Primo maggio. I dati Auditel: pareggio tra i Cesaroni e Capri, il Concertone va giù

Cinque milioni e mezzo di spettatori a testa per i due colossi della fiction. Bene Annozero, Exploit La7.
 
Primo maggio, su coraggio, diceva una famosa canzone italiana. Ma ben poco d’incoraggiante hanno da registrare gli organizzatori dello storico Concertone del primo maggio, non fosse altro che per quanto riguarda l’aspetto televisivo. per quel che concerne il popolo che ogni anno prende d’assalto piazza San Giovanni, non ci sono novità: circa un milione di giovani e meno giovani ha invaso la piazza romana. Per quanto riguarda lo share televisivo, però, in prima serata, non va oltre un più che deludente 4%, come sottolinea il blog Tvblog (www.tvblog.it), che riprende i dati Auditel. A spartirsi la torta, invece, ci sono i due grandi colossi della fiction: i Cesaroni e Capri La Nuova Serie, che si sono quasi equivalsi dal punto di vista degli ascolti. A prevalere, seppur d’uno soffio, la fiction Mediaset: 22,25% di share e 5,5 milioni di telespettatori, contro 21,23% di share e 5,3 milioni.
Subito alle loro spalle, un ottimo (come al solito) Annozero, dove Michele Santoro ha dovuto domare (non sempre con buoni risultati) il cavallo pazzo- Sgarbi. Grandissimo exploit è quello di La7, che trasmetteva l’importante semifinale di Coppa Uefa tra la Fiorentina e gli scozzesi dei Glasgow Rangers. Tre milioni di media ed il 26% di share, con addirittura punte di 4,7 milioni (!) di telespettatori durante i calci di rigore. Numeri da capogiro per La7. Capitomboli, infine, per Un Ciclone in Famiglia 4, Panic Room e Bad Boys II. Passando, poi, alle altre fasce orarie, Striscia la Notizia supera Affari Tuoi, seppur di poco, mentre la seconda serata va a Bruno Vespa, con Porta a Porta. (G.M. per NL)
 
 
printfriendly pdf button - Primo maggio. I dati Auditel: pareggio tra i Cesaroni e Capri, il Concertone va giù