La stazione radiofonica dell’isola di Haiti, Signal FM, è muta, ma online.
Il Codacons ha presentato un esposto all’Antitrust relativo ad una pubblicità apparsa lo scorso 11 gennaio sul quotidiano il "Corriere della sera".
Avvio del procedimento istruttorio per l’approvazione delle linee-guida per la vendita centralizzata dei diritti audiovisivi sportivi trasmesse dalla Lega Italiana Calcio Professionistico per la stagione sportiva 2010/2011.
Avanti al Tribunale civile di Roma, Sezione Proprietà Intellettuale, è pendente un ricorso d’urgenza di Fapav contro Telecom Italia per fermare il file sharing illegale di film di prima visione.
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
 
 
Migliorare la trasparenza e la prevedibilità delle indagini della Commissione nei casi di intese e di abuso di posizione dominante.
E’ in distribuzione in questi giorni il nuovo numero (dicembre 2009) del periodico Nuove Antenne, rivolto al sistema radiotelevisivo italiano ed edito dall’associazione di emittenti locali Conna.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 537 del 20/01/2010
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 537 del 20/01/2010

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL