Ordinamento giudiziario – Incarico peritale anomalo e responsabilità disciplinare del magistrato

Cassazione civile Sentenza, Sez. SS.UU., 08/05/2008, n. 11037


di Francesco Antonio Genovese, magistrato
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 5/6/anno 2008
Il magistrato che si avvalga di consulenti tecnici per incaricarli di accertamenti e valutazioni circa la qualificazione giuridica dei fatti e della conformità al diritto di comportamenti degli indagati non rispetta il contenuto dell’art. 359, comma 1, cod. proc. pen. e, con tale condotta, può recare nocumento al prestigio dell’ordine giudiziario, ai sensi dell’art. 18 RD n. 511 del 1946.
(Cassazione civile Sentenza, Sez. SS.UU., 08/05/2008, n. 11037)

printfriendly pdf button - Ordinamento giudiziario - Incarico peritale anomalo e responsabilità disciplinare del magistrato