NEWSLINET.IT: Newsletter n. 541 del 17/02/2010

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 541 del 17/02/2010 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 541 del 17/02/2010 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 541 del 17/02/2010
L’Antitrust interviene sulla questione degli LCN sposando in pieno le tesi portate avanti da mesi da questo periodico: numerazione tematica, apertura ai nuovi player e dinamismo devono guidare una regolamentazione che non può essere affidata ad accordi pattizi.
 
Curiosa presa di posizione della Federazione Radio Televisioni nei confronti della radio digitale in un momento particolarmente frenetico per il settore.
 
Potrebbe essere decisiva per l’equilibrio televisivo italiano, e in particolare per quello locale, la settimana che ci attende.
Sono online i dati relativi al secondo semestre 2009 (4° bimestre + 5° bimestre + 6° bimestre) dell’indagine sull’ascolto radiofonico in Italia curato dalla società Audiradio.
La storia infinita della tv che non c’è dell’editore romano Di Stefano, come previsto, continua.
 

Nel 1956, la romana Tempo TV, che è collegata al quotidiano il Tempo, inoltra al Ministero delle Telecomunicazioni un’istanza contenente la richiesta di poter usufruire dei canali televisivi al di fuori della concessione esclusiva accordata alla Rai.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 541 del 17/02/2010
Con sentenza 49437/2009, la Cassazione ha confermato l’ordinanza di sequestro preventivo e di inibizione degli accessi da parte degli ISP nazionali emessa dal GIP di Bergamo il 28/11/2008 a carico del sito svedese www.thepiratebay.com, i cui amministratori sono stati indagati per concorso nel reato di violazione della LDA.
Entra in vigore il 20 febbraio 2010 il decreto di attuazione del principio delle pari opportunità e della parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego.
Varata il 10 febbraio 2010 la riforma delle camere di commercio. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro Scajola, ha infatti approvato un decreto legislativo di riforma della disciplina dando così attuazione alla delega contenuta nella "Legge sviluppo".
Par condicio sì, par condicio no. Le elezioni amministrative del 28 e 29 marzo s’avvicinano e, come sempre accade, nel dizionario del politichese si va a ripescare questa parolina, la si butta nel discorso politico e si crea la solita bagarre.
Il Consiglio di Amministrazione di DMT S.p.A., ha approvato l’operazione di cessione di ramo d’azienda della controllata DMT System SpA.
Regolamento recante le disposizioni di attuazione in materia di comunicazione politica, messaggi autogestiti e informazione della concessionaria pubblica nonche’ tribune elettorali per le elezioni regionali, comunali e provinciali fissate per i giorni 28-29 marzo 2010. (10A01865)
Il tema dell’applicazione del regolamento approvato il 9 febbraio dalla Commissione Parlamentare di Vigilanza in attuazione della legge sulla ‘par condicio’ sarà discusso dal Consiglio di Amministrazione della Rai previsto per domani alle 15.
Basilicata terra di radio. 589.499 abitanti in tutto (meno della metà della sola città di Milano), di cui 68.632 a Potenza, capoluogo regionale.
Sarà presentato al Cebit di Hannover il prototipo di quel che si configura come un vero e proprio computer di bordo.
Con una sentenza recentissima (n. 2860 del 9 febbraio 2010), la Suprema Corte ha stabilito che è possibile cedere la clientela unitamente allo studio professionale.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Dopo mesi di silenzio, qualcosa sembra muoversi nella procedura di infrazione avviata nei confronti dell’Italia dalla Commissione europea per ostacoli ingiustificati e sproporzionati alla libera circolazione dei ricevitori radio della radiodiffusione sonora.
Strada ormai sbarrata quella del decreto milleproroghe per scongiurare la chiusura di circa un centinaio di testate cooperative, no profit e di partito.
Il Garante privacy ha chiesto al Ministero dell’interno un rafforzamento delle misure impiegate a tutela dei dati trattati in applicazione dell’Accordo di Schengen, che prevede uno scambio di informazioni tra le banche dati delle forze di polizia dei Paesi aderenti al fine di garantire meglio la sicurezza delle frontiere.
Maurizio Zamparini è stato vittima di uno scherzo telefonico di una nota radio locale della capitale, che ora rischia la querela. Ne dà notizia il periodico online Hercole.it.
Il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) avvia un’indagine conoscitiva su una modifica di legge che permette agli utenti della televisione digitale di utilizzare un set-top-box di propria scelta.
"La tv dei ragazzi non chiude – ribadisce la Rai – e sono false le voci raccolte da alcuni giornali sulla base di informazioni distorte".
Sergio Zavoli pensa “non ad uno stravolgimento”, ma ad una “ragionevole interpretazione” del nuovo regolamento sulla par condicio approvato, dalla Commissione di Vigilanza Rai per disciplinare le trasmissioni pubbliche in occasione delle elezioni amministrative del 28 e 29 marzo prossimi.
Il Consiglio dei Ministri approverà il testo del decreto di recepimento della direttiva 2007/65/CE sui media audiovisivi, ma con variazioni. “Abbiamo recepito le osservazioni di Camera e Senato e faremo molte modifiche".
Il Tribunale di Roma, riunito collegialmente, ha respinto il reclamo di Youtube e confermato il provvedimento emesso il 16 dicembre che condannava il più famoso sito di video a rimuovere dai server tutti i contenuti caricati senza il benestare di Mediaset.
La possibilità di distribuire e scambiare agevolmente contenuti attraverso nuovi canali digitali rende possibile che il contenuto, in qualsiasi forma si estrinsechi, venga distribuito senza che i legittimi titolari siano in condizione di esercitare un effettivo controllo.
 
Associazioni spettacolo, cultura ed informazione: reazioni inconsulte basate su bugie e mistificazioni.
Un esposto alla Corte dei Conti sul caso del regolamento sulla par condicio. Lo annuncia il Codacons, che paventa danni economici per la Rai e per gli utenti.
Secondo un’attenta riflessione della giornalista Valentina Giannella, pubblicata ieri per ItaliaOggi, internet e i social network possono essere “i migliori alleati o i peggiori nemici di un marchio”.
Le prime esperienze tv degli anni 1956–1967 sono state ampiamente raccontate nei precedenti servizi, sicché  partiamo oggi dal 1968, quando i pionieri dell’etere si organizzano con mezzi di fortuna e nuove emittenti nascono via cavo o a circuito chiuso.
Nuovo video player leader in Italia con oltre 4 milioni di visitatori. Boom dell’area informazione: oltre 333 milioni di pagine viste.
La radio digitale in FM è già fuori dalla nostra porta. E poiché il regolamento Agcom sulla radio numerica ne consente la sperimentazione anche in Italia, a breve potrebbero esserci clamorosi sviluppi.
Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parita’ di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per le elezioni regionali provinciali e comunali previste per i giorni 28 e 29 marzo 2010, nel periodo compreso tra la data di convocazione dei comizi elettorali e il termine di presentazione delle candidature
L’associazione Unbreakfast è stata fondata da un gruppo di dirigenti che, nonostante fossero stati licenziati, fingevano con la famiglia di recarsi al lavoro per non destare preoccupazioni.
Si chiama multitasking. Si tratta dell’utilizzo, in contemporanea o quasi, di diversi media da parte di uno stesso utente.
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
La sentenza di condanna ad undici anni di prigione, emessa dal Tribunale Supremo di Pechino lo scorso 25 dicembre è stata confermata in appello.
"Anno terribile il 2009, il peggiore della mia carriera. Se guardo questi primi mesi del nuovo anno vedo che la voglia di investire sta tornando".
Torna di moda la radio digitale satellitare, ma nella versione multimediale rivolta agli smartphone (DVB-SH).
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
Con riferimento a quanto previsto al punto 60 della delibera n. 71/09/CIR Agcom ha comunicato che il giorno 22 febbraio 2010 sarà convocato il tavolo tecnico concernente lo spectrum management della rete di distribuzione in rame.
Nel settore bancario fondamentale una legge cornice per rivedere la governance. Occorrono riforme continue e progressive con un disegno complessivo. Partire dai settori più critici per modernizzare il Paese. Più poteri all’Antitrust per tutelare meglio la competizione e i consumatori.
L’Inps e la Siae hanno sottoscritto una nuova convenzione per dare vita ad un’azione integrata di vigilanza nella lotta al lavoro sommerso e all’evasione contributiva.
L’imbarazzante situazione della Federazione Radio Televisione nella vicenda Cielo era stata sottolineata da questo periodico sin dal 2 dicembre dello scorso anno, sicché l’epilogo non ci stupisce.
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)
 
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 541 del 17/02/2010