NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014

newsletter newsline logo1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014 newsletter title11 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014 newsletter topright3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
elite banner 9b 2 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
xchange banner nl7 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
banner Elite4 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
banner SIT a9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
 
Alleanze, patti di non concorrenza, joint venture, fusioni, incorporazioni, scissioni. Il mondo delle concessionarie radiotelevisive è quantomai frenetico negli ultimi mesi.
 
Gli americani di Scripps Networks Interactive, produttore e distributore di programmi televisivi lifestyle, sbarca in Italia con Fine Living, canale DTT nazionale che si insedierà su LCN 49, occupato fino ad ora da Coming Soon di Anicaflash.
”Siamo soddisfatti di come stanno andando i Tg, tutti e tre. E non sono all’ordine del giorno nuove nomine alla guida dei telegiornali, né lo saranno. Lo escludo categoricamente”.
Respinta dal TAR Lazio, con ordinanza del 16/01/2014, un’istanza per la sospensione della delibera n. 567/13/CONS dell’Agcom avente ad oggetto “Modifiche ed integrazioni al regolamento recante la nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale, di cui alla delibera n. 664/09/CONS”.

banner SIT b9 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
banner Elite4 0 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
banner Radio Mondo9 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
Entro il 2015 Euronews, prima Tv paneuropea d’informazione multilingue, avrà un canale anche in Africa che si chiamerà Africanews.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014
È stata approvata l’8 gennaio, durante la riunione tecnica dedicata a combattere il cyberbullismo, la prima bozza del Codice di Autoregolamentazione per la prevenzione e il contrasto del fenomeno.
A seguito delle modifiche al Regolamento per la tenuta del Registro degli Operatori della Comunicazioni (allegato A alla delibera Agcom n. 666/08/CONS e s.m.i.) disposte dalla delibera n. 565/13/CONS, a partire dal contributo 2013, le imprese richiedenti i contributi in oggetto sono tenute ad effettuare la comunicazione annuale entro il 31 gennaio di ogni anno, con assetti riferiti all’anno precedente (cfr. articolo 11 comma 3 del Regolamento).
L’assemblea dei giornalisti dell’Agenzia Adnkronos e di Mak-Multimedia Adnkronos, riunitasi d’urgenza questa sera, respinge con fermezza l’apertura della procedura di licenziamento collettivo di 20 giornalisti e 3 poligrafici, con ricorso alla legge 223/91, comunicata formalmente oggi dall’editore attraverso la FIEG.
105 Live, il canale italiano della Radio Vaticana tradizionalmente diffuso in FM su Roma e provincia sui 105 Mhz, avrà nuova frequenza nazionale con la radio digitale, il DAB+, e palinsesto con nuovi programmi.
Chi è un giornalista? Chi ha una qualche tessera associativa, chi lavora per un organo di stampa o un’emittente televisiva registrata, o semplicemente chi fa informazione?
La struttura di competenze a più livelli Consultmedia, attraverso la controllata Tecnomedia, ha concluso una joint venture con un primario provider italiano specializzato nella ricerca e nell’individuazione di siti trasmissivi per tecnologia Long Term Evolution (più nota con l’acronimo LTE) e reti radiomobili in generale (GSM, GPRS, UMTS, TETRA, WiMAX).
Con decreto del 14 gennaio 2014 sono state definite le modalità di pagamento dei debiti da accertamento tributario mediante compensazione con i crediti certificati.
Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, sono state emanate le disposizioni applicative per dare attuazione al contributo sotto forma di credito di imposta alle imprese, per l’assunzione a tempo indeterminato di personale impiegato in attività di ricerca e sviluppo.
Mercoledì 29 gennaio 2014 alle ore 9.30 presso la sede di Confindustria Radio Televisioni in Viale Regina Margherita 286 a Roma si terrà il workshop “Copyright Online: nuove regole per nuovi scenari digitali”.
Fine Living, nuovo canale tv della britannica Scripps Networks International, produttore e broadcaster mondiale di programmi televisivi lifestyle sul mondo della casa, del cibo e dei viaggi, verrà trasmesso entro marzo sul canale 49 del dtt.
Si è tenuto oggi a Roma, presso la sede dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, il Workshop sul “Libro Bianco Media e Minori”.
Monica Gallerini è il nuovo direttore commerciale di RDS Advertising, la concessionaria della rete radiofonica nazionale di Eduardo Montefusco, che ha assunto altresì Sergio Campanini (ex PRS) quale responsabile vendite.

 

Radio Kiss Kiss, network nazionale che da più di un anno ha avviato una procedura di riduzione del personale, dal 2014 ha chiuso la sede distaccata a Roma, in via Ennio Quirino Visconti 20.

 

La definizione agevolata delle cartelle entra nel vivo: ad oggi hanno aderito circa duecento contribuenti ma il numero ovviamente è destinato a salire con l’avvicinarsi della scadenza.
Lo rende noto un comunicato di Equitalia che ricorda come, secondo quanto previsto dalla Legge di Stabilità
"Recenti commenti e affermazioni diffuse in programmi radiotelevisivi nazionali e locali  hanno messo in evidenza il preoccupante rincorrersi di fenomeni di discriminazione fondati sulla diversità etnica e culturale."  A
Il mercato della pubblicità italiana a novembre 2013 registra un -7,2% rispetto allo stesso periodo del 2012, segnando una riduzione tendenziale un -13% per i primi undici mesi, pari a circa 870,7 milioni di euro in meno rispetto allo scorso esercizio (i primi dieci mesi del 2013 si erano chiusi a -13,7%).
Si arricchisce di un nuovo pronunciamento giurisprudenziale di massimo grado (questa volta di giustizia amministrativa) la vexata quaestio sul potere dell’Autorità giudiziaria ordinaria di ordinare modifiche ad impianti radiotelevisivi ai fini del coordinamento tecnico con altre emittenti.
Nell’ultima occasione, si

Mentre gli italiani tirano la cinghia e tagliano tutto il tagliabile, compresi i beni di prima necessità, la RAI, coi soldi degli italiani, pensa di ricorrere al TAR contro la decisione del Ministero dello Sviluppo Economico di non aumentare il suo già contestatissimo canone. 

In data 11 marzo 2013 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 19 dicembre 2012, recante “Individuazione, nell’interesse dei titolari aventi diritto, dei requisiti minimi necessari ad un razionale e corretto sviluppo del mercato degli intermediari dei diritti connessi al diritto d’autore, di cui alla legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni”.
Cinque anni di esercizio (ed altrettanti di preparativi) e milioni di euro buttati via. Sarebbe questa la conclusione dell’incredibile vicenda della numerazione automatica dei canali se veramente si decidesse di riscrivere il tutto nella modalità più pragmatica, che avevamo sostenuto già nel 2009 su queste pagine: quella della numerazione a tre cifre, sul modello vincente di Sky.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 739 del 29/01/2014