NEWSLINET.IT: Newsletter n. 563 del 21/07/2010

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 563 del 21/07/2010 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 563 del 21/07/2010 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 563 del 21/07/2010
Con segnalazione (AS718) pubblicata sul Bollettino 26/2010, l’Agcm ha espresso alcune considerazioni  sulle “problematiche di carattere concorrenziale” emerse nell’applicazione del DM 292/2004, riguardante il regolamento per la concessione dei benefici previsti a favore delle emittenti televisive locali dall’art. 45, c.3, L. 448/1998 e s.m.i.
 
"Mediaset è assolutamente sconcertata della decisione presa oggi dalla Commissione europea". Inizia così il comunicato stampa diffuso poco fa dal gruppo televisivo della famiglia Berlusconi in relazione alla decisione dell’UE che ha dato il via libera all’ingresso anticipato nel DTT italiano di Sky.
 
Le più grandi tv locali italiane (come Telenorba), che occupavano (ed in alcuni casi occupano ancora) i canali 8 e 9 del telecomando (in alcuni casi anche il 7) annunciano ricorsi al TAR.
Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni presieduto da Corrado Calabrò ha formalizzato oggi la decisione assunta nella riunione dell’8 luglio sul piano di numerazione automatica dei canali (LCN) della televisione digitale terrestre.
Oggi e domani in Lombardia dovrebbero essere toccate le temperature massime estive e quindi è stato dato l’allerta. Ma anche sul fronte del DTT il termometro segna valori elevatissimi e quinid anche qui il bollino rosso è scattato.
 

il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A. ha approvato i risultati consolidati del primo semestre 2010.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 563 del 21/07/2010
Secondo le prime stime, rigorosamente ufficiose, il paywall del Times online potrebbe presto dimostrarsi un mezzo fiasco. Infatti, se quanto trapelato da numerosi fonti (Cnet.com, Nytimes.com, etc.) fosse confermato, il popolare quotidiano inglese potrebbe aver perso fino al 67% dell’utenza che generalmente e quotidianamente accedeva prima al medesimo sito, gratuitamente.
La Commissione europea ha autorizzato Sky Italia a partecipare alla futura gara di assegnazione delle frequenze televisive digitali terrestri a livello nazionale in Italia.
"Vedo con dispiacere che l’appello che ho lanciato in passato all’Agcom di rivedere la sua posizione sull’assegnazione delle prime dieci posizioni per il digitale terrestre e’ stato completamente disatteso".
Il Presidente della FRT, Filippo Rebecchini, "pur prendendo atto che il provvedimento dell’Agcom sull’LCN è volto ad evitare la prosecuzione del caos della numerazione sul telecomando", non può che registrare "la dura opposizione delle tv locali, anche se non di tutte".
Più tutele per i clienti delle compagnie telefoniche profilati a fini di marketing. Con sette provvedimenti rivolti ad altrettanti gestori telefonici l’Autorità ha definito criteri e garanzie per poter utilizzare dati "aggregati".
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
L’Agcm, nella sua riunione del 7 luglio 2010 ha deciso di accogliere, rendendoli vincolanti, gli impegni presentati dall’operatore televisivo satellitare Sky per garantire l’accesso di soggetti terzi alla sua piattaforma tecnica.
La Relazione Agcom presentata al Parlamento a inizio mese fornisce un quadro di digitalizzazione del Bel Paese non privo di problematiche.
Con la sentenza n. 12249/2010, Piazza Cavour conforma il proprio giudicato ai principi espressi dalla Corte di Giustizia Europea, facendo soccombere il giudicato esterno di fronte ad un abuso del diritto.
Mino Damato, il popolare giornalista e conduttore televisivo Rai, non c’è più. Si è spento venerdi pomeriggio all’età di 73 anni, ma la notizia è stata data soltanto stamani dalla famiglia.
Con una lettera aperta pubblicata su Il Giornale del 15 luglio, Eduardo Montefusco, presidente della rete nazionale RDS e dell’associazione Radio Nazionali Associate (RNA), ha ravvivato la querelle che da mesi contrappone il consorzio dei fonografici SCF alla radiofonia italiana privata.
Viene confermata dai dati Nielsen relativi al periodo gennaio – maggio 2010 la ripresa dell’advertising su tv, radio, internet, direct mail e affissioni, mentre rimane in calo sulla stampa quotidiana e periodica.
Le società editrici di Telelombardia, VideoGruppo, Telenord, Antennatre Nordest, Rete 8, TeleNorba, Teleoggi-Canale 9 e Antenna Sicilia, hanno costituito a Milano, ne giorni scorsi, la società consortile Rete Digitale Nazionale.
Autostrade per l’Italia e RTL 102.5 hanno firmato un accordo ”per fornire un servizio di informazione sulla mobilita’ ancora piu’ capillare e completo ai loro clienti”.
 ”Ho sentito di questo problema. Ne parlero’ nelle prossime ore con il viceministro Romani, che e’ responsabile in questa materia, per essere meglio informato della voce degli uni e degli altri, in questo caso anche del Governo”.
Fondato dall’uomo d’affari John Walter, la prima edizione del quotidiano fu stampata il primo gennaio 1785 con il nome di The Universal Daily Register e cambiato tre anni più tardi nell’attuale The Times.
Consultando alcuni tra i più popolari forum online, è facile incappare in commenti piuttosto pesanti sulla qualità tecnica delle trasmissioni di Dahlia.
Modifica degli allegati al decreto 22 gennaio 2008, n. 37, concernente il regolamento in materia di attivita’ di installazione degli impianti all’interno degli edifici. (10A08437)
La britannica BSKYB di Murdoch tratta con Abu Dhabi per lanciare entro 2 anni un canale all news gratuito in arabo. La rete avra’ il marchio di Sky News.
Con riferimento alla decisione assunta dalla Autorità per le garanzie nelle comunicazioni sul piano di numerazione automatica dei canali (LCN) della televisione digitale terrestre, Marco Rossignoli, coordinatore dell’associazione Aeranti-Corallo ha espresso soddisfazione.
L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (www.agcom.it) ha pubblicato la nuova Informativa Economica di Sistema (IES), la dichiarazione annuale cui sono obbligati gli operatori dei settori dell’editoria e della radiodiffusione sonora e televisiva.
”Anche il Consiglio regionale della Sardegna sara’ al fianco delle altre istituzioni nella grande mobilitazione contro la decisione, ancora non ufficiale, dell’Agcom che esclude le tv locali dai primi nove canali del telecomando del digitale terrestre”.
La Commissione Trasporti della Camera ha approvato stamane all’unanimita’ una risoluzione unitaria (primo firmatario il deputato del Pdl Mauro Pili) per tutelare il posizionamento delle tv regionali nella sintonia automatica.
È stata avviata l’istruttoria di cui all’articolo 11 del Regolamento in materia di procedure istruttorie e di criteri di accertamento per le attività demandate all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni dal decreto legislativo 9/2008.
Massimo Bordin è stato per diciannove anni il direttore di Radio Radicale. Oltre metà della sua esistenza, l’emittente radicale, “dentro ma fuori dal palazzo”, l’ha trascorsa sotto la guida paterna e amorevole del giornalista, ex trotzkista tramutatosi in radicale.
Con riferimento alla problematica dell’ordinamento automatico dei canali della televisione digitale terrestre anche l’associazione Aeranti-Corallo si è espressa criticamente. 
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 563 del 21/07/2010