NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013

newsletter newsline logo1 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013 newsletter title11 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013 newsletter topright3 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
Gli investimenti pubblicitari in Italia sono scesi ad agosto dell’11% e da inizio anno la contrazione si riduce leggermente a -15,7% a 3,98 miliardi di euro dal -16% dei primi sette mesi.
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
banner Tecnomedia0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
banner SIT a9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
 
La notizia, confermata da fonte ufficiale, circola da un po’ di giorni e consta di un orientamento elaborato dall’Agcom che affiderebbe in via esclusiva alla DGSCER del MSE-Com la cura dei procedimenti amministrativi di voltura delle autorizzazioni per fornitori di servizi di media audiovisivi.
 
Il decreto di riparto dei contributi relativo alle misure di sostegno alle tv locali per l’anno 2012 (pari ad euro 71.512.307,10) è alla firma del viceministro allo Sviluppo Economico Antonio Catricalà.
Continua il boom della rete e dell’information technology nel nostro Paese, con gli under 30 veri protagonisti nel 2013 dell’evoluzione digitale in Italia.
Le radio e televisioni locali chiedeono che nella legge di stabilità 2014, a breve all’esame del Parlamento, vengano previste norme per la ripresa del mercato pubblicitario, come sgravi di imposta per le aziende che acquistano spazi pubblicitari.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
banner superstreaming0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
L’AD di Mondadori Ernesto Mauri sarà anche presidente e AD della controllata Mondadori Pubblicità a seguito delle dimissioni di Angelo Sajeva.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013
Mentre la (tardiva) attenzione del governo e dei media italiani si concentra sull’operazione Telefonica-Telecom, con annessi tentativi di chiudere la stalla a buoi scappati, nel resto del mondo continuano a manifestarsi i segni di un tumultuoso processo di concentramento del mercato delle telecomunicazioni.
"Uno slogan in voga è viva la rete libera. Va bene, purché per libero non si intenda gratuito". Lo ha detto il presidente della Fieg e dell’ANSA, Giulio Anselmi, nel corso della presentazione dell’11/o Rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione.
"Siamo un Paese a pezzi e non si possono più sprecare soldi pubblici nell’editoria". Così Carlo De Benedetti, editore del gruppo l’Espresso, parlando di editoria digitale all’Internet Festival di Pisa, chiede lo stop del finanziamento pubblico ai giornali".
Il Viceministro con delega alle Comunicazioni, Antonio Catricalà, ha presentato alla Commissione di Vigilanza Rai lo schema del nuovo contratto di servizio tra il Ministero e l’azienda.
Per la seconda volta in meno di due settimane la Corte di Strasburgo ha condannato l’Italia per aver inflitto una pena detentiva a un giornalista giudicato colpevole di violazione del diritto alla riservatezza.
Le recenti sentenze del Consiglio d’Europa emesse contro l’Italia per il non rispetto della libertà di stampa e l’incarcerazione per diffamazione del giornalista Francesco Gangemi venerdì scorso, mostrano nuovamente "che le leggi e le pratiche italiane sono inadeguate a proteggere la libertà d’espressione".
Il Gruppo Pubbliemme, società leader nella raccolta pubblicitaria in Calabria, ha acquisito l’emittente televisiva subregionale di Vibo Valentia "Rete Kalabria" (Lnc 19 del DTT).
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 724 del 16/10/2013