Odg Puglia: i giornalisti devono riconoscere il limite tra diritto di cronaca e rispetto della dignità delle persone

Invito ai cronisti che si occupano di vicende di cronaca delicate e drammatiche come quella dei fratellini di Gravina in Puglia a tenere sempre presente il principio che il diritto-dovere di informare non è assoluto


da Franco Abruzzo.it

Bari, 27 febbraio 2008. L’Ordine dei giornalisti della Puglia invita i colleghi che si occupano di vicende di cronaca delicate e drammatiche come quella dei fratellini di Gravina in Puglia a tenere sempre presente il principio che il diritto-dovere di informare non è assoluto ma trova un limite invalicabile nel rispetto della dignità delle persone.
L’indispensabile attività di documentazione dei fatti che i cronisti svolgono ogni giorno con scrupolo, spesso in condizioni difficili e disagevoli, fianco a fianco ai colleghi fotografi e telecineoperatori, deve fermarsi di fronte al diritto alla riservatezza di persone non coinvolte direttamente nelle vicende di cronaca.
Certo, una vicenda come quella di Gravina richiama la massima attenzione mediatica e la concorrenza tra testate spinge tutti ad andare sempre oltre, per cogliere particolari che altri non hanno, fino a volere a tutti i costi catturare lo strazio di una madre che ha appena visto i resti dei suoi bambini, o l’espressione di una matrigna che a questo riconoscimento non è stata ammessa.
Inseguire una donna provata crudelmente dagli eventi, assediarla per strapparle una dichiarazione o una immagine ad affetto fino a che in preda all’emozione sviene per strada, non è buon giornalismo, non è buona cronaca. E’ auspicabile che nessuno voglia utilizzare le immagini che riprendono una donna braccata da giornalisti che sviene. Sicuramente non si renderebbe un buon servizio ai cittadini e ne risentirebbe di molto l’immagine e la credibilità degli stessi giornalisti.
E’ auspicabile anche, che in futuro i colleghi sappiano riconoscere insieme e compatti il momento in cui è meglio fermarsi, spegnere i registratori e abbassare le telecamere, per evitare di superare il limite tra cronaca e morbosità. (www.odg.it)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Odg Puglia: i giornalisti devono riconoscere il limite tra diritto di cronaca e rispetto della dignità delle persone

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL