Par condicio, Agcom: monitoraggio 27 marzo – 2 aprile

La Commissione Servizi e Prodotti dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, alla luce dei dati del monitoraggio relativo al periodo 27 marzo – 2 aprile, ha rilevato che si è ristabilito l’equilibrio tra PD e PDL nell’informazione radiotelevisiva


Tuttavia dall’esame complessivo dei dati relativi a tutto il periodo che va dal 10 marzo (data di presentazione delle liste) ad oggi, l’Autorità ha ravvisato, riguardo all’area dei programmi di informazione nel suo insieme, che permane il divario tra le due principali forze politiche da una parte e le altre liste dall’altra, anche se tale divario, negli ultimi giorni, si è ridotto rispetto al passato.

La Commissione ha rilevato inoltre che tra le liste diverse da PD e PDL sussiste in alcuni casi un’evidente disparità di trattamento.
Pertanto l’Autorità ha disposto che sia attribuita una maggiore visibilità televisiva a tali liste e, in particolare, che, tra esse, sia assicurato un adeguato accesso all’informazione a quelle, che hanno avuto finora un’irrilevante visibilità.

Sulla base di tali valutazioni l’Agcom ha anche esaminato gli ultimi esposti pervenuti e a conclusione del complessivo procedimento ha indirizzato a tutte le emittenti i relativi ordini di riequilibrio.

Send Mail 2a1 - Par condicio, Agcom: monitoraggio 27 marzo - 2 aprile

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL