Processo civile

La motivazione della sentenza non può fondarsi in via esclusiva sul recepimento acritico delle conclusioni della c.t.u.


di Aldo Carrato, magistrato presso l’Ufficio del Massimario della Corte di Cassazione
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 28/3/anno 2007

Con l’incisiva sentenza n. 4797 del 2007 la Corte di legittimità rileva l’indispensabilità che, ai fini dell’adeguata motivazione della sentenza civile in controversie in cui sia stato necessario l’esperimento di accertamenti tecnici peritali, il giudice deve procedere ad un esame essenzialmente puntuale anche dei rilievi mossi con le consulenze di parte, la cui mancata considerazione, perciò, non può ritenersi equivalente ad un’implicita valutazione di irrilevanza.
(Cassazione civile Sentenza, Sez. III, 01/03/2007, n. 4797)

printfriendly pdf button - Processo civile
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Processo civile

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO